Tempi e modalità per richiedere il rimborso Amazon con e senza reso

rimborso amazon, rimborsi su amazon senza restituzione

Anno dopo anno Amazon si riconferma nella top 10 dei siti più visitati in Italia. Il motivo? Senz’altro il portale è sinonimo di affidabilità, sicurezza e grande attenzione alle necessità dei clienti. Fare shopping online su Amazon significa avere la possibilità di scegliere tra milioni di prodotti, disponibili in diversi brand e altrettante fasce di prezzo: in pratica hai la possibilità di acquistare ciò che vuoi , scegliendo la marca che preferisci e soprattutto il prezzo che più ti aggrada. Fare contenti clienti e portafogli è possibile grazie alla vasta gamma di offerte Amazon disponibili oltre alla possibilità di sottoscrivere l’abbonamento ad Amazon Prime ed usufruire dei tanti vantaggi riservati agli iscritti. Chiaramente quando effettui un ordine su internet hai la facoltà di effettuare il cosiddetto reso, ossia restituire il prodotto acquistato - perchè non ti soddisfa, non è quello che hai ordinato oppure presenta dei difetti - e chiedere la sua sostituzione oppure il rimborso della somma pagata. Nell’articolo “Amazon: cosa fare per restituire o sostituire un articolo” abbiamo illustrato con chiarezza e precisione termini e modalità per effettuare il reso. In questo testo, invece, scoprirai come avviene, nello specifico, il rimborso Amazon: come funziona, cosa comprende, in quanto tempo è possibile ricevere il denaro e come controllare lo stato del rimborso.

Rimborso Amazon: come funziona

Cominciamo col dire che tutte le informazioni riportate in questo e nei prossimi paragrafi provengono da fonti ufficiali, ovvero dal portale www.amazon.it. Dunque se intendi approfondire autonomamente l’argomento puoi sempre visitare la homepage di Amazon, accedere alla sezione “Aiuto” poi cliccare sulla voce “Resi e Rimborsi”. In questa pagina troverai tutte le informazioni utili alla corretta gestione delle pratiche di restituzione della merce e di rimborso (ove previsto) delle spese effettuate. Dal momento che stai leggendo questo articolo, però, abbiamo ragione di credere che ciò di cui hai bisogno è una spiegazione breve, esaustiva e semplice di cosa fare per ottenere un rimborso Amazon. Basta chiacchiere allora, andiamo subito a scoprire cosa devi fare. 

Prima di vedere, nello specifico, in che modo puoi ottenere il rimborso Amazon è necessario comprendere quali siano le regole generali adottate dal portale di e-commerce più famoso d’Italia. Le modalità con cui ottenere il rimborso di quanto sostenuto per l’acquisto di un prodotto e l’ammontare del suo importo dipendono da vari fattori come:

  • le condizioni che hai riscontrato con riferimento al prodotto acquistato (lo restituisci perchè difettoso così da far valere la garanzia legale sui prodotti);
  • la tua decisione di annullare l'ordine nel termine di 14 o 30 giorni dalla consegna (ci hai ripensato, il prodotto non è come te lo aspettavi, ecc.);
  • il metodo di pagamento che hai utilizzato per acquistarlo. Perché questo? Te lo spieghiamo con un esempio. Mettiamo il caso che tu abbia acquistato una racchetta da tennis, pagandola complessivamente 150 euro. Avevi un buono sconto di 50 euro, dunque hai pagato la differenza con la carta di credito. In questo caso, se volessi chiedere il rimborso Amazon, potresti ottenere solo la somma di 100 euro (pagata con la carta), poiché purtroppo i buoni sconto non sono rimborsabili. La situazione sarebbe diversa se tu pagassi la racchetta da tennis con un buono regalo da 100 euro, pagando la differenza di 50 euro con la carta di credito. In tal caso potresti ottenere il rimborso di 50 euro direttamente sulla carta e la parte restante (100 euro) ti verrebbe riaccreditata sul nuono regalo spendibile su Amazon.it
I tempi di rimborso sono diversi, tuttavia di questo parleremo dopo. Per ora ti basti sapere che le politiche di rimborso Amazon sono diverse in base alle condizioni di acquisto, pagamento e reso del prodotto.

Per chiedere la restituzione o la sostituzione di un articolo è necessario effettuare il login al proprio account personale Amazon, dunque cliccare su “I miei Ordini” e poi, dopo aver individuato il prodotto da rendere, su “Restituisci o sostituisci articoli”. A questo punto dovrai compilare il modulo online specificando le ragioni del reso e stampare l’etichetta di restituzione, effettuando la procedura in modo conforme a queste istruzioni.

Dopo aver spedito ad Amazon la merce a tue spese potrai controllare lo stato del rimborso direttamente dal sito ufficiale, nella sezione Il mio account > I miei ordini > Visualizza stato resi e rimborsi. Quando il rimborso sarà avvenuto Amazon ti invierà un email alla stessa casella di posta elettronica indicata al momento della registrazione. Se non riesci a visualizzarla nella cartella “Posta in Arrivo” puoi controllare nella cartella della “Posta Indesiderata”. Nel caso in cui passassero più di 4 settimane dalla data di spedizione del pacco contenente il reso, ma nel tuo account non fosse possibile ottenere informazioni sullo stato della procedura, ti consigliamo di contattare il Servizio Clienti per ricevere assistenza.

Prima di tale termine non devi assolutamente preoccuparti: i tempi di spedizione potrebbero dilatarsi oltre le 2 settimane, soprattutto se non utilizzassi un’etichetta prepagata, ma restituissi l’articolo a tue spese.

Rimborso Amazon per prodotto danneggiato o difettoso

Se effettui la restituzione di un prodotto perché danneggiato, difettoso o errato (nel senso che non è quello che hai ordinato) Amazon provvederà a sostituirlo o ripararlo. Nel caso in cui ciò non sia possibile, allora potrai ottenere il rimborso Amazon relativo al prezzo dell’articolo, alle spese di spedizione sostenute per riceverlo, incluse quelle che hai pagato per la restituzione, eventuali servizi extra e la confezione regalo.

Qualora restituissi il prodotto perché ritieni che sia difettato, avvalendoti dunque della garanzia legale per ottenere il cambio della merce, dovresti sapere che Amazon si occuperà di controllare scrupolosamente le condizioni dell’oggetto. Se non venisse riscontrato alcun difetto, non potresti ottenere il rimborso dei costi sostenuti per l’acquisto e la spedizione del prodotto. Prima di avviare la procedura di reso, quindi, ti invitiamo a leggere la guida “Prodotto difettoso: come far valere i propri diritti”.

Rimborso Amazon dopo annullamento ordine

Se, dopo aver acquistato la racchetta da tennis che volevi, ci ripensi e decidi di restituirla esercitando il diritto di recesso, potresti farlo entro 14 (quattordici) giorni di calendario dalla sua consegna. In virtù del diritto di ripensamento, valido sugli acquisti effettuati fuori dai locali commerciali e sui “contratti a distanza”, potrai ricevere il rimborso Amazon relativamente al costo dell'articolo e alle spese di spedizione.

Nello specifico, quando un prodotto viene restituito entro 14 giorni dalla sua ricezione, Amazon adotta le seguenti linee guida:

  • se restituisci un articolo che fa parte di un ordine multiplo, ti verranno rimborsate le spese di spedizione relative al singolo articolo restituito.
  • se restituisci un intero ordine, ti verranno rimborsate le spese di spedizione relative all'intero ordine.
  • per gli articoli consegnati in Italia o all'estero, ti verranno rimborsate le spese di spedizione relative alla modalità di spedizione più economica offerta da Amazon, sostenute per ricevere l'articolo (guarda la sezione del sito dedicata a "Costi e modalità di spedizione").

Non è possibile ricevere il rimborso delle spese di spedizione sostenute per la restituzione dell’articolo, né tantomeno delle spese relative a servizi extra oppure all’eventuale confezione regalo richiesta.

Rimborso Amazon entro 30 giorni

Secondo le politiche di reso Amazon puoi restituire i prodotti acquistati fino a 30 giorni di calendario dalla data in cui te li hanno consegnati. Per aiutarti a capire meglio ti faremo un esempio: se hai ricevuto la racchetta da tennis il 30 aprile potrai restituirla entro e non oltre il 30 maggio e chiederne il relativo rimborso. In questo specifico caso Amazon ti rimborserà solo il costo dell'articolo. Non sarà possibile ottenere il rimborso dei costi di spedizione, il costo della confezione regalo e quelli relativi ad altri servizi associati all’acquisto. Chiaramente le spese per la restituzione della merce resteranno a tuo carico.

In più se l’articolo riporterà segni di utilizzo o di manomissione, non sarà possibile ottenere il rimborso sperato.

Rimborso regalo Amazon

Se un amico lontano ti ha spedito un regalo per il compleanno acquistandolo da Amazon, ma il dono non è di tuo gradimento, puoi restituirlo e ricevere un rimborso. Le regole per il rimborso dei regali sono le stesse che si applicano ad altri acquisti, in più è di natura confidenziale, dunque chi ha eseguito l’acquisto non riceverà alcuna notizia della restituzione.

Se decidi di restituire un regalo potrai ricevere il rimborso del prezzo dell’articolo, tuttavia non sarà possibile essere rimborsati delle spese relative alla confezione regalo o altri servizi associati all’ordine. L’entità e il tipo di rimborso dipendono dalla modalità di acquisto del regalo, ma anche dal modo in cui decidi di restituirlo. Siccome si tratta di un’opzione diversa dalle altre elencate finora, ti illustreremo brevemente come fare.

Per prima cosa devi collegarti al portale, visitare il Centro Resi Online Amazon e cliccare sulla voce Restituzione di un regalo. Poi dovrai eseguire l’accesso al tuo account Amazon. Se non ne hai uno, dovrai registrarti al sito. Dopo aver eseguito l’accesso, dovrai inserire il numero dell'ordine (è una stringa di 17 numeri che trovi sulla ricevuta d'acquisto), insieme al tuo nome, cognome e indirizzo e-mail. Clicca su “Continua” e poi seleziona gli articoli da restituire, nel caso in cui fossero più di uno, specificando il motivo della restituzione dal menu a tendina. Infine scegli un metodo di restituzione, tenendo in considerazione che le spese saranno a tuo carico.

Dopo aver terminato questa procedura provvedi alla stampa delle etichette di spedizione, prepara il pacco inserendo l'autorizzazione al reso e incollando fuori l’etichetta.

Amazon rimborso pacco non arrivato

Hai regolarmente effettuato l'ordine e provveduto al pagamento; passano diversi giorni ma il pacco non arriva. In casi del genere la prima cosa da fare è tracciare la spedizione: dunque fai il login, visita "I miei ordini", seleziona l'ordine di interesse e clicca su "Traccia il mio pacco". La stessa cosa puoi fare attraverso la app del tuo smartphone. Chiaramente le informazioni sulla tracciabilità della spedizione che potresti trovare con riferimento all'ordine selezionato sono di varia natura: non ancora spedito, in preparazione, in spedizione o spedito.

Ma attenzione: se tutti i prodotti spediti direttamente da Amazon possono essere tracciati, non si può dire altrettanto dei prodotti venduti e spediti dai venditori del Marketplace di Amazon.it. In quest'ultimo caso è necessario che il venditore abbia condiviso queste informazioni con Amazon e abbia scelto un metodo di spedizione tracciabile. Qualora queste informazioni non fossero disponibili, non resterebbe che chiedere assistenza direttamente al venditore. Amazon in questo caso rende disponibile una specifica funzione: basta cliccare sul nome del venditore (lo trovi nella pagina dei dettagli del prodotto) e a seguire su "Contatta il venditore".

Ad ogni modo se dalle informazioni tratte sul pannello di controllo il prodotto risultasse "consegnato" ma non ricevuto, potresti compiere alcune semplici verifiche per accertarti che il pacco sia stato effettivamente preso in consegna: chiedere innanzitutto ai tuoi familiari o comunque a coloro che condividono con te l’abitazione, rivolgerti al portiere, verificare che nella cassetta della posta il corriere non abbia lasciato una cartolina di avviso.

Ma potrebbe succedere anche che il prodotto risulti non consegnato perché ad esempio l'indirizzo è sbagliato, perché l'etichetta di spedizione è diventata illeggibile durante il trasporto, perché il prodotto si è danneggiato ancor prima di effettuare la consegna e così via. In tutti questi casi il corriere provvederà a restituire il prodotto al mittente e tu riceverai il rimborso Amazon completo delle spese di spedizione sostenute.

In ogni caso qualora il prodotto tardi ad arrivare (si è perso, è tornato indietro, è sempre in giacenza, ecc.) ti consigliamo – ai fini del rimborso Amazon – di aprire la pagina degli ordini e cliccare il tasto "Feedback consegna/imballaggio" così da comunicare ad Amazon che tu non hai mai ricevuto il prodotto acquistato.

Rimborso Amazon: dopo quanto tempo avviene

Il rimborso Amazon prevede dei tempi diversi, che variano in base al metodo di pagamento utilizzato per effettuare l’ordine.

Rimborso immediato Amazon

In alcuni casi è possibile usufruire dell’opzione "Rimborso Immediato": ciò significa che potrai ricevere il rimborso senza prima attendere che la merce restituita giunga presso il Centro Resi di Amazon. Fantastico, vero? Il rimborso immediato Amazon viene accreditato sul metodo di pagamento utilizzato per l’acquisto oppure verrà emesso come buono regalo utilizzabile su Amazon.it. Sebbene venga elargito senza aspettare che il pacco giunga al Centro Resi di Amazon, è bene informarti che sei tenuto in ogni caso a restituire a merce entro 30 giorni di calendario dalla data in cui è avvenuta la consegna. Se non rispetterai il termine citato, Amazon provvederà ad addebitare sulla carta o sul conto utilizzato per l’acquisto l'importo totale del rimborso che hai ricevuto.

Rimborso Amazon su carta di credito

Se hai pagato un acquisto con la carta di credito, con il bancomat o con una carta prepagata potrai ottenere il rimborso Amazon direttamente sulla medesima carta. Nel caso in cui lo preferissi, potresti altresì chiedere l’emissione di un buono regalo. Per ottenere il rimborso è obbligatorio restituire la merce entro 30 giorni dalla data di consegna della stessa. I tempi previsti per il rimborso si aggirano intorno ai 5/7 giorni lavorativi, che inizieranno a decorrere dalla data in cui il Centro Resi Amazon riceve la merce.

Rimborso Amazon del buono regalo

Se hai pagato un ordine Amazon con un buono regalo, ma entro 30 giorni lo restituisci chiedendo il rimborso del prezzo pagato, Amazon provvederà al riaccredito dell’importo dovuto direttamente sul buono regalo utilizzato per l’acquisto. L’operazione è molto veloce: il rimborso avviene nelle 24 ore lavorative successive alla data in cui il Centro Resi Amazon riceve il pacco con la merce che hai restituito.

Rimborso Amazon acquisti pagati con carta di credito e buono regalo

Se hai acquistato un articolo pagandolo in parte con la carta di credito e in parte con un buono regalo riceverai il rimborso Amazon relativo all’intero costo del prodotto. La percentuale di prezzo pagata mediante la carta di credito verrà riaccreditata sulla carta, mentre la parte restante ti verrà rimborsata sotto forma di buono regalo. La durata complessiva dell’operazione di rimborso non sarà inferiore a 5/7 giorni lavorativi, sebbene il rimborso del credito sul buono regalo avverrà sempre nelle 24 ore lavorative successive alla data in cui il Centro Resi Amazon riceverà la merce.

Rimborso Amazon acquisti pagati con carta di credito e buono sconto

Lo abbiamo anticipato all’inizio di questo testo: gli acquisti effettuati mediante l’applicazione di un buono sconto non potranno essere rimborsati. Ciò significa che se decidessi di acquistare un oggetto e pagarne una parte usufruendo di un buono sconto, non potresti ottenere la percentuale di rimborso corrispondente all’importo del buono. Nonostante ciò potrai comunque essere rimborsato della spesa sostenuta con la carta di credito. Le modalità di rimborso sono le medesime che abbiamo descritto nell’apposito paragrafo.

Documenti correlati



17042 - caterian
13/05/2012
utile attività di servizio