Chiudere conto Che banca: modelli e istruzioni

Formati
DOC
PDF
PDF   (filiali CheBanca!)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Fac simile con cui comunicare a CheBanca!, l'istituto del Gruppo Mediobanca dedicato al risparmio e agli investimenti, la propria volontà di chiudere il rapporto. Il modulo di chiusura conto CheBanca è disponibile anche in formato editabile.

Chiudere conto CheBanca: perché farlo

Difficile trovare dei motivi che possono spingere un cliente Chebanca! a decidere di chiudere il rapporto. E' una banca solida visto che fa parte del Gruppo Mediobanca, un istituto di credito italiano fondato nel 1946 e oggi presente sulle piazze di tutto il mondo: da Milano a Parigi, da Francoforte a Londra, da New York a Madrid.

Utilizza, inoltre, una piattaforma digitale di assoluta eccellenza, offre condizioni economiche super vantaggiose ed è perfino in grado di assicurare ai propri clienti una qualificata consulenza in tema di gestione di risparmi e investimenti. 

Se questo è il quadro perché mai chiudere il conto CheBanca? In realtà i motivi potrebbero essere tanti: la tenuta di più conti e l'esiguità dei risparmi disponibili impone una razionalizzazione dei rapporti, oppure il comportamento tenuto dal singolo consulente è stato giudicato dal cliente riprovevole e potenzialmente dannoso per i propri risparmi, una addebito non autorizzato sulla carta di debito ha generato una controversia con la banca e via discorrendo.

Prima di cessare il rapporto con CheBanca!

Prima di chiudere il conto corrente CheBanca! sarebbe opportuno aprirne un altro presso un diverso istituto, al fine non solo di versarci l'eventuale saldo residuo, ma anche di trasferirci tutte le disposizioni di addebito (utenze, locazione, Telepass, Viacard, piccoli prestiti, ecc.) e di accredito (stipendio, pensione, ecc.) attive sul conto CheBanca.

Chiaramente ciò non si rende necessario se il cliente ritiene di non aver più bisogno di un conto corrente o se il conto da chiudere è connesso alla morte dell'intestatario.

Come chiedere la chiusura del conto CheBanca!

Le modalità per chiedere la cessazione del rapporto di conto corrente sono fondamentalmente tre:

  • recarsi presso una delle tante filiali presenti sul territorio;
  • accedere all'Area privata clienti presente sul sito www.chebanca.it;
  • inviare una raccomandata presso la sede della filiale competente (gli indirizzi sono presenti su questa stessa scheda).

La chiusura del conto può avvenire

  • in qualsiasi momento
  • senza penali e spese e
  • senza dover indicare il motivo.

Il modulo di chiusura conto CheBanca può essere firmato anche da uno solo degli intestatari in caso di rapporto cointestato. Tuttavia se il conto è cointestato ma a firme congiunte occorre la firma di tutti gli intestatari.

Tempi di chiusura conto CheBanca!

I tempi massimi di chiusura, in caso di recesso, sono pari a 45 giorni, fermo restando il diverso termine previsto dalla normativa vigente in caso di chiusura richiesta dal cliente nell’ambito della procedura per il trasferimento di alcuni servizi di pagamento (attualmente pari a 12 giorni lavorativi).

In caso di ritardo imputabile alla banca il cliente può chiedere alla banca - tramite questo modulo - che gli venga corrisposto un indennizzo.

Cosa comporta la chiusura del conto

La chiusura del conto corrente comporta il recesso dal servizio di assegni, dalle carte di pagamento e dagli altri servizi di pagamento. 

Il cliente è tenuto ad invalidare e restituire carte di pagamento e assegni in proprio possesso. In ogni caso resta responsabile di ogni conseguenza derivante dall’utilizzo successivo di assegni e carte.

Eventuali canoni mensili non sono più dovuti dal mese successivo a quello in cui CheBanca! riceve la comunicazione del cliente. I canoni annuali pagati anticipatamente sono rimborsati per la quota parte relativa ai mesi successivi al recesso.

Cosa fare in caso di problemi

Come prima cosa rivolgersi al Servizio Clienti, disponibile al numero 800.10.10.30 (+39 02.3200.4141 dall’estero) da lunedì a venerdì dalle 9 alle 17.30.

Chi preferisce scrivere, può utilizzare la chat online oppure compilare il form presente sempre sul sito all'indirizzo www.chebanca.it/wps/wcm/connect/istituzionale/header/contatti.

Infine è possibile contattare il Social Care su Facebook Messenger. Questo l'indirizzo: facebook.com/CheBanca.

Se le soluzioni proposte non convincono o risolvono parzialmente il problema, meglio formalizzare un reclamo per iscritto. Queste le opzioni disponibili

  • raccomandata a.r. all’Ufficio Reclami CheBanca! - viale Bodio 37, Palazzo 4 - CAP 20158 Milano;
  • e-mail all'indirizzo soluzioni@chebanca.it;
  • Posta Elettronica Certificata (PEC) all'indirizzo soluzioni.chebanca@legalmail.it;
  • form disponibile sul sito www.chebanca.it.

Tags:  conto corrente banche

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità