`

Cancellazione volo Wizzair: rimborsi e indennizzi

Wizzair, il vettore low cost ungherese, è tenuta in caso di volo cancellato a rimborsare il passeggero del prezzo del biglietto e delle altre spese da questi eventualmente sostenute, e a corrispondergli un risarcimento in misura forfettaria. Ecco la procedura da seguire in caso di cancellazione del volo Wizzair.

Wizzair volo cancellato: opzioni per il passeggero

Se il volo viene cancellato da Wizzair il passeggero ha a disposizione le seguenti opzioni:

  1. modificare la prenotazione;
  2. richiedere crediti Wizzair;
  3. chiedere il rimborso delle spese sostenute.

1. MODIFICA PRENOTAZIONE

Questa opzione ha chiaramente un senso se il passeggero riesce a riprogrammare la partenza senza subire troppi disagi. La procedura di effettua online. Dopo aver effettuato il login (pulsante "ACCEDI" posto in alto a destra), il viaggiatore può riprenotare il viaggio gratuitamente su un altro volo operato da Wizz Air sulla stessa rotta o, se necessario, su una rotta simile, secondo la disponibilità dei posti.

E se non ci sono voli disponibili? In questo caso il passeggero può scegliere un'altra compagnia aerea o addirittura un altro mezzo di trasporto (treno, autobus, autonoleggio) per raggiungere la destinazione finale. In questo caso le ricevute/fatture relative alle spese sostenute dal viaggiatore, possono essere trasmessi a Wizzair al fine di ottenerne un rimborso.

2. CREDITI WIZZAIR

Il passeggero titolare della prenotazione può richiedere dei crediti WIZZ, una sorta di voucher da utilizzare per l'acquisto di qualsiasi volo e/o servizio WIZZAIR in futuro.

L'ammontare del credito è pari al valore del biglietto relativo al volo cancellato più un 20%. Nel caso in cui il viaggiatore non riesca ad utilizzare tale credito, può richiedere un rimborso del 100% sul metodo di pagamento utilizzato in origine. In questo caso però il 20% extra non viene riconosciuto.

La procedura deve essere eseguita dal passeggero attraverso il proprio profilo WIZZ.

3. RIMBORSO BIGLIETTO WIZZAIR

Se il passeggero non è interessato né ad un volo alternativo né ai crediti Wizzair, può chiedere - nel termine di 7 giorni - il rimborso biglietto Wizzair.

Da precisare che il viaggiatore può anche chiedere il rimborso del prezzo del biglietto relativo alle parti di viaggio non effettuate o alle parti di viaggio già effettuate se il volo in questione è divenuto inutile rispetto al programma di viaggio iniziale, nonché, se del caso, un volo di ritorno verso il punto di partenza iniziale.

La procedura è la stessa: il passeggero (titolare della prenotazione) deve accedere nel proprio profilo WIZZ e selezionare l'apposita opzione.

In caso di difficoltà, contatta il Call Center Wizz Air. Questa la pagina riepilogativa dei contatti:

  • https://wizzair.com/it-it/info-servizi/recapiti/contattaci.

ASSISTENZA

Qualunque sia la scelta effettuata, Wizzair ha il dovere di fornire al passeggero tutta l'assistenza aeroportuale necessaria, così come previsto dall’articolo 9 del Regolamento Europeo. In altri termini la compagnia ungherese è tenuta ad assicurare:

  • pasti e bevande in misura corrispondente alla durata dell'attesa;
  • la sistemazione in albergo qualora si renda necessario;
  • il trasporto tra l'aeroporto e il luogo di sistemazione.

Se la compagnia Wizzair non è in grado di provvedere alla sistemazione logistica del passeggero, può occuparsene lui stesso avendo cura di farsi rilasciare una fattura su carta intestata ai fini del rimborso.

Cancellazione volo Wizzair: richiesta indennizzo

Il passeggero che ha a che fare con un volo cancellato dalla compagnia Wizzair, ha il diritto di ricevere, oltre a quanto sopra descritto, una compensazione pecuniaria consona alla lunghezza della tratta. Per la precisione l'indennizzo è pari a:

  • 250 euro se la tratta è inferiore o pari a 1500 km;
  • 400 euro per le tratte aeree intracomunitarie superiori a 1500 km e tutte le altre tratte fino a 3500 km;
  • 600 euro per le tratte di oltre 3500 km.

Attenzione: l’indennizzo a titolo di risarcimento non verrà garantito nel caso in cui il passeggero venga avvisato della cancellazione:

C'è da dire comunque che il Regolamento solleva Wizzair dall'obbligo di elargire una compensazione al passeggero:

  • se può dimostrare che la cancellazione del volo è dovuta a circostanze eccezionali che non si sarebbero comunque potute evitare anche se fossero state adottate tutte le misure del caso (per esempio: instabilità politica, condizioni meteorologiche incompatibili con l'effettuazione del volo in questione, rischi per la sicurezza, improvvise carenze del volo sotto il profilo della sicurezza, traffico aeroportuale, gestione del traffico aereo e scioperi che si ripercuotono sull'attività del vettore);
  • se i passeggeri sono stati informati della cancellazione del volo nel periodo compreso tra due settimane e sette giorni prima dell'orario di partenza previsto e se è stato offerto loro di partire con un volo alternativo non più di due ore prima dell'orario di partenza previsto e di raggiungere la destinazione finale meno di quattro ore dopo l'orario d'arrivo previsto;
  • se i passeggeri sono stati informati della cancellazione del volo meno di sette giorni prima dell'orario di partenza previsto ed è stato offerto loro di partire con un volo alternativo non più di un'ora prima dell'orario di partenza previsto e di raggiungere la destinazione finale meno di due ore dopo l'orario d'arrivo previsto.
Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio