Voltura Enel: caratteristiche, costi, tempi e procedura di richiesta

voltura enel, voltura enel costi

La voltura Enel viene richiesta per modificare i dati del titolare del contratto di fornitura, senza interrompere l’erogazione di energia elettrica e/o di gas. Con la voltura è possibile modificare caratteristiche e clausole del contratto: potenza richiesta, costo del servizio, modalità di pagamento e così via. Di seguito caratteristiche, tempi, costi e modalità di richiesta della voltura Enel.

Cos’è la voltura Enel

Come detto la voltura Enel è un’operazione che ti permette di modificare il nome del titolare di un contratto di fornitura elettrica e/o di gas naturale già attivo in un determinato immobile.

Grazie alla voltura il cambio dell’intestatario dell’utenza può avvenire senza sospendere l’erogazione dell’energia elettrica o del gas naturale.

In cosa si distingue dal subentro Enel

Il subentro Enel consiste nella riattivazione di un contratto di fornitura precedentemente disattivato con relativo sigillo del contatore.

Il subentro devi richiederlo se non disponi delle bollette dell'inquilino o del proprietario che ti ha preceduto, bollette da cui è possibile desumere il nome del fornitore ed altre informazioni, come il codice POD e/o PDR.

In caso di morosità conviene la voltura o il subentro?

Se il contatore è stato chiuso perché chi ti ha preceduto non ha pagato le bollette, sappi che puoi scegliere indifferentemente la voltura o il subentro. In entrambi i casi puoi riattivare l'utenza senza essere tenuto ad accollarti le morosità pregresse.

In qualità di nuovo intestatario sei tenuto al pagamento delle bollette insolute e riferite al precedente intestatario se richiedi la voltura:

  • in qualità di erede del precedente intestatario;
  • in caso di separazione o divorzio dal precedente intestatario;
  • in caso di trasformazione/fusione/incorporazione societaria.

Voltura Enel: quando si fa

La voltura è un’operazione molto comune. Viene richiesta dagli inquilini che prendono in affitto un nuovo appartamento, dai nuovi proprietari di un’immobile, dal coniuge separato o divorziato, dall'ex convivente, da colui che, in seguito ad un decesso, riceve in eredità una casa e ha necessità di intervenire sul contratto di fornitura di energia.

Voltura Enel: a chi spetta

La voltura Enel è un compito che spetta al subentrante, ossia al nuovo titolare del contratto.

Chiaramente, per farlo, sarà necessario chiedere alla persona attualmente titolare dell’utenza l’ultima bolletta ricevuta, così da attingere alcuni dati che, come vedrai nei prossimi paragrafi, sono essenziali per espletare la richiesta in modo completo.

Come conoscere il fornitore di energia senza bolletta

Se fai fatica a rintracciare il vecchio intestatario, puoi conoscere il suo fornitore di energia, e dunque accertarti che sia effettivamente ENEL, inviando il modulo di richiesta del nominativo del fornitore di energia per l'esecuzione di una voltura e la dichiarazione sostitutiva per voltura fornitura energia elettrica (insieme alla copia di un documento d'identità) a:

Sportello per il consumatore di energia
c/o Acquirente Unico Spa
Richiesta informazioni
Via Guidubaldo del Monte, 45
00197 Roma
fax: Numero Verde gratuito 800.185.024. 

Come richiedere la voltura Enel

Per la voltura Enel puoi utilizzare diversi canali. Nello specifico puoi:

  • recarti di persona presso un negozio Enel. Puoi trovare quello più vicino a te nella sezione “Negozi Enel” www.enel.it/negozio-enel del sito ufficiale. Tutto quello che devi fare è inserire il CAP della località in cui ti trovi e localizzare i punti vendita più vicini. Clicca su “Informazioni” per sapere gli orari di apertura e chiusura, per ottenere i contatti telefonici e così via;
  • chiamare il numero verde 800 900 860 e ascoltare le indicazioni della voce registrata. Il servizio Clienti è attivo tutti giorni dalle ore 7.00 alle ore 22.00;
  • contattare Enel direttamente dal sito ufficiale. Le comunicazioni di questo tipo possono essere inoltrate mediante la pagina “Carica documenti”.

Voltura Enel: dati e documenti richiesti

Per poter effettuare il cambio dell’intestatario di un contratto già attivo dovrai fornire alcuni dati e produrre altrettanti documenti. Sul sito ufficiale Enel come sul nostro portale, trovi i moduli voltura Enel per i casi di separazione, divorzio o decesso dell'intestatario della fornitura.

DATI E INFORMAZIONI

  • codice fiscale;
  • codice POD identificativo del contatore (per la fornitura di energia elettrica) e/o oppure il codice PDR (per la fornitura di gas naturale) che trovi sulle bollette dell’attuale intestatario della fornitura. Nel caso dovessi volturare solo l’utenza elettrica sarebbe altresì possibile inviare solo il Codice Cliente, ovvero una stringa di 9 cifre che puoi trovare sul display del contatore, se hai quello elettronico, oppure nella fattura dell’attuale intestatario;
  • lettura del contatore di modo che i consumi effettuati prima della voltura vengano addebitati nella fattura del vecchio intestatario, mentre a te spetterà pagare solo per i tuoi consumi registrati dalla data di volturazione in poi;
  • indirizzo di fornitura;

DOCUMENTI

  • documento di riconoscimento in corso di validità;
  • il documento o autocertificazione che attesti la  la proprietà o il regolare possesso dell'immobile per il quale si richiede la fornitura di energia elettrica o del gas. Se hai intenzione di modificarne il tipo di uso, ad esempio convertendo un monolocale da abitazione a ufficio, dovrai restituire compilato anche il modulo attestante la regolarità urbanistica dell’immobile (istanza 326);
  • se il contratto è intestato ad un soggetto giuridico occorre presentare una copia del certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. (valido 6 mesi), o sottoscrivere la dichiarazione sostitutiva di certificazione disponibile su questo portale.

Dove inviare la documentazione

Puoi inoltrare la documentazione:
  • tramite e-mail alla casella allegati.enelenergia@enel.com;
  • via fax al numero 800 046 311 se si tratta di una fornitura di energia elettrica o al numero 800 997 736 se invece si tratta di una fornitura gas;
  • una lettera tramite posta raccomandata A/R
    Enel Energia S.p.A. Casella Postale 8080 - 85100 Potenza (per le forniture di energia elettrica) oppure a
    Enel Energia S.p.A. Casella Postale 1000 - 85100 Potenza (per le forniture di gas naturale).

Cosa accade dopo aver fornito dati e documenti

Dopo aver richiesto la voltura ed inviato tutti i documenti necessari, Enel ti spedirà il contratto tramite attraverso il canale da te scelto (per esempio via mail o per posta). Tu dovrai restituirlo opportunamente compilato e firmato, utilizzando i recapiti che troverai al suo interno.

Al contratto è necessario allegare anche una copia del documento d’identità in corso di validità.

Attenzione, perché se non invierai la documentazione richiesta da Enel, il contratto stipulato sarà considerato nullo.

Come monitorare la pratica di voltura

Per monitorare lo stato della pratica basta registrare un account personale nell’area clienti “MyEnel” (www.enel.it/it/area-clienti) inserendo i tuoi dati e quelli relativi al tuo contratto.

Poi potrai accedere nella sezione “Le tue pratiche”. Qui potrai tenere tutti i contratti Enel e le relative pratiche sotto controllo, verificando che tutto vada come previsto entro i tempi e le modalità stabilite.

Voltura Enel tempi

Le tempistiche generali per la voltura delle utenze sono stabilite dall’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA).

Nel momento in cui la società riceve tutta la documentazione, la pratica può avviarsi. La richiesta viene dunque inoltrata al Distributore entro 2 giorni lavorativi e, nel caso in cui non vi siano problemi tecnici, la voltura potrebbe avvenire entro i successivi 5 giorni lavorativi.

In pratica, se tutto procede come deve, se ci sono tutti i documenti e i dati per effettuare la voltura, questa avverrà entro 7 giorni lavorativi.

Voltura Enel costi

Anche i costi della voltura Enel vengono stabiliti dall’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA), tuttavia sul sito del fornitore si legge che per le forniture elettriche è necessario versare:

  • 23,00 euro per i Corrispettivi Commerciali
  • 26,13 euro per Oneri Amministrativi

La voltura della fornitura di gas naturale, invece, può avere dei costi variabili, in quanto sono stabiliti dalla Concessione Comunale in atto. Il Distributore territorialmente competente, quindi, non può far altro che applicarle. Nello specifico per la voltura dell’utenza gas occorre pagare:

  • corrispettivi commerciali per 23 euro;
  • oneri amministrativi di importo variabile tra i 30 e i 45 euro.

Gli importi saranno addebitati direttamente nella prima bolletta.

Si può evitare di versare il deposito cauzionale?

Si se opti per la domiciliazione bancaria delle bollette. Se invece sceglierai di pagarle tramite il bollettino postale dovrai versare anche il deposito cauzionale, il cui importo varia in funzione della tipologia di fornitura (luce/gas).

Voltura Enel: come segnalare un reclamo?

Hai subito dei disservizi durante la procedura di voltura? Dopo 3 settimane la fornitura non è ancora attiva? Ti sono stati addebitati dei costi anomali in bolletta? Se il contatto con il servizio cliente non ti ha soddisfatto, redigi un reclamo scritto.

Predisponi la seguente documentazione

  • modulo di reclamo ENEL Energia debitamente compilato;
  • copia del documento d’identità in corso di validità
  • documenti che comprovano il disservizio subito o l’inadempienza riscontrata.

e invia il tutto ai seguenti recapiti

FORNITURE ELETTRICHE DI ENEL ENERGIA

  • Casella postale 8080 - 85100 Potenza (raccomandata a/r) 
  • Fax verde 800046311
  • Email www.enelenergia.it alla voce “contattaci”

FORNITURE GAS DI ENEL ENERGIA

  • Casella postale 1000 - 85100 Potenza (raccomandata a/r)
  • Fax verde 800997736
  • Email www.enelenergia.it alla voce “contattaci”.

Come disdire il contratto Enel

Hai appena ultimato la procedura di voltura Enel, quando un promoter ti mostra una proposta decisamente più conveniente di quella attuale.

In questi casi sappi che puoi disdire il contratto sottoscrivendone immediatamente un altro. Per approfondire questo argomento ti consigliamo di leggere “Disdetta Enel Energia: modulistica e indicazioni utili”.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio