Come presentare un esposto alla Banca d'Italia

esposto banca d'italia , esposto alla banca d'italia

Hai problemi con la tua banca o con un intermediario finanziario? Vuoi segnalare delle irregolarità o dei comportamenti scorretti da parte di istituti bancari? Oggi puoi, presentando un esposto alla Banca d’Italia. In collaborazione con le associazioni a difesa dei consumatori, la Banca d’Italia ha recentemente intrapreso una prassi di avvicinamento alle istanze dei cittadini, permettendo a chiunque di denunciare i comportamenti scorretti da parte di banche, finanziarie e istituti di pagamento.

In seguito alle tue segnalazioni la Banca d’Italia decreterà l’invio di ispezioni, controlli ed eventuali multe.

Come e quando presentare un reclamo

Se un comportamento scorretto da parte di banche e intermediari finanziari ti ha causato dei problemi, puoi presentare un reclamo direttamente all’interessato, compilando il modulo di reclamo generico verso la banca che puoi scaricare dal nostro sito.

Se i tuoi problemi riguardano più specificatamente l’estratto conto puoi scaricare il modulo di reclamo per errori/omissioni nell'estratto conto bancario.

Ogni banca ed intermediario ha un ufficio reclami obbligato a risponderti entro 30 giorni dall’invio della richiesta. Se non ricevi risposta o quest’ultima non è esaustiva puoi rivolgerti all'Arbitro Bancario Finanziario, un organo di risoluzione stragiudiziale delle controversie attivo dal 2009; in questo caso ti sarà utile capire come presentare ricorso leggendo “L'Arbitro Bancario Finanziario: quando e come fare ricorso”.

Ultima opzione possibile è rivolgerti direttamente all’Autorità Giudiziaria.

Esposto Banca d’Italia: chi può farlo e come

Per la Banca d’Italia, gli esposti rappresentano una fonte di informazioni molto preziosa ai fini dell’attività di vigilanza, ed è proprio per questo motivo che qualsiasi cliente può presentare un esposto.

La prerogativa principale di quest’ultimo è contenere una lamentela specifica nei confronti di un istituto bancario o finanziario. Questo il modulo per l’esposto alla Banca d'Italia.

Per essere valido l’esposto deve contenere:
- i tuoi dati identificativi (copia del documento d’identità, firma autografa o elettronica certificata);
- il nome e i dati dell’intermediario coinvolto;
- il motivo della lamentela, indicando il comportamento scorretto dell’intermediario.

I mezzi attraverso cui trasmettere l’esposto possono essere vari: puoi presentarlo tramite posta ordinaria, attraverso una casella di posta elettronica certificata o un e-mail da casella di posta elettronica convenzionale sottoscritta con firma qualificata o digitale certificata; attraverso un fax o puoi consegnarla a mano.

L’esposto deve essere inviato presso la filiale della Banca d’Italia territorialmente più vicina alla direzione generale dell’intermediario interessato. A questo proposito puoi consultare albi ed elenchi degli intermediari vigilati direttamente sul sito ufficiale della Banca d'Italia.

Quando l’autorità riceve l’esposto ne trasmette una copia all’intermediario, sollecitandolo a risponderti in maniera veloce ed esaustiva. Alla richiesta seguiranno poi tutta una serie di controlli per approfondire lo stato delle relazioni tra intermediari e clienti.

Nel caso in cui la ragione dell’esposto non rientri in un ambito di sua competenza, la Banca d’Italia lo trasmette all’ente o alla struttura interessata (ad esempio all'Arbitro Bancario Finanziario).

Quando la Banca d’Italia non può intervenire

Ci sono alcune particolari situazioni che esulano dai poteri e dalle possibilità d’azione della Banca d’Italia. Per esempio, non interviene per problemi relativi ai rapporti contrattuali, né nelle valutazioni che l’intermediario può svolgere in autonomia.

Non pubblica o divulga gli esiti degli approfondimenti effettuati sugli intermediari e non prende in considerazione varie segnalazioni sul medesimo caso. Inoltre, la Banca d’Italia non risponde a questioni che coinvolgono già un’Autorità giudiziaria.

Documenti correlati
Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio
Non verrà pubblicata