Anticipo CIG Inps busta paga: modulistica per prestito bancario

Formati
PDF   (allegati A1, A2, A3, A4)
PDF   (allegati B1, B2, B3, B4)
PDF   (allegati C1, C2, C3, C4)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

La modulistica che il lavoratore deve compilare e presentare allo sportello della propria banca se vuole che la Cassa Integrazione (CIG) gli venga anticipata dall'istituto bancario. Di seguito le istruzioni necessarie per la richiesta di anticipo CIG Inps.

Anticipo CIG Inps: di cosa si tratta

I lavoratori in cassa integrazione ordinaria o in deroga per effetto dell'emergenza Coronavirus, possono chiedere che il trattamento disposto ed erogato dall'Inps, venga loro anticipato tramite la banca.

La finalità è chiara: evitare lungaggini burocratiche e rendere operativa la misura nel più breve tempo possibile, così da soddisfare i bisogni primari dei tanti lavoratori sospesi.

L'iniziativa è frutto di un accordo siglato tra Abi (Associazione banche italiane), imprese e sindacati. Le banche chiaramente sono libere di aderire o meno all'iniziativa.

Anticipo Cig Inps: a quanto ammonta

L'importo dell’anticipazione è di 1.400 euro, parametrati a 9 settimane di sospensione a zero ore e ridotto proporzionalmente in caso di durata inferiore.

Come funziona

L'anticipazione avverrà tramite l'apertura di credito in un conto corrente apposito intestato al beneficiario. 

Al conto corrente e all'apertura di credito, le banche dovranno riservare delle condizioni di massimo favore, per evitare che alla clientela possano essere applicati costi ulteriori in un momento di particolare difficoltà economica.

L’apertura di credito cessa nel momento in cui l’Inps versa alla banca l'importo relativo al trattamento di integrazione salariale anticipato ovvero in caso di mancato accoglimento della domanda. Tale rimborso dovrà avvenire al massimo entro 7 mesi.

Cosa fare per ottenere l'anticipo Gig tramite banca

In pratica il lavoratore interessato deve compilare la modulistica disponibile in questa scheda (e di seguito specificata) allegando tutta la documentazione richiesta:

  • copia documento d’identità;
  • copia codice fiscale;
  • dichiarazione dell’azienda di aver proceduto all’inoltro della domanda di integrazione salariale per l’emergenza Covid-19 all’Ente competente con richiesta di pagamento diretto secondo la normativa vigente.
  • lettera di impegno irrevocabile ad autorizzare l’INPS ad effettuare l’accredito delle sue spettanze direttamente sul conto corrente su cui è stata concessa la disponibilità dell’anticipazione;
  • copia ultima busta paga;
  • copia del permesso di soggiorno, in caso di lavoratore straniero;
  • ecc.

Gli allegati da produrre sono comunque specificati all'interno dei moduli stessi.

Le banche potranno attrezzarsi per favorire il ricorso a modalità operative telematiche, anche al fine di limitare quanto più possibile l’accesso fisico presso le filiali.

Modulistica scaricabile

Da questa scheda si possono scaricare i moduli per:

  • le richieste di anticipazione del trattamento di integrazione salariale ordinario ex Covid-19 (allegati A1, A2, A3, A4);
  • le richieste di anticipazione del trattamento di integrazione salariale in deroga ex Covid-19 (allegati B1, B2, B3, B4):
  • le richieste di anticipazione dell’indennità di cassa integrazione guadagni straordinaria, anche in deroga per altre causali (allegati C1, C2, C3, C4).

Tags:  coronavirus prestazioni inps prestazioni assistenziali disoccupazione

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Social
 
Utilità