Dichiarazione di presenza Questura: PDF e informazioni utili

Formati
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

In questa scheda rendiamo disponile in formato PDF il modello per la dichiarazione di presenza. Si tratta di un modulo che va compilato e consegnato da coloro che sono entrati in Italia per la durata di massima 90 giorni per motivi di visita, turismo, studi o affari.

Dichiarazione di presenza: quando va compilata

La dichiarazione va compilata da quegli stranieri che, presenti in Italia per motivi di affari, missione, gara sportiva, turismo, ricerca scientifica e studio, non intendono soggiornare per un periodo superiore a 90 giorni. Ricorrendo queste condizioni, infatti, non è necessario richiedere il permesso di soggiorno.

In particolare la dichiarazione di presenza va predisposta da coloro che provengono da Paesi che applicano l'Accordo di Schengen. Ricordiamo che tale accordo prevede un’area senza frontiere interne, vale a dire una zona all’interno della quale sia i cittadini dell’UE sia i cittadini di paesi terzi possono circolare liberamente senza essere sottoposti ai controlli di frontiera.

Questi i paesi che aderiscono all'area Schengen: Austria, Belgio, Cechia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Islanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria e Svizzera.

Dunque tutti coloro, provenendo da uno di questi paesi, fanno ingresso in Italia, sono tenuti - entro 8 giorni - a dichiarare la propria presenza al Questore della provincia in cui si trovano. A tal fine devono mostrare il proprio passaporto e allegarne una fotocopia (solo le pagine con timbri e visti).

Se risultano ospiti di un albergo, gli stranieri si avvalgono della dichiarazione resa dall'albergatore, che per legge ha l'obbligo di segnalare all'autorità di P.S. le generalità delle persone alloggiate entro le 24 ore successive al loro arrivo. Questo il modello di

E' importante che una copia della dichiarazione di presenza sia rilasciata allo straniero, affinché questi possa attestare di aver adempiuto agli obblighi di legge nel caso in cui venga fermato per un controllo da agenti di pubblica sicurezza. Con la dichiarazione va esibito il passaporto o altro documento equipollente.

Quando non si utilizza la dichiarazione di presenza

Non è necessario compilare il modello nel caso in cui gli stranieri provengano da paesi che non aderiscono all'Area Schengen.

In questi casi la dichiarazione si intende assolta al momento dell'ingresso in Italia, con l'apposizione del timbro uniforme Schengen da parte delle autorità di frontiera in Italia sul passaporto dello straniero.

Effetti della mancata dichiarazione di presenza

Chi non rende la dichiarazione di presenza, o la presenta oltre il limite di 8 giorni, rischia l'espulsione dal paese, a meno che il ritardo non sia dipeso da forza maggiore.

Subisce la stessa sorte chi, pur avendo regolarmente dichiarato la propria presenza, si trattiene in Italia per più di 90 giorni.

Il provvedimento di espulsione viene adottato dal Prefetto.

Ricordiamo che la Legge n. 94 del 15/7/2009 ha introdotto il reato di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato italiano. Pertanto, chi entra o soggiorna in maniera irregolare in Italia commette il reato di immigrazione clandestina, punito con un'ammenda da 5.000 a 10.000 euro.

Tags:  passaporto viaggiare

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità