Modulo richiesta supporto per annullamento restituzione CMOR illegittimo

Formati
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Modulo da compilare ed inviare allo Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente (www.sportelloperilconsumatore.it) qualora il cliente voglia chiedere supporto per l'annullamento o la restituzione di un CMOR illegittimo.

Posso cambiare fornitore gas se moroso?

Si è possibile ma è chiaro che il debito in questi casi non scompare. Per tutelare i fornitori di energia da situazioni di questo tipo è stato introdotto dall'Autorità il cosiddetto corrispettivo CMOR.

Di cosa si tratta? Di un indennizzo che il nuovo fornitore di energia addebita in fattura su richiesta di un precedente fornitore, nel caso in cui a quest’ultimo risultino insolute delle bollette riferite a consumi o oneri degli ultimi 4 mesi di erogazione del servizio.

Nuovo contratto gas su contatore moroso

E' bene precisare che il fornitore che addebita il CMOR in bolletta NON è a conoscenza del nominativo del precedente fornitore che ne ha richiesto l’applicazione, né del debito effettivamente maturato dal cliente nei confronti di quest'ultimo.

Il cliente che vuole avere queste informazioni deve compilare il modulo richiesta informazioni su corrispettivo CMOR ed inoltrarlo allo Sportello per il Consumatore.

CMOR se non pago: cosa accade? 

Il mancato pagamento dell'indennizzo CMOR addebitato in bolletta, autorizza l'attuale fornitore a sospendere la fornitura di energia per morosità. 

La sospensione non potrà tuttavia essere eseguita se il cliente stesso avrà avviato una procedura di reclamo nei confronti del precedente fornitore.

CMOR illegittimo: quando si verifica?

Il CMOR è da considerarsi illegittimo se:

  • l'intero debito è stato già saldato dal cliente;
  • il fornitore precedente non ha allegato nella sua risposta scritta tutta la documentazione che attesta l'esistenza dei presupposti per richiedere l'indennizzo CMOR. Ad esempio non ha allegato la copia della costituzione in mora con l'informazione circa la possibilità di applicare il CMOR in caso di inadempimento, oppure non ha fatto riferimento al fatto che il debito non saldato non riguarda una ricostruzione consumi per malfunzionamento del contatore.

CMOR illegittimo: reclamare

Se il cliente ritiene si tratti di un indennizzo non dovuto (ad esempio perché ha già saldato il suo debito), può presentare un reclamo scritto al vecchio fornitore (tramite raccomandata a.r.), la quale è tenuta a fornire una risposta entro i successivi 30 giorni.

Se non risponde o se ribadisce la propria posizione, il cliente può chiedere il supporto dello Sportello del Consumatore

E' importante sottolineare che in questo lasso di tempo e fino a che non venga risolta la controversia, il cliente:

  • non è tenuto al pagamento del Cmor;
  • non può essere considerato moroso.

Come richiedere supporto allo Sportello per un CMOR illegittimo

Se per un CMOR che si ritiene illegittimo, la risposta del vecchio fornitore non perviene nei 30 giorni successivi al reclamo o la risposta non soddisfa il cliente, quest'ultimo può rivolgersi allo Sportello per il consumatore

  • compilando il modulo online disponibile sul portale www.portalesportello.it. Occorre preventivamente registrarsi;
  • utilizzando il modulo in PDF disponibile in questa scheda. Questa soluzione è disponibile per i soli clienti domestici (anche se a mezzo delegato, purché non professionista).

Dove inviare il modulo in PDF editabile 

Il modello può essere trasmesso via 

  • e-mail all'indirizzo controversie.sportello@acquirenteunico.it 
  • fax al numero 800.185.024
  • posta all'indirizzo Sportello per il consumatore Energia e Ambiente presso Acquirente Unico Spa via Guidubaldo del Monte 45 00197 Roma.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Numero Verde 800.166.654.

Cosa indicare nel modulo

Nel modulo richiesta supporto per annullamento restituzione CMOR illegittimo occorre specificare:

  • i dati del cliente titolare della fornitura;
  • i dati della fornitura per la quale si chiede supporto (nome fornitore, POD, indirizzo fornitura, ecc.);
  • l'oggetto della richiesta e il motivo per cui si chiede supporto.

Cosa occorre allegare alla domanda

Al modulo occorre allegare:

  • copia completa della bolletta riportante il CMOR;
  • reclamo già inviato al vecchio fornitore di energia;
  • ricevute da cui risulti il pagamento dell’intero debito;
  • delega, se la richiesta non è presentata dal cliente intestatario della fornitura;
  • risposta eventualmente ricevuta dall'esercente;
  • altra documentazione utile.

Tags:  reclamo gas reclamo elettricità

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità