Sollecito allaccio gas: richiesta indennizzo

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

In caso di ritardo nell'allaccio alla rete del gas, il cliente può inviare una comunicazione di sollecito e contestualmente richiedere la corresponsione di un indennizzo.

Allacciamento rete gas: tempi e costi

L'allaccio gas è l'operazione che consente di collegare l'impianto del singolo utente alla rete locale di distribuzione. Una volta eseguito l'allaccio si può procedere con l'attivazione, ossia fare in modo che l'impianto possa prelevare gas dalla rete.

Le imprese distributrici sono quelle deputate ad eseguire, nell'area territoriale di competenza, l'allacciamento alla rete. Per cui se si desidera ottenere l'allaccio, ma non l'attivazione della fornitura, è sufficiente rivolgersi all'impresa distributrice locale. Sulla pagina

  • www.arera.it/ModuliDinamiciPortale/elencooperatori/elencoOperatoriHome

è possibile ricercare gli operatori disponibili.

Se invece si desidera sia l'allaccio che l'attivazione della fornitura, bisogna rivolgersi a un'impresa di vendita per stipulare il contratto di fornitura: Enel Energia, ENI, Sorgenia, Green Network, a2a, Acea Energia, ecc.

Ma quanto tempo occorre per effettuare un allacciamento alla rete gas? Dipende dal tipo di lavoro che c'è da fare.

Se c'è da posare soltanto il contatore, il tempo massimo per l'allaccio è di 10 giorni lavorativi dall'accettazione del preventivo. In presenza, invece, di lavori più complessi, il termine massimo - una volta accettato il preventivo - è di 60 giorni lavorativi.

Se c'è l'intermediazione del venditore, questi ha un massimo di 2 giorni lavorativi sia per inoltrare al distributore la richiesta del cliente sia, in seguito, per trasmettere al cliente stesso il preventivo del distributore.

I costi dell'allacciamento sono indicati nel preventivo predisposto dall'impresa distributrice. In caso di allacciamento con attivazione della fornitura, sono da conteggiare anche gli eventuali costi connessi alla sottoscrizione del nuovo contratto e i costi per l'accertamento documentale della sicurezza dell'impianto.

Ritardo allaccio gas: richiesta di indennizzo

Se vengono sforati i tempi massimi per l'invio del preventivo o per l'esecuzione di un allacciamento alla rete gas e tale ritardo è da imputare al distributore, il cliente domestico con contatore fino alla classe G6 può ricevere un indennizzo automatico di 35 euro. L'importo è raddoppiato se il ritardo supera il doppio del tempo previsto, ed è triplicato se il ritardo supera il triplo del tempo previsto.

L'indennizzo automatico non è dovuto se l'allacciamento richiede l'esecuzione di lavori complessi (cioè che non riguardano solo il contatore e la presa).

Tags:  reclamo gas

Foto
Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità