False pensioni e false certificazioni: come denunciarle

denuncia falsi invalidi, esposto falsi invalidi

E’ di qualche settimana fa la notizia secondo cui i politici eletti nella IV municipalità di Napoli avevano in famiglia 60 invalidi destinatari di pensioni e in molti casi anche con indennità di accompagnamento. A conti fatti almeno due falsi invalidi tra i parenti più stretti per ogni consigliere. Quantomeno curioso, non trovate?

In Italia la piaga delle false pensioni di invalidità ha dati allarmanti. I blitz delle forze di polizia sono ormai all'ordine del giorno: l'accusa in questi casi è di associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello stato. In altri termini aver realizzato documenti falsi attestanti gravi patologie, in particolare verbali di accertamento d'invalidità, inducendo così l'INPS a pagare pensioni e arretrati non dovuti.

Governo, Inps e Guardia di Finanza da qualche anno si stanno muovendo con metodo e serietà per porvi rimedio, per far si che questo fenomeno che permette a molti di vivere sulle spalle di cittadini onesti sia stroncato, non intaccando minimamente il diritto di chi, invece, purtroppo, ha tutti i requisiti per usufruire della pensione di invalidità.

E' una lotta contro l'assistenzialismo, contro il voto di scambio che ci auguriamo possa proseguire con forza.

Ma anche i comuni cittadini possono dare il loro contributo. Come? Ad esempio segnalando presunte situazioni di abuso alla Guardia di Finanza. A tale scopo è possibile chiamare il 117, un numero gratuito, attivo 24 ore su 24, oppure compilare questo modulo che la GdF ha appositamente approntato per questa tipologia di esposto o segnalazione.

Oltre ai propri dati personali occorre indicare gli elementi utili a provare gli illeciti commessi dal soggetto che si intende denunciare (ad es. guida di un mezzo da parte di un non vedente), nonché ogni ulteriore elemento utile a meglio provare l'illecito (per esempio abitudini, hobby del soggetto non compatibili con la sua invalidità).

Al modulo debitamente compilato occorre allegare eventuali documenti probatori di cui si è in possesso (documenti, fotografie, filmati, etc) e una copia fotostatica di un valido documento di riconoscimento.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio