Servizio tutela vulnerabilità: conviene

Formati
PDF   autocertificazione vulnerabilita elettricità
PDF   autocertificazione vulnerabilita gas
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

I clienti cosiddetti vulnerabili possono beneficiare sulle forniture di gas ed energia elettrica di specifiche condizioni contrattuali ed economiche a partire dal 2024, quando il mercato tutelato dell'energia cesserà definitivamente di esistere. 

Fine mercato tutelato del gas: quali opzioni

Dal 10 Gennaio 2024 il mercato tutelato per la fornitura gas naturale con condizioni economiche (prezzo) e contrattuali definite dall'ARERA e destinati ai clienti domestici cessa di esistere. Entro questa scadenza famiglie e condomini dovranno scegliere se

  • passare al mercato libero scegliendo una delle offerte dell'attuale fornitore oppure sottoscrivendo un nuovo contratto con un diverso fornitore;
  • accedere al nuovo Servizio di Tutela della Vulnerabilità.

Se non eserciteranno alcuna scelta, i clienti domestici si vedranno applicare in automatico l'Offerta PLACET (a Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela - PLACET). Si tratta per la precisione di un'offerta rivolta alle famiglie e alle piccole imprese chiara e comprensibile, a prezzi determinati liberamente ma con condizioni contrattuali definite dall'Autorità. In particolare nelle offerte Placet, che ciascun venditore deve inserire nel proprio pacchetto di proposte commerciali

  • le condizioni economiche sono liberamente decise dal venditore e rinnovate ogni 12 mesi
  • la struttura di prezzo è stabilita dall'Autorità e inderogabile
  • le condizioni contrattuali (ad esempio garanzie, rateizzazione) sono stabilite dall'Autorità e inderogabili.

Anche il mercato tutelato per la fornitura di energia elettrica finisce ad Aprile 2024. Questo significa che i clienti domestici avranno tempo fino a Marzo 2024 per sottoscrivere un'offerta del mercato libero. Se non lo faranno passeranno automaticamente al Servizio a Tutele Graduali (STG) con condizioni definite da ARERA.

Clienti vulnerabili gas: chi sono

Sono considerati clienti vulnerabili gas i clienti domestici che soddisfano almeno uno dei seguenti requisiti:

  • si trovano in condizioni economicamente svantaggiate (ad esempio percettori di bonus sociale)
  • sono soggetti con disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104;
  • hanno un'utenza in una struttura abitativa di emergenza a seguito di eventi calamitosi;
  • hanno un'età superiore ai 75 anni (già compiuto 76 anni o compierli nell’anno solare in corso).

In pratica con la fine del mercato tutelato, a queste categorie di soggetti il venditore continuerà ad assicurare la fornitura alle condizioni economiche previste per il servizio di tutela gas definite dall'Autorità e alle condizioni contrattuali dell'offerta PLACET di gas naturale. Nello specifico il prezzo deve riflettere il costo effettivo di approvvigionamento nel mercato all’ingrosso, i costi efficienti del servizio di commercializzazione e le condizioni contrattuali e di qualità del servizio, così come definiti ed aggiornati dall'ARERA.

Il cliente che non sia stato identificato come vulnerabile, può dunque richiedere al proprio o ad altro venditore di fruire del servizio di tutela della vulnerabilità compilando il modulo autocertificazione vulnerabilità gas presente in questa scheda.

Clienti vulnerabili energia elettrica: chi sono

Sono considerati clienti vulnerabili di energia elettrica i clienti domestici che soddisfano almeno uno dei seguenti requisiti

  • si trovano in condizioni economiche precarie (fruiscono ad esempio del bonus luce);
  • versano in gravi condizioni di salute, tali da richiedere l’utilizzo di apparecchiature medico-terapeutiche alimentate dall'energia elettrica, necessarie per il loro mantenimento in vita, ai sensi dell'articolo 1, comma 75, della legge 4 agosto 2017, n. 124;
  • rientrano tra i soggetti con disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104;
  • hanno un'utenza in una struttura abitativa di emergenza a seguito di eventi calamitosi;
  • hanno un'utenza in un'isola minore non interconnessa;
  • hanno un'età superiore ai 75 anni.

In pratica i soggetti che rientrano nelle categorie sopra elencate continueranno a beneficiare, anche successivamente al 1° aprile 2024, del Servizio di Maggior Tutela.

Il cliente servito in maggior tutela che non sia stato identificato come vulnerabile, può comunicarlo al proprio venditore compilando il modulo autocertificazione vulnerabilità energie elettrica presente in questa scheda.

Se le condizioni che hanno consentito il riconoscimento della condizione di vulnerabilità dovessero mutare, il cliente è tenuto ad informare il proprio venditore.

Tags:  bonus famiglie bonus energia

Foto
Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità