Come restituire gratuitamente il modem Fastweb tramite Poste Italiane

restituzione modem fastweb, restituzione modem fastweb dopo 45 giorni

Quando recedi da un contratto con una compagnia telefonica è necessario restituire tutti i dispositivi che essa ci ha fornito in comodato d’uso. Tale restituzione deve avvenire entro i tempi e con le modalità previste dal contratto di abbonamento, in caso contrario ti verranno addebitate delle penali direttamente in fattura. Fastweb, sotto questo punto di vista, non fa eccezione. In questo articolo cercheremo di spiegarti con parole semplici come effettuare la restituzione modem Fastweb e più in generale come restituire tutti i dispositivi che ti sono stati concessi a titolo di comodato d'uso o noleggio. Se, pur attenendoti scrupolosamente alle indicazioni fornite dal Servizio Clienti, ti vengono addebitati dei costi, tieniti pronto a far valere le tue ragioni attraverso la compilazione di questo modulo di reclamo Fastweb.

Con la disdetta vanno restituiti tutti i dispositivi a noleggio o in comodato d'uso

Dopo aver effettuato la disdetta Fastweb e in particolare dopo aver ricevuto la comunicazione da parte dell’azienda dell’avvenuto recesso, devi premurarti di restituire non solo il modem, ma tutti gli altri dispositivi che ti ha concesso Fastweb in occasione della sottoscrizione dei servizi: HAG, MODEM, KIT Wi-Fi e Access Point Wi-Fi, telefono Cordless, scheda Wi-Fi per PC, ecc. In questo articolo faremo particolare riferimento al modem, ma è chiaro che le stesse considerazioni valgono anche per gli altri dispositivi.

La restituzione modem Fastweb, obbligatoria non solo quando si richiede il recesso dal contratto ma anche in caso di passaggio ad altro operatore, deve avvenire entro e non oltre 45 giorni dalla data di disattivazione dei servizi da parte di Fastweb. Se il limite di 45 giorni non viene rispettato, il cliente è tenuto al pagamento di penali il cui importo varia in funzione del tipo di dispositivo:

  • Modem FASTGate: 50 €
  • HAG: 110,92 €
  • Easy: 110,92 €
  • NGRG: 40,33 €
  • Videostation: 85,71 €
  • Cordless Easy: 20,17 €
  • Tastiera: 10,08 €
  • Wi-Fi dati: 60,50 €
  • Wi-Fi dati Access Point: 60,50 €
  • Wi-Fi dati scheda di Rete: 15,13 € 
Gli importi delle penali possono cambiare nel tempo, per cui ti consigliamo di far sempre riferimento alle informazioni contenute sul sito ufficiale di Fastweb.

Restituzione modem Fastweb tramite Poste Italiane

La prima cosa da fare, dopo la disdetta del contratto, è attendere la comunicazione scritta dall’azienda, che ti invierà, tramite SMS o E-mail alla casella di posta elettronica da te segnalata oppure alla mailbox @fastwebnet.it, l’indirizzo a cui spedire il pacco e il codice di convenzione da utilizzare presso Poste Italiane. Solo grazie al codice di convenzione potrai fruire della spedizione gratuita.

Dopo aver restituito il modem a Fastweb è consigliato inviare tramite fax la distinta di spedizione, in modo da assicurarsi di non avere problemi, anche se la riconsegna avverrà in ritardo.

Se non ricevi alcuna comunicazione puoi sollecitare l’azienda (sempre entro i 45 giorni) chiamando il numero 02-45400126 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle ore 18:00 (servizio a pagamento); altrimenti è possibile inviare un messaggio alle pagine ufficiali di Fastweb su Facebook e Twitter.

Il modem e tutti gli altri dispositivi vanno restituiti in condizioni ottimali e completi della documentazione con cui sono stati consegnati.

E' importante ricordare che da qualche anno ormai la restituzione dei dispositivi concessi in comodato d’uso o noleggio non può più avvenire attraverso i centri Telis.

Cosa fare se Fastweb non si fa sentire

Non abbiamo contezza di casi simili, ma per qualche strano motivo potrebbe accadere di non ricevere alcuna comunicazione circa la restituzione modem Fastweb concesso in comodato d’uso o noleggio. In una situazione simile per evitare di dover pagare le penali a causa della scadenza dei termini, potrebbe rappresentare una soluzione saggia quella di provvedere comunque alla sua riconsegna. Questo l'indirizzo da utilizzare:

SDA Express Courier S.p.A. 
SS 11 ANGOLO SP 13 
20064 GORGONZOLA (MI)

Ci sono, poi, delle vere e proprie eccezioni: qualora tu abbia sottoscritto un contratto con Fastweb diversi anni fa potresti ricevere una comunicazione dall’azienda, con la quale vieni informato del fatto che non è necessario restituire i dispositivi, poiché nel frattempo sostituiti e dunque non più utili.

Restituzione modem Fastweb dopo 45 giorni

Hai ricevuto il codice convenzione per la restituzione modem Fastweb, ma preso da altri impegni hai dimenticato di farlo. Nel frattempo i 45 giorni sono trascorsi. Cosa fare? Con tutta probabilità Fastweb provvederà ad addebitarti direttamente in fattura una penale il cui importo, come abbiamo visto, può variare da un minimo di 10,08 euro (nel caso della tastiera) ad un massimo di 110,92 euro (nel caso del modem-router HAG o Easy).

Ma non è tutto perché dovrai provvedere in ogni caso alla restituzione modem Fastweb, ma questa volta con spese di spedizione totalmente a tuo carico. Questo l'indirizzo di spedizione:

SDA Express Courier S.p.A.
SS 11 ANGOLO SP 13
20064 GORGONZOLA (MI)

Come difendersi in caso di applicazione di penali

Fastweb conta moltissime utenze sul territorio italiano ed è per questo che, a volte, possono verificarsi ritardi, difficoltà o incomprensioni nella gestione delle singole pratiche. Nel caso in cui riscontrassi problemi nella restituzione delle apparecchiature, ricorda che puoi inviare un reclamo utilizzando l’apposito modulo di reclamo Fastweb presente sul nostro portale oppure una lettera con cui, ad esempio, diffidi l’azienda dall'addebitare penali per mancata restituzione del modem Fastweb.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio