Carta Acquisti: come variare dati e informazioni

variazioni carta acquisti

Il beneficiario della carta acquisti ha l'opportunità di modificare talune informazioni contenute nella domanda presentata inizialmente, attraverso la compilazione e la presentazione di una semplice dichiarazione.

In particolare il titolare della Carta Acquisti può comunicare:
- il nuovo Codice POD del punto di fornitura di energia elettrica della propria residenza. Ricordiamo che il POD è un codice che serve ad individuare con precisione l'utenza, ossia il punto geografico sul territorio in cui l'energia elettrica viene prelevata dall'utente; è presente sulla bolletta nella sezione "Dati relativi alla fornitura";
- che a partire da una certa data ha modificato la propria residenza;
- che nella compilazione della domanda ha erroneamente indicato alcuni dati anagrafici relativi al beneficiario.

Questo il Modulo per variazione dati Carta Acquisti (65 anni o più), mentre questo è il Modulo per variazione dati Carta Acquisti (minori di 3 anni).

Questo invece il modello con cui il titolare della Carta Acquisti con beneficiario un minore di 3 anni, chiede che la carta venga sostituita con una nuova intestata ad altro esercente la patria potestà.

Infine con questo modello il beneficiario della Carta Acquisti può chiedere che la carta esistente venga sostituita con una nuova intestata a se stesso ovvero ad un nuovo soggetto.

Nel caso in cui debbano essere modificati i dati del titolare della carta è necessario indicare anche gli estremi del documento di riconoscimento (allegare copia fotostatica).

Con la compilazione di questi modelli, il beneficiario della Carta Acquisti prende atto che la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni comporta la decadenza dai benefici eventualmente conseguenti ai provvedimenti emanati sulla base delle dichiarazioni non veritiere e che chiunque rilascia dichiarazioni false, forma atti falsi o ne fa uso in una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia (D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445).

Ricordiamo che la Carta Acquisti è una carta di pagamento elettronico in cui le spese sono addebitate e saldate direttamente dallo Stato.

E' spendibile nei negozi alimentari, nelle farmacie e nelle parafarmacie abilitati al circuito Mastercard per effettuare i propri acquisti e presso gli Uffici Postali per pagare le utenze domestiche (gas ed elettricità). Gli esercizi commerciali che espongono il marchio del Carrello offriranno, inoltre, sconti aggiuntivi alle normali promozioni.

Per conoscere requisiti e modalità per la richiesta inviatiamo alla lettura di questo articolo "Carta acquisti: chi ne ha diritto e come richiederla".

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio