Dichiarazione del genitore naturale convivente con figli per assegni familiari

Descrizione

Dichiarazione del genitore naturale convivente con figli da allegare alla domanda di assegno per il nucleo familiare (Mod. ANF/FN SR65).

Il modello SR65 deve essere compilato dal genitore convivente con i propri figli solo se i figli naturali sono stati riconosciuti da entrambi i genitori e il genitore naturale convivente non è titolare di un autonomo diritto all'assegno per il nucleo familiare (ANF).

Nel modello SR65 Inps sono diverse le sezioni da compilare. Il dichiarante deve innanzitutto riportare i propri dati anagrafici e di recapito e specificare il proprio stato civile: celibe/nubile, coniugato/a (indicare da quando), unito/a civilmente (a partire da che data), separato/a legalmente o divorziata (indicare la data), vedovo/a e così via.

Quindi il genitore deve indicare i dati anagrafici di ciascuno dei componenti il nucleo familiare, specificando in particolare il grado di parentela e se risulta o meno inabile e residente all'estero.

A pagina 3 del modello SR65 vanno dichiarati nelle tabelle A e B i redditi eventualmente conseguiti dal richiedente e da ciascun componente il nucleo familiare. In particolare nella Tabella A vanno riportati i redditi assoggettabili ad Irpef:

  • redditi da lavoro dipendente e assimilati, da pensione, o quelli derivanti da indennità di disoccupazione, cassa integrazione, ecc.;
  • redditi da lavoro autonomo, da fabbricati e terreni;

Nella tabella A va anche specificato il modello fiscale in cui tali redditi sono stati dichiarati (730, Unico, Certificazione Unica, 770).

I redditi vanno indicati al lordo di deduzioni e detrazioni di imposta, oneri deducibili e ritenute. Se la domanda per assegni familiari viene presentata ad esempio nel periodo compreso tra Luglio e Dicembre 2018, tali redditi si riferiscono all'anno 2017; se invece viene presentata tra Gennaio e Giugno 2018, si dovranno indicare nelle tabelle i redditi conseguiti nel 2016.

Nella Tabella B, invece, vanno indicati i redditi esenti da imposta o soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta: redditi da pensione, assegni per invalidi civili, pensioni sociali, interessi bancari, interessi dei buoni del tesoro, vincite al lotto, ecc. Tuttavia tali redditi vanno riportati nel solo caso in cui si superi la soglia complessiva di 1.032,91 euro.

Non vanno dichiarati e pertanto non vanno indicati nelle tabelle A e B del modello anf cod sr65 i trattamenti di famiglia, il trattamento di fine rapporto (Tfr), le pensioni di guerra, le indennità di accompagnamento agli invalidi civili, l'indennizzo per danni irreversibili da vaccinazioni obbligatorie, ecc. 

Da ultimo specificare le modalità di pagamento degli assegni familiari: bonifico presso ufficio postale o accredito su conto corrente.

E' importante precisare che il modello SR65 rappresenta sostanzialmente una dichiarazione resa ai sensi del DPR 445/2000. Questo significa che se si dichiara il falso, oltre a perdere il beneficio che si sta chiedendo, ossia l'assegno familiare, si commette un reato per cui si è punti con la reclusione. 

Con la sottoscrizione del modello SR65 il dichiarante si impegna a comunicare eventuali variazioni rispetto a quanto dichiarato, entro e non oltre 30 giorni dal loro verificarsi.

Tags:  bonus famiglie assegni familiari

Formati
PDF
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità