Esposto per falsi invalidi: modello e istruzioni

Formati
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Modello con cui è possibile segnalare alla Guardia di Finanza o ai Carabinieri che un cittadino è titolare di una pensione (di invalidità, di inabilità, ecc.) e/o di una indennità di accompagno, pur non possedendo i requisiti necessari per beneficiarne. Il fac simile di denuncia falsi invalidi è disponibile in formato PDF editabile.

La piaga dei falsi invalidi

In Italia la piaga delle false pensioni di invalidità ha dati allarmanti. I blitz delle forze di polizia sono ormai all'ordine del giorno: l'accusa in questi casi è di truffa aggravata ai danni dello Stato. In altri termini aver realizzato documenti falsi attestanti gravi patologie, in particolare verbali di accertamento d'invalidità, inducendo così l'INPS a pagare pensioni e arretrati non dovuti.

Governo, Inps e Guardia di Finanza da qualche anno si stanno muovendo con metodo e serietà per far si che questo fenomeno che permette a molti di vivere sulle spalle di cittadini onesti sia stroncato, non intaccando minimamente il diritto di chi, purtroppo, ha tutti i requisiti per usufruire della pensione di invalidità.

Falsi invalidi: quali pene

Chi attraverso l'utilizzo o la presentazione di dichiarazioni o di documenti falsi o attestanti cose non vere, consegue indebitamente, per sé o per altri, contributi, indennità o altre erogazioni da parte dello Stato, è punito con la reclusione da 6 mesi a 3 anni.

Quando la somma indebitamente percepita è pari o inferiore a euro 3.999,96 si applica soltanto la sanzione amministrativa per un importo che va da euro 5.164 a euro 25.822. Tale sanzione non può comunque superare il triplo del beneficio conseguito (art. 316-ter Codice penale).

Ma come falso invalido si può essere accusati anche di truffa aggravata, ai sensi dell'art. 640 bis del Codice Penale. In questi casi è prevista la pena della reclusione da 2 a 7 anni e si procede d'ufficio.

Naturalmente alle pene previste si aggiunge anche l'obbligo di restituzione delle somme indebitamente percepite.

Anche il medico che si è reso complice nella truffa producendo delle false certificazioni, rischia non solo una sanzione amministrativa, ma anche la radiazione dall'albo e il licenziamento in tronco nel caso in cui svolga la professione in qualità di dipendente pubblico.

Come denunciare un falso invalido

Anche i cittadini possono contribuire a smascherare i falsi invalidi. Come? Ad esempio segnalando presunte situazioni di abuso alla Guardia di Finanza. A tale scopo è possibile chiamare il 117, un numero gratuito, attivo 24 ore su 24, oppure compilare il modulo per denuncia falsi invalidi disponibile in questa scheda e che la GdF ha appositamente approntato per questa tipologia di esposto o segnalazione.

Per quanto riguarda la compilazione del modello, oltre ai propri dati personali, il denunciante deve indicare quegli elementi utili a provare gli illeciti commessi (ad es. il soggetto non vedente guida autonomamente una moto, un individuo affetto da paraplegia gioca a calcetto con gli amici, ecc.), nonché ogni ulteriore elemento utile a meglio provare l'illecito (per esempio abitudini, hobby del soggetto non compatibili con la sua invalidità).

Al modulo debitamente compilato occorre allegare eventuali documenti probatori di cui si è in possesso (documenti, fotografie, filmati, etc) e una copia fotostatica di un valido documento di riconoscimento.

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità