Rimborso CIV banca: moduli WORD, PDF

Formati     © Moduli.it
DOC   richiesta di rimborso Civ
PDF
DOC   richiesta chiarimenti su calcolo Civ
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Fac simile per richiedere alla banca il rimborso commissione istruttoria veloce (CIV). In questa stessa scheda è disponibile altresì un modello con cui richiedere al proprio istituto di credito chiarimenti in merito ai criteri di calcolo applicati per la determinazione della Civ. Entrambi i modelli sono disponibili in formato editabile.

Cos'è la Commissione Istruttoria Veloce (CIV)

Si tratta di una spesa che le banche possono addebitare al cliente nel momento in cui questi utilizza somme di denaro per un importo

  • superiore al saldo disponibile sul conto corrente (sconfinamenti in assenza di fido) oppure
  • superiore al fido di cassa concesso.

E' regolamentata dal Testo Unico Bancario all’art. 117 bis e dal Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze n. 644/2012 e trova giustificazione nel fatto che la banca - in presenza di un conto in rosso - è costretta a svolgere un'attività di istruttoria per valutare il merito creditizio del cliente.

Naturalmente è la banca che ha l'onere di provare lo svolgimento dell’attività istruttoria.

Gli addebiti devono essere contabilizzati alla fine di ogni trimestre e riportati chiaramente sull'estratto conto.

Rimborso CIV banca: quando si può chiedere

Il rimborso commissione istruttoria veloce può essere richiesta dal correntista in tutti quei casi previsti dall'articolo 117-bis del Testo Unico Bancario (TUB) e in particolare quando lo sconfinamento:

  • è di importo inferiore a 500 € a trimestre e ha durata massima di 7 giorni consecutivi;
  • è stato determinato da un pagamento effettuato in favore della stessa banca (ad es. per l'addebito della rata di mutuo);
  • è di valuta e non di disponibilità;
  • non ha avuto luogo perché la banca non l'ha autorizzato.

Il rimborso CIV banca può essere richiesto altresì

  • in assenza di una effettiva attività istruttoria da parte dell'istituto;
  • addebiti plurimi per singolo trimestre.

Se la banca fa orecchie da mercante, meglio ricorrere all'Arbitro Bancario Finanziario. Attivare la procedura costa appena 20 euro e non richiede l'assistenza di un legale.

Tags:  prestiti conto corrente banche

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Social
 
Utilità