Bonus cultura Amazon: come fare acquisti con 18app

In questo post ti spiegheremo in che modo i nati del 2002 possono richiedere ed utilizzare il bonus cultura su Amazon, vale a dire ottenere un buono 18app Amazon da poter spendere sul più grande store online del mondo per l'acquisto di libri, cd e vinili, ebooks kindle, DVD e Blu-ray.

Bonus Cultura: cos'è e a chi spetta

Al tema del bonus cultura abbiamo dedicato un post specifico. In questa sede ci limitiamo a ricordare che si tratta di un contributo di 500 euro che il Governo mette a disposizione di chi ha compiuto 18 anni nel 2020 per usufruire di cinema, teatro, concerti o musei, acquistare libri, CD, abbonamenti a quotidiani, partecipare a corsi di musica, di teatro, di lingua straniera, danza, ecc.

Per ottenere questo contributo i nati nel 2002 devono registrarsi - entro il 31 agosto 2021 - al sito www.18app.italia.it con la propria identità digitale (SPID). In questo modo i ragazzi possono generare i buoni di acquisto relativi al bonus cultura e del valore intero desiderato (es. 20,00 e non 20,50 euro).

Convertire buono 18app Amazon

Dopo aver generato il buono acquisto sul sito www.18app.italia.it occorre effettuare la conversione buono 18app Amazon, in altri termini convertire il bonus cultura in un codice promozionale Amazon. 

A tal fine basta visitare il sito https://amazon.bonus18.it e compiere alcuni semplici passaggi. In pratica basta immettere il codice creato su 18app.italia.it nel campo Buono 18app e specificare un valido indirizzo di posta elettronica. Premendo sul tasto "Continua" si riceverà una e-mail contenente il codice o i codici Amazon da utilizzare per gli acquisti.

Se la e-mail non viene recapitata o viene inavvertitamente cancellata è possibile recuperare i codici promozionali Amazon attraverso la pagina https://amazon.bonus18.it/recovery.

Chiaramente per fare tutto questo occorre possedere un account Amazon. Con la conversione buono 18app Amazon, il relativo importo viene scalato dal credito 18app del singolo ragazzo.

Buoni 18app Amazon: come spenderli

Una volta in possesso dei codici Amazon non resta che 

  • individuare l'articolo che si intende acquistare;
  • assicurarsi che sia presente il bollino 18app (ad identificare un prodotto acquistabile con il Bonus Cultura);
  • fare clic su "Aggiungi al carrello" e "Procedi all'ordine";
  • inserire nella sezione “Modalità di pagamento” del "Riepilogo ordine" il codice promozionale Amazon. In particolare tale codice va immesso nel campo “Aggiungi un buono regalo o un codice promozionale”.

Nel box "Riepilogo ordine" presente sulla destra è possibile verificare il prezzo dell'articolo, le eventuali spese di spedizione e l’importo totale dei buoni 18app utilizzati. Se si vuole procedere con l’acquisto, non occorre far altro che premere sul pulsante "Acquista".

Chiaramente se il codice promozionale Amazon legato al bonus cultura non è stato utilizzato per intero, la differenza potrà essere impiegata per acquistare altri articoli, senza chiaramente creare un nuovo buono.

E' bene ricordare che gli utenti hanno tempo fino al 28 febbraio 2022 per spendere il proprio Bonus Cultura Amazon.

Come riconvertire un buono Amazon 18app

Cosa fare se dopo aver convertito il buono 18app in codici promozionali Amazon, si decidesse di non utilizzarli più? Niente di più semplice. Attraverso la pagina https://amazon.bonus18.it/riconversione sarebbe possibile chiederne la riconversione sul proprio saldo 18app.

Basta a tal fine compilare i due campi del form

  • codice promozionale Amazon 
  • Buono 18app (associato).

e premere sul pulsante "Inizia".

La stessa cosa si potrebbe fare nel caso in cui il Codice promozionale Amazon fosse stato utilizzato solo parzialmente.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio