Autocertificazione interessi mutuo costruzione prima casa

Formati     © Moduli.it
DOC   fac simile (a)
DOC   fac simile (b)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Autocertificazione resa dal contribuente ai fini della detrazione degli interessi passivi relativi a mutui ipotecari contratti per la costruzione/ristrutturazione di immobili adibiti ad abitazione principale (leggi "Detrazione interessi mutuo per costruzione o ristrutturazione prima casa"). 

A cosa serve l'autocertificazione

Il contribuente che intende detrarre dall'Irpef il 19% degli interessi passivi e degli oneri accessori, calcolati su un importo massimo di 2.582,28 euro, è tenuto a coservare ed eventualmente esibire al fisco qualora gli venisse richiesto:

  • le quietanze di pagamento degli interessi passivi relativi al mutuo;
  • la copia del contratto di mutuo;
  • la copia dei documenti fiscali comprovanti le spese sostenute;
  • le abilitazioni amministrative richieste dalla vigente legislazione edilizia.

Se il contratto di mutuo non fosse disponibile, per provare che lo stesso è stato stipulato per realizzare gli interventi di costruzione/ristrutturazione dell'abitazione principale, il contribuente può ricorrere a questa dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.

Analogamente il contribuente potrebbe fare se la detrazione riguardasse un mutuo contratto per l'acquisto di una abitazione principale. Questo il fac simile di autocertificazione interessi mutuo.

Tags:  detrazioni fiscali agevolazioni fiscali casa mutuo

Documenti correlati
 
Social
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Utilità