Cancellazione fermo amministrativo disabili: istanza PDF

Formati
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Modello per richiedere l’annullamento del preavviso di fermo amministrativo già notificato o la cancellazione del fermo amministrativo iscritto su un veicolo utilizzato per trasportare persone diversamente abili.

Fermo amministrativo: quali opzioni per il debitore

Nel momento in cui il debitore riceve dall'Agenzia Entrate Riscossione la comunicazione di preavviso di fermo amministrativo, ha la possibilità di:

  • provvedere al pagamento nel termine di 30 giorni. Se lascia scadere questo termine senza provvedere al versamento, il fermo viene iscritto al PRA, con la conseguenza che il mezzo non potrà più circolare;
  • chiedere l'annullamento del provvedimento se il bene è strumentale all'attività di impresa o professionale (questo il fac simile istanza annullamento fermo amministrativo bene strumentale);
  • chiedere la rateizzazione delle somme dovute. In questo caso se la rateizzazione viene concessa quando il fermo risulta già iscritto, il debitore deve avanzare istanza di sospensione del fermo amministrativo;
  • chiedere la cancellazione fermo amministrativo disabili.

Cancellazione fermo amministrativo invalidi: quando è possibile

In pratica con la compilazione del modello F3 si dichiara, sotto la propria responsabilità, ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000, e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 dello stesso decreto (in caso di dichiarazioni mendaci e di formazione o uso di atti falsi), che un certo veicolo (di cui si specifica tipo, marca, modello e targa) è utilizzato per il trasporto di persone diversamente abili, così come individuati e tutelati dalla legge 104/1992.

Per provare l’uso specifico del veicolo occorre allegare uno o più dei seguenti documenti:

  • libretto/carta di circolazione da cui risulti che il veicolo è dotato di dispositivi prescritti per la conduzione da parte di persona diversamente abile;
  • fattura di acquisto dalla quale risulti che il bene è stato acquistato fruendo delle agevolazioni fiscali previste dalla Legge n. 104/1992. Qualora la fattura di acquisto non sia stata emessa nei confronti della persona diversamente abile, è necessario attestare che quest’ultima è fiscalmente a carico dell’acquirente (copia dell’ultima dichiarazione dei redditi o autocertificazione – fac simile in ultima pagina);
  • fronte del contrassegno auto “Parcheggio per disabili” rilasciato dal Comune prima della data di notifica del preavviso o della trascrizione del fermo e in corso di validità. In questo caso occorre allegare anche l’autocertificazione, compilata, di cui si fornisce il relativo modello, in ultima pagina;
  • altra documentazione (specificare).

Allegare copia del documento di identità del richiedente nel caso in cui questa richiesta non venga presentata e sottoscritta allo sportello, ma trasmessa mediante raccomandata con avviso di ricevimento.

È possibile delegare alla presentazione dell’istanza un terzo soggetto; in questo caso occorre allegare fotocopia del documento di identità del delegante e del delegato.

Come presentare l'istanza di cancellazione fermo amministrativo disabili

L'istanza con la relativa documentazione può essere trasmessa

  • via PEC all'indirizzo protocollo@pec.agenziariscossione.gov.it;
  • attraverso l'Area Pesonale https://servizi.agenziaentrateriscossione.gov.it/equitaliaServiziWeb/home/login.do;
  • recandosi presso un ufficio territoriale (https://www.agenziaentrateriscossione.gov.it/it/Contatti/TrovaSportello/).

Tags:  imposte e tasse recupero crediti agenzia entrate cartella esattoriale fisco

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità