Fac simile lettera banca per anatocismo

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Lettera con cui chiedere alla propria banca il rimborso degli interessi anatocistici, vale a dire la restituzione degli interessi applicati sugli interessi che sono già maturati su una somma dovuta.

Cos'è l'anatocismo bancario

Si parla di anatocismo quando sugli interessi passivi maturati per un fido o uno sconfinamento concesso dalla banca, vengono applicati ulteriori interessi. Facciamo un esempio per capire meglio.

Al cliente viene concesso un prestito di 5.000 al tasso del 2% su base annua. Dopo un anno il cliente dovrà alla banca 5.000 + 100 euro di interessi. Tot. 5.100.

Vediamo ora cosa succede al termine del secondo anno se gli interessi maturati (100) si sommano all'importo dovuto e producono a loro volta interessi. Il cliente dovrà alla banca: 5.100 + 102 = 5.202 euro. In pratica l'effetto è quello di un maggior debito a carico del cliente per effetto della capitalizzazione degli interessi.

Ora è importante sapere che il legislatore è intervenuto vietando espressamente l'anatocismo bancario e stabilendo l'invalidità delle clausole contrattuali che introducono la capitazzazione degli interessi.

In particolare si è stabilito che

  • gli interessi debitori maturati non possono produrre interessi ulteriori, salvo quelli di mora e sono calcolati esclusivamente sulla sorte capitale;
  • gli interessi debitori sono conteggiati al 31 dicembre e divengono esigibili il 1° marzo dell'anno successivo a quello in cui sono maturati; nel caso di chiusura definitiva del rapporto, gli interessi sono immediatamente esigibili;
  • il cliente può autorizzare, anche preventivamente, l'addebito degli interessi sul conto al momento in cui questi divengono esigibili; in questo caso la somma addebitata è considerata sorte capitale. L'autorizzazione è revocabile in ogni momento, purché prima che l'addebito abbia avuto luogo.

Fac simile lettera banca per anatocismo: quando utilizzarlo

Si tratta di un modello con cui si invita e diffida la banca a cessare ogni addebito di interessi anatocistici e a restituire tempestivamente tutte le somme illegittimamente trattenute a partire da una certa data in conseguenza:

  • della capitalizzazione trimestrale degli interessi;
  • della mancata autorizzazione da parte del correntista oppure in conseguenza di una condotta aggressiva e scorretta tenuta nei confronti del correntista, in violazione degli articoli 24 e 25 del Codice del Consumo.

L'istituto è tenuto a rispondere nell'arco di 30 giorni al massimo. Se la risposta non arriva o non soddisfa il cliente, questi può proporre un ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario.

Tags:  banche

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Social
 
Utilità