Lettera prelazione vendita immobile uso abitativo

Formati     © Moduli.it
DOC
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Fac simile con cui il locatore comunica al proprio inquilino che intende vendere l'abitazione oggetto di locazione. L'obiettivo è quello di consentirgli di esercitare il diritto di prelazione, ossia il diritto ad essere preferito - a parità di condizioni - ad ogni altro eventuale acquirente (art. 38 Legge 27 luglio 1978 n. 392). 

Quando il proprietario è tenuto a inviare la lettera

Il locatore deve consentire all'inquilino di esercitare il diritto di prelazione e, per questo deve comunicargli per iscritto le proprie intenzioni, qualora:

  • la decisione di vendere l'immobile locato e quindi di non rinnovare il contratto di locazione, venga presa in occasione della prima scadenza contrattuale;
  • l'inquilino stesso non disponga di altri immobili ad uso abitativo oltre a quello eventualmente adibito a propria abitazione.
Leggi in proposito l'approfondimento che abbiamo dedicato al diritto prelazione inquilino.

Lettera di prelazione vendita immobile: cosa scrivere

Il proprietario deve specificare:

  • l’immobile che ha deciso di porre in vendita l'immobile 
  • il prezzo e ogni altra condizione di vendita
  • l’invito ad esercitare o meno il diritto di prelazione. 

Come va trasmessa la lettera prelazione inquilino?

La lettera prelazione vendita immobile uso abitativo va notificata a mezzo di ufficiale giudiziario.

In pratica il proprietario deve presentarsi all'ufficio notificazioni del Tribunale con l'originale della comunicazione e pagare diritti e spese di spedizione. A questo punto l'ufficiale giudiziario provvederà a notificare all'inquilino "in mani proprie", presso la sua casa di abitazione, una copia conforme della comunicazione.

Cosa deve fare l'inquilino dopo aver ricevuto la lettera

Il conduttore una volta ricevuto la comunicazione ha 3 opzioni:

  1. non rispondere. In questo caso decorsi 60 giorni dalla notifica decade automaticamente dal diritto di prelazione;
  2. comunicare al proprietario di non avere alcuna intenzione di acquistare l'immobile. A tal fine può compilare questo modello rinuncia diritto di prelazione.
  3. esercitare il diritto di prelazione. In questo caso l'inquilino ha 60 giorni dalla ricezione della comunicazione per notificare al locatore, sempre a mezzo di ufficiale giudiziario, le proprie intenzioni. Il prezzo, le modalità di pagamento e tutte le altre condizioni di acquisto devono essere chiaramente uguali a quelle comunicategli. 

Cosa accade se la lettera prelazione inquilino non viene notificata

Se la lettera prelazione vendita immobile uso abitativo non viene notificata all'inquilino, questi può, entro sei mesi dalla trascrizione del contratto, riscattare l’immobile dall’acquirente. 

L'inquilino ha lo stesso diritto se il prezzo riportato nella lettera sia risultato poi superiore a quello a cui il proprietario ha effettivamente venduto ad altro soggetto l'immobile.

Tags:  acquisto casa locazione affitto

Documenti correlati
 
Social
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Utilità