Modulo Anf 42 per assegni familiari di genitori non sposati, separati o divorziati

Descrizione

Il modulo Anf 42  serve per chiedere all’INPS l’autorizzazione ad includere determinati soggetti nel nucleo familiare e/o per avere diritto all'aumento dei limiti di reddito che determinano l'assegno familiare. L'autorizzazione viene rilasciata dall'Inps attraverso il modulo Anf 43, da consegnare al datore di lavoro insieme al modulo di richiesta degli Assegni Familiari.

Assegni familiari modulo ANF 42: quando si utilizza

Il modulo ANF 42 deve essere presentato all’INPS prima di espletare la richiesta formale per l’ottenimento degli assegni familiari. Vi sono infatti particolari situazioni familiari (coniugi separati o divorziati, figli nati fuori dal matrimonio e riconosciuti da uno dei genitori, nipoti minori a carico dei nonni e così via) che potrebbero influire sulla composizione del nucleo, sul diritto o meno all'assegno e in alcuni casi determinare perfino una duplicazione del pagamento. Per evitare dunque dinieghi o ritardi nella corresponsione dell'assegno familiare, è necessario che al modulo di domanda di assegno per il nucleo familiare (Modulo Anf/Dip) sia allegato il modulo ANF 42.

Nello specifico questa domanda può essere inoltrata solo in presenza di particolari situazioni, ovvero quando si deve chiedere l’autorizzazione all’INPS per includere nel nucleo familiare i seguenti soggetti:

  • figli di genitori divorziati o separati legalmente;
  • figli nati fuori dal matrimonio, ma riconosciuti da entrambi i genitori;
  • figli del coniuge nati da un precedente matrimonio, che è stato sciolto con il divorzio;
  • figli con età compresa tra 18 e 21 anni che siano studenti o apprendisti, facenti parte di nuclei familiari composti da più di tre figli di età inferiore a 26 anni;
  • fratelli, sorelle, nipoti orfani di entrambi i genitori e non aventi diritto a pensione di reversibilità;
  • familiari che risiedono all’estero;
  • familiari maggiorenni inabili (se non sono in possesso di documenti attestanti l’inabilità al 100%);
  • minori in affidamento, attualmente collocati nella famiglia;
  • nipoti minorenni, affidati alle cure dei nonni;
  • familiari minorenni incapaci di compiere gli atti propri della loro età (se non sono non sono in possesso di documenti attestanti il diritto all’indennità di accompagnamento).
Oltre ai dati del familiare nel modulo Anf 42 occorre inserire i dati, i recapiti e lo stato civile del richiedente (celibe/nubile, coniugato/a, vedovo/a, separato/a legalmente, divorziato/a, ecc.), i dati del coniuge, i dati dell'azienda presso cui è occupato il richiedente o il suo coniuge.

Modulo Anf 42: come presentarlo

Il modulo Anf 42 deve essere presentato attraverso una delle seguenti modalità:

  • Sito ufficiale INPS: utilizzando il PIN INPS (o lo Spid) potrai inoltrare la richiesta tramite il portale www.inps.it, usufruendo del servizio “Invio OnLine di Domande di prestazioni a Sostegno del reddito”;
  • Contact center: chiama da rete fissa il numero gratuito 803164 o contatta da rete mobile il numero a pagamento 06164164. Il costo della chiamata varia in base alla tariffa del tuo gestore telefonico;
  • Patronato: recati presso un patronato e lascia che ti offrano assistenza nella compilazione e nell’invio della richiesta.

Anf 42 modulistica

Al modulo Anf 42 vanno allegati dei documenti, che fondamentalmente possono consistere in dichiarazioni sostitutive (di certificazioni o di atti di notorietà) e/o in certificazioni. Così nel caso di un nipote a carico dei nonni occorre la dichiarazione da parte del richiedente che attesta la discendenza del nipote in linea retta e il mantenimento abituale dello stesso minore, la dichiarazione del genitore che attesta di non poter provvedere al mantenimento del figlio perchè è disoccupato e non ha redditi e la dichiarazione di eventuali altri nonni dalla quale risulti che non hanno chiesto in passato e non chiederanno in futuro assegni familiari per lo stesso nipote.

Al contrario per il figlio del coniuge nato da un precedente matrimonio occorre la dichiarazione di responsabilità del richiedente o la documentazione che attesta i dati anagrafici e la situazione dell'ex coniuge.

Tutta questa modulistica - alludiamo alle dichiarazioni sostitutive naturalmente - è possibile trovarla sul nostro portale. Le dichiarazioni devono essere firmate davanti a un pubblico ufficiale o se spedite accompagnate dalla copia di un documento di riconoscimento.

Tags:  bonus famiglie assegni familiari

Formati
PDF
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità