Modulo disdetta canone Rai per la seconda utenza elettrica

Descrizione

Modello da utilizzare per chiedere di essere esonerati dal doppio pagamento del canone Rai nel caso in cui due membri della stessa famiglia anagrafica risultino intestatari di due diversi contratti per la fornitura di energia elettrica. 

Questo problema può determinarsi in quanto dal 1° gennaio 2016, la detenzione di un apparecchio si presume nei confronti dei titolari di utenza di fornitura elettrica ad uso domestico residente e il canone viene addebitato nelle fatture per la fornitura di energia elettrica. Così se due elementi della stessa famiglia risultano titolari di due utenze elettriche, potrebbe accadere - usiamo il condizionale - che a ciascuno venga richiesto il pagamento del canone Rai.

Tuttavia se gli intestatari delle utenze appartengono alla medesima famiglia anagrafica, il che significa che dimorano sotto lo stesso tetto e soprattutto risultano dallo stesso stato di famiglia, il canone è dovuto una sola volta. In questo caso sarebbe sufficiente compilare e trasmettere il modulo esenzione canone Rai doppia utenza elettrica per evitare il doppio pagamento. Se l'addebito fosse già stato effettuato sarebbe possibile chiedere la restituzione di quanto versato. Questo il modulo di rimborso canone Rai da utilizzare.

Per offrire un esempio concreto su come andrebbe compilato il modulo esenzione canone Rai doppia utenza elettrica, prendiamo il caso di una moglie che vuole evitare l’addebito del canone sull’utenza elettrica a lei intestata. In particolare questa possibilità sussiste quando la famiglia è composta da due coniugi, proprietari di due abitazioni: A e B in ciascuno dei quali è presente almeno un televisore. I coniugi hanno la residenza anagrafica nell’abitazione A, tuttavia sussistono due diversi contratti energetici: il marito risulta intestatario di una utenza di tipo residenziale presso l'abitazione A, la moglie presso l'abitazione B. 

Attenzione: il modulo esenzione canone Rai doppia utenza elettrica non va trasmesso se l’utenza elettrica dell’abitazione B è di tipo non residenziale.

Il modello va trasmesso attraverso una delle seguenti modalità:

  • tramite l’applicazione web messa a disposizione dall'Agenzia delle Entrate;
  • tramite gli intermediari abilitati (Caf, professionisti, ecc.)
  • tramite raccomandata senza busta, all’indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino. Allegare un valido documento di riconoscimento.

Ad essere precisi c'è un'ultima modalità a disposizione per il contribuente ed è quella della posta certificata, ma in questo caso è bene sapere che il  modulo esenzione canone Rai doppia utenza elettrica va firmato digitalmente. In ogni caso l'indirizzo a cui spedire la dichiarazione è: cp22.sat@postacertificata.rai.it. 

Tags:  abbonamento rai canone rai

Formati
PDF   Esempio di compilazione
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità