Bollettino postale 8003 per il versamento della tassa di concessione governativa

Descrizione

Fac simile bollettino postale da utilizzare per il versamento della tassa di concessione governativa (TCG) in favore dell’Agenzia delle Entrate.

Bollettino 8003: quando si paga e perché

Le tasse scolastiche, quelle automobilistiche, i diritti di cancelleria, le imposte di bollo e altri tributi minori (per esempio, bollatura e numerazione libri sociali) devono essere versati, in linea generale, utilizzando appositi bollettini di conto corrente postale intestati all'Agenzia delle Entrate. Le tassa di concessione governativa (TCG), in particolare, va versata su un conto corrente postale attraverso il bollettino 8003.

Ma cos'è esattamente la TCG? Si tratta sostanzialmente di una tassa da versare allo Stato nel momento in cui si richiede un'autorizzazione, una concessione o una licenza. Famosa ad esempio la tassa di concessione governativa che viene corrisposta da coloro che risultano intestatari di un abbonamento di telefonia mobile, ma la stessa tassa si applica anche in occasione della richiesta di rilascio del porto d'armi, della licenza per pesca professionale marittima, dell'iscrizione all'albo degli agenti di assicurazione o all'albo dei costruttori, dell'abilitazione all'esercizio di case da gioco, tanto per fare alcuni esempi.

Da precisare che la tassa di concessione governativa, oltre che col bollettino postale 8003, può essere versata anche mediante l’acquisto di un contrassegno telematico da vidimare oppure tramite modulo F23 da versare presso banche, poste o agenti della riscossione (codice tributo 711T per tutte le tasse escluse quelle per porto d'armi e 742T per tasse relative a porto d'armi). Le TCG applicate sui contratti telefonici, invece, vengono addebitate direttamente in bolletta e poi versate periodicamente allo Stato dalle singole compagnie telefoniche.

Il mancato o ritardato pagamento della tassa di concessione governativa non solo comporta l'applicazione di sanzioni amministrative a carico di colui che esercita l'attività e del pubblico ufficiale che emette l'atto, ma rende inefficace lo stesso atto amministrativo.

In caso di errato versamento, l’istanza di rimborso dovrà essere presentata all’Ufficio delle Entrate territorialmente competente (domicilio fiscale del richiedente).

Come compilare il bollettino postale 8003

Va detto innanzitutto che il bollettino 8003 deve essere compilato in ogni sua parte con inchiostro nero o blu (dunque vietata la penna rossa o verde) e non deve recare abrasioni, correzioni o cancellature. Se per qualche motivo si sbaglia a riportare la cifra o il nome di chi esegue il versamento, meglio cestinarlo e provvedere alla compilazione di un nuovo bollettino tassa concessione governativa.

Ciò premesso nel bollettino postale 8003 vanno riportati:

  • importo della tassa, in cifre e in lettere;
  • nome e cognome (o ragione sociale), data e luogo di nascita, indirizzo di residenza di chi esegue il versamento;
  • tipo di versamento: barrare "rilascio" se il versamento è contestuale all'emanazione e rilascio dell'atto in favore dell'interessato; "annuale" se si riferisce a dei pagamenti da effettuare alle scadenze fissate dalla legge per mantenere l'efficacia dell'atto; "integrazione" se si rende appunto necessaria una integrazione fino alla concorrenza della nuova misura dell'imposta;
  • codice tariffa. E' rinvenibile nell'elenco dei codici delle voci di tariffa accluso al bollettino 8003. Così se la tassa di concessione governativa attiene all’autorizzazione dell’esercizio di case da gioco il codice tariffa da inserire è il 2914, se si riferisce al procedimento di rilascio del porto di fucile anche per uso caccia il codice è il 1417, se riguarda l’iscrizione al registro dei periti assicurativi il codice da inserire è il 7414 e via discorrendo. Accanto al codice tariffa occorre poi riportare anno e codice fiscale di colui che effettua il versamento.

Le informazioni richieste vanno riportate in modo identico in ciascuna delle parti di cui si compone il bollettino.

Tags:  poste italiane fisco

Formati
PDF
Documenti correlati
 
Social
 
 
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità