Bilancio familiare excel: schemi gratis

Formati
XLSX   fac simile (a)
XLSX   fac simile (b)
XLSX   fac simile (c)
XLSX   fac simile (d)
XLS   fac simile (e)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Alcuni modelli in formato excel con cui gestire un budget familiare, ossia tenere traccia delle entrate e delle uscite di una famiglia nel corso del mese o dell'anno. Da sottolineare che la quasi totalità dei tool scaricabili gratuitamente da questa scheda è realizzata da Microsoft Office.

Bilancio familiare: perché è utile

Il bilancio familiare è uno strumento molto utile a tutti coloro che vogliono gestire le entrate e le uscite che si registrano nel corso dell’anno. Se hai la necessità di risparmiare o semplicemente di far “quadrare i conti” alla fine del mese, disporre di un quadro chiaro delle entrate e delle spese diventa assolutamente necessario, sia per distinguere le spese essenziali da quelle superflue, sia per intervenire sulle voci di costo più onerose, rispetto alle quali programmare dei tagli per conseguire delle quote di risparmio.

Già perché la redazione del bilancio familiare è il punto di partenza se si intende risparmiare in maniera consapevole e pratica. Una volta aver inserito le entrate fisse e tutte le spese, sia fisse che variabili (puoi stanziare una cifra forfettaria) sei in grado di stabilire qual è il budget disponibile per affrontare eventuali spese extra, dunque senza intaccare i risparmi, o per realizzare un investimento finanziario (ad esempio un piano di accumulo) o un accantonamento per fini previdenziali.

Segnaliamo che dal nostro portale puoi scaricare anche alcuni tool con cui gestire la lista della spesa dei generi alimentari e non solo.

Budget familiare: come prepararsi

Prima di cominciare a stilare il tuo bilancio familiare è utile raccogliere alcune informazioni:

  • composizione del nucleo familiare (coppia, singolo, figli o genitori a carico);
  • tipo di reddito (lavoratore dipendente - imprenditore);
  • tipo di abitazione (lusso, unifamiliare, condominio, popolare ecc);
  • se disponi di una casa di proprietà, se hai un mutuo acceso o un contratto di affitto;
  • tipo di riscaldamento (centralizzato-autonomo);
  • stile di vita a cui aspiri o che vuoi mantenere;
  • ecc.

Di ulteriore aiuto sono anche dei documenti che semplificano la pianificazione dettagliata del piano spese, come per esempio

  • le disposizioni di bonifico permanente
  • i contratti di acquisto o di locazione
  • gli estratti conto bancari e delle carte di credito
  • le ricevute e gli scontrini fiscali di spese più o meno importanti (acquisto mobili, elettrodomestici, beni di consumo)
  • ecc.

Fondamentale sviluppare l’abitudine ad annotare, su un quaderno o un raccoglitore apposito, tutte le entrate e le uscite settimanali. Se all’inizio potrà sembrare una operazione tediosa, con il passare del tempo la sua utilità ti consentirà di apprezzare lo sforzo.

Budget familiare excel: cosa inserire

I modelli realizzati da Microsoft Office e resi disponibili in questa scheda, consentono di tenere traccia delle fonti di entrata, delle spese mensili e del flusso di cassa. È sufficiente aggiungere i tuoi dati all'interno delle categorie (personalizzabili) di entrate e uscite e il tool fa tutto il resto in maniera automatica.

Lo spazio dedicato alle entrate deve contenere la pianificazione degli introiti mensili, così da aiutarti a preventivare il budget massimo di spesa e i risparmi ottenibili. In particolare tra le entrate rientrano:

  • i redditi da lavoro, da pensione, ecc., tuoi e degli altri membri che contribuiscono al sostentamento del tuo nucleo familiare (ad es. il tuo coniuge);
  • le rendite immobiliari (affitti ecc.);
  • le rendite finanziarie (titoli di stato, azioni, fondi comuni, ecc.);
  • le entrate derivanti da altre fonti (rimborsi, donazioni, eredità, ecc.).

Nello spazio dedicato alle uscite inserisci quelle fisse e preventiva una cifra per quelle inaspettate. Le spese fisse da inserire sono, ad esempio, quelle riguardanti

  • l’affitto o il mutuo per la casa
  • i tributi (Tari, IMU)
  • le spese condominiali
  • gli stipendi degli eventuali collaboratori domestici
  • l’assicurazione per i vari mezzi
  • le rette per la scuola dei figli
  • le tasse da pagare allo Stato
  • le bollette relative alle varie forniture domestiche
  • i controlli degli impianti
  • la spesa alimentare e sanitaria
  • il carburante
  • gli abbonamenti ai mezzi pubblici
  • la palestra/piscina
  • le vacanze
  • ecc.

Le spese per il tempo libero, cultura, giochi o abbigliamento sono spese da approssimare, ma comunque da tenere presenti e riportare, poi, di mese in mese o di settimana in settimana.

Disporre di un quadro completo delle spese ti consente tra l'altro di esaminarle nel dettaglio e capire se e come talune di esse possono essere eventualmente ridotte (ecco alcuni consigli per risparmiare in famiglia), rateizzate (sul nostro portale le istanze di rateizzazione), rimandate o meglio ancora eliminate.

Inoltre classificare le fonti di reddito in base alla loro stabilità e le spese in base alla loro necessità è utile per capire se si è in grado di fronteggiare spese impreviste di una certa importanza.

Una bozza di bilancio familiare excel può essere redatta in qualsiasi momento, anche se è bene introdurre tutte le informazioni, le previsioni e i vostri obiettivi a inizio anno, così da compilare un resoconto completo e minuzioso.

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità