Fac simile preventivo avvocato cliente

Descrizione

In questa scheda è possibile scaricare alcuni fac simile di lettera di incarico professionale avvocato, incluso un modello predisposto dal Consiglio Nazionale Forense, conforme alle novità previste dalla Legge sulla concorrenza (Legge n. 124/2017).

A tal proposito va ricordato che la Legge n. 27/2012, di conversione del c.d. "Decreto sulle Liberalizzazioni", non solo aveva provveduto ad abrogare le tariffe professionali, ma aveva anche stabilito che i compensi per le prestazioni professionali dovessero essere pattuite al momento del conferimento dell'incarico. In particolare per quanto riguarda gli incarichi, la stessa Legge aveva stabilito come l'avvocato fosse tenuto a rilasciare un "preventivo" di spesa, anche in forma scritta, ma solo se richiesta dal cliente

La Legge n. 124 del 29 Agosto 2017 ha superato questo concetto e ha introdotto l'obbligatorietà in carico all'avvocato di rilasciare un preventivo scritto al cliente indipendentemente dal fatto che questi lo abbia richiesto espressamente.

Cosa deve contenere la lettera di incarico professionale avvocato

Il fac simile preventivo avvocato cliente deve innanzitutto riportare i dati del cliente, ossia del soggetto che conferisce il mandato, e del professionista (nome e cognome, iscrizione all'Albo ordinario tenuto dal relativo Ordine forense di appartenenza, recapito dello studio, ecc.). Quindi deve specificare molto chiaramente l'oggetto dell'incarico e il valore della controversia affidata, quest'ultima da determinarsi in funzione dell'importo richiesto da chi introduce il giudizio.

Quindi la lettera di incarico professionale avvocato deve riportare la dichiarazione espressa del cliente circa la conoscenza del grado di complessità della prestazione, delle circostanze inerenti l’incarico conferito e soprattutto dei costi prevedibili. A tal riguardo con il conferimento d'incarico, l'avvocato deve fornire al proprio cliente tutte le informazioni utili circa la determinazione del costo della prestazione professionale, distinguendo fra compenso professionale (studio della pratica, consultazioni con il cliente, partecipazione ad eventuali udienze, ecc.), oneri,  contributi e spese (telefonate, spedizioni, bolli, diritti, trasferte, ecc.).

Il compenso va corrisposto secondo i termini specificati nel fac simile preventivo avvocato cliente a seguito del ricevimento del preavviso di parcella.

Il cliente deve anche dichiarare nella lettera di conferimento incarico professionale avvocato, che il compenso pattuito, la cui misura deve essere comunque adeguata all'importanza dell'opera, va corrisposto anche nel caso in cui l'esito del procedimento non sia stato quello voluto. Non solo. Il cliente deve dichiarare espressamente di essere a conoscenza del fatto che nel caso in cui perda la causa, egli potrà essere condannato al pagamento delle spese legali della controparte e delle spese per consulenti tecnici d’ufficio nominati dall’Autorità Giudiziaria. 

Chiaramente l'avvocato non può richiedere un compenso per la semplice redazione del lettera di incarico, dal momento si tratta di un'attività che rientra tra i suoi doveri informativi.

E' bene sottolineare che la lettera di incarico professionale avvocato è vincolante per il professionista, specie per quanto attiene alla misura del compenso. Questo non significa, tuttavia, che il preventivo non possa essere modificato, specie se le vicende processuali dovessero assumere una maggiore complessità per il verificarsi di talune circostanze non facilmente prevedibili al momento della sottoscrizione del modello di mandato avvocato. Qualora si dovesse manifestare una simile eventualità, il cliente sarebbe libero di accettare o meno il nuovo preventivo, così come l'avvocato avrebbe la facoltà di recedere dal contratto qualora il cliente non accettasse la nuova proposta.

Infine è necessario che nella lettera di incarico professionale avvocato siano riportati i dati della polizza assicurativa per i danni provocati nell'esercizio dell'attività: numero della  polizza, compagnia assicurative, data di scadenza e massimale di copertura.

Tutti i professionisti che non rispetteranno tali obblighi incorreranno in sanzioni disciplinari.

Tuttavia dal momento che il rapporto che si instaura tra cliente e avvocato è basato essenzialmente sulla fiducia reciproca, qualora si dovessero manifestare circostanze e fatti tali da instillare nel cliente incertezza, diffidenza e sfiducia, quest'ultimo potrebbe in qualsiasi momento revocare il mandato al suo legale e nominare un altro difensore. Questa la lettera revoca mandato avvocato che in questa specifica circostanza il cliente può utilizzare.

Tags:  tutela legale professionisti

Formati
DOC   lettera di incarico professionale avvocato del Consiglio Nazionale Forense
DOC   procura alle liti
DOC   fac simile preventivo avvocato cliente
Foto
Flickr
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità