Assegno pagato a persona diversa: fac simile richiesta risarcimento

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Fac simile con cui è possibile ricorrere nei confronti dell'istituto contro un assegno incassato da persona diversa. Si tratta in altri termini di un modello con cui è possibile chiedere alla banca il rimborso della somma pagata ad una persona diversa dal beneficiario indicato sull'assegno.

Assegno incassato da persona diversa: cosa fare?

Può accadere che un assegno munito di clausola di non trasferibilità e da te emesso in favore del Sig. Rossi, venga da quest'ultimo smarrito o allo stesso sottratto e presentato all'incasso dal Sig. Bianchi. In un caso del genere qualora il funzionario addetto allo sportello non provvedesse, al momento del pagamento, all'identificazione dell'effettivo beneficiario (sig. Rossi), commetterebbe una palese violazione dei propri doveri e la banca sarebbe tenuta a risarcire i danni da te subiti.

La banca, infatti, è tenuta per legge a controllare con la massima prudenza e diligenza che chi si presenta allo sportello per il pagamento di un assegno ne sia l'effettivo beneficiario. Per cui se la banca effettua il pagamento in favore di chi non è legittimato non è liberata dalla originaria obbligazione finché non paga al prenditore esattamente individuato.

Analoga responsabilità della banca sussiste qualora venga pagato un assegno palesemente contraffatto per un importo superiore a quella per il quale l'assegno era stato emesso.

Così come è responsabile la banca se un soggetto si presenta allo sportello per incassare un assegno con firma falsa. Anche in questo caso è onere dell'istituto dimostrare di aver adottato tutta l'accortezza e la diligenza necessaria per verificare la corrispondenza tra la firma riportata sull'assegno e quella depositata al momento del rilascio del carnet.

Tags:  assegno bancario

Documenti correlati
 
Utilità