Servizio "personalizzato" di recapito corrispondenza

Avete cambiato abitazione o trasferito i vostri uffici e nel trambusto del trasloco non avete considerato di pensare anche alla posta? Dovete trasferirvi all’estero per un breve periodo e non sapete come fare con la posta? Avete il problema di recapitare la posta diretta ad una persona deceduta o ad un minore posto sotto tutela? Niente paura.  Per chi cambia indirizzo c’è un servizio che consente di continuare a ricevere regolarmente tutta la corrispondenza al nuovo recapito anche se inviata a quello vecchio. Il servizio è offerto da Poste Italiane e si chiama “Seguimi”. Può essere attivato compilando e presentando presso un ufficio postale il relativo modulo di richiesta: privaticlienti business.

E’ possibile chiedere l'inoltro di Posta Prioritaria, Posta Raccomandata e Posta Assicurata al nuovo indirizzo per un periodo che va da 15 giorni a 12 mesi (3, 6, 12 mesi nel caso dei clienti business). Il servizio non è valido per i pacchi, i plichi postacelere e il servizio telegramma. Gli atti giudiziari vengono inoltrati al nuovo indirizzo solo se il trasferimento è avvenuto all'interno dello stesso Comune. Nel caso di cambio di domicilio in altro Comune, gli atti giudiziari, secondo la normativa in vigore (art.9 Legge 890/82) saranno restituiti al mittente.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio