Fac simile ricevuta di pagamento: Pdf, Doc, Excel

Formati     © Moduli.it
DOC   fac simile (a)
XLSX   fac simile (b) - Microsoft Office
XLSX   fac simile (c) - Microsoft Office
XLSX   fac simile (d) - Microsoft Office
DOCX   fac simile (e) - Microsoft Office
DOCX   fac simile (f) - Microsoft Office
DOCX   fac simile (g) - Microsoft Office
PDF   fac simile (h)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

In questa scheda proponiamo alcuni fac simile ricevuta di pagamento, ossia dei modelli con cui il fornitore/venditore può attestare l'avvenuto versamento di una certa somma a fronte di una prestazione fornita o di un bene ceduto. Taluni modelli di ricevuta generica editabile (WORD ed EXCEL) sono stati predisposti da Microsoft Office.

Cos'è una ricevuta di pagamento

Si tratta di un documento che generalmente viene rilasciato al privato, ossia al soggetto in possesso del solo codice fiscale, nel momento in cui questi provvede al pagamento del prezzo pattuito per il prodotto o il servizio acquistato.

Si distingue la ricevuta fiscale da quella non fiscale.

La ricevuta fiscale (assimilabile allo scontrino fiscale) è un documento valido, appunto, ai fini fiscali ed  è obbligatorio per tutti i commercianti al minuto: bar, ristoranti, alberghi, istituti di bellezza e saloni di barbieri e parrucchieri, pasticcerie, lavanderie, officine di autoriparazione, gommisti, esercizi di vendita di prodotti al dettaglio, ecc.

Ricordiamo che dal 1° gennaio 2021 tutti i commerciati al minuto e assimilati sono obbligati alla memorizzazione elettronica e alla trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei corrispettivi incassati.

La ricevuta di pagamento non fiscale, invece, è un documento assimilabile alla fattura pro-forma e si caratterizza per il fatto di non avere alcun valore fiscale.

Serve semplicemente ad attestare una transazione commerciale e può essere utile ad entrambe le parti: al commerciante che in questo modo rilascia all'acquirente una sorta di promemoria circa il pagamento da effettuare, all'acquirente che può, attraverso la ricevuta, dimostrare ad esempio di aver effettuato (parzialmente o totalmente) il pagamento nel momento in cui andrà a ritirare la merce.

La ricevuta di pagamento risulta particolarmente preziosa quando il pagamento viene effettuato in contanti. In caso di mancato rilascio, infatti, sarebbe impossibile o estremamente difficile per l'acquirente dimostrare di aver assolto al pagamento (totale o parziale) di quanto dovuto, nel caso in cui il commerciante sostenesse il contrario.

La ricevuta di pagamento non fiscale non dovendo essere registrata nei libri contabili può essere cestinata senza problemi in caso di errori o omissioni e riemessa di nuovo.

La ricevuta di pagamento contiene le seguenti informazioni:

  • la data della transazione;
  • gli estremi identificativi del venditore;
  • gli estremi identificativi del cliente;
  • l’importo corrispondente alla cessione o prestazione;
  • lo stato del pagamento (acconto o saldo);
  • il tipo di merce/servizio acquistati e le relative quantità.

Modello ricevuta generica word da stampare

I modelli predisposti da Microsoft Office appaiono raffinati ed eleganti, oltre che facilmente personalizzabili. In particolare è possibile inserire il logo, lo slogan e tutti i riferimenti (via, città, telefono, e-mail ecc.) del fornitore.

I modelli consentono inoltre di inserire 

  • i riferimento del soggetto acquirente;
  • il metodo di pagamento;
  • i dati relativi alla transazione (quantità, num. articolo, descrizione, prezzo unitario, sconto, importo a pagare).

Modello ricevuta generica excel da scaricare

Anche in questo caso sono tre i modelli da personalizzare. Il vantaggio rispetto alle versioni WORD sta nel fatto che queste ricevute di pagamento contengono dei veri e propri fogli di calcolo: basta immettere le informazioni nella tabella (quantità, prezzo e sconto) e il totale viene automaticamente calcolato.

Altre istruzioni sono state fornite nella colonna A nel foglio di lavoro. Nel caso in cui si volesse rimuovere il testo, basterebbe selezionare la colonna A, quindi scegliere ELIMINA. Per visualizzare il testo, selezionare la colonna A, quindi modificare il colore del carattere.

Tags:  fatture

Documenti correlati
 
Utilità