Disdetta Sorgenia: guida e moduli

sorgenia, disdetta sorgenia

Sorgenia è un’azienda che opera nel mercato libero dell’energia dal 1999 proponendo ai suoi clienti la fornitura di gas naturale ed energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili. L’obiettivo della società è quello di protendersi verso il futuro, non a caso è stata una delle prime società in Italia a proporre un’offerta sostenibile, sia dal punto di vista energetico, sia dal punto di vista pratico.

La produzione di energia elettrica avviene in centrali moderne ed eco-compatibili, mentre la vendita della stessa al consumatore finale è resa più attraente grazie alle tariffe agevolate del mercato libero. Sorgenia offre ai clienti domestici e ai clienti business la fornitura di energia elettrica e gas naturale: sul sito www.sorgenia.it è possibile accedere alle diverse opzioni, mentre nel testo che segue indicheremo agli utenti che volessero disdire il contratto con Sorgenia luce e gas casa i canali di comunicazione con l’azienda e i moduli per formalizzare le diverse richieste.

Sorgenia: disdetta per ripensamento

Nel caso in cui il contratto con Sorgenia sia stato concluso "a distanza" (ad esempio  attraverso il sito ufficiale della società o telefonicamente) o "fuori dai locali commerciali" (ad esempio presso uno stand posizionato in un centro commerciale, a casa del consumatore, per strada o porta a porta), il cliente ha il diritto di "ripensarci", ossia di tornare sui propri passi chiedendo il recesso dal contratto. Ma deve comunicare la sua decisione entro 14 giorni dalla conslusione del contratto. Nelle Condizioni Generali di fornitura è possibile appurare che il contratto si intende formalmente concluso quando il cliente riceve la conferma dell’attivazione da Sorgenia su un messo durevole.

Dunque dalla data di ricezione della conferma iniziano a decorrere i 14 giorni utili ad esercitare il diritto di ripensamento, nei quali l’utente può chiedere il recesso immediato del contratto senza fornire giustificazione alcuna e senza pagare alcun costo di disattivazione o penale. Come si formalizza il diritto di ripensamento? Basta inviare il modulo di ripensamento che l’utente trova in allegato al contratto oppure effettuare la richiesta online, tramite la compilazione dell’apposito form sul sito sorgenia.it - area clienti. In alternativa è possibile inoltrare la richiesta su carta bianca oppure utilizzando questo modulo di recesso da nuovo contratto di fornitura energia elettrica / gas da inviare a Sorgenia tramite posta raccomandata A/R o fax.

Chi volesse inviare la raccomandata deve fare attenzione alla tempistica necessaria per la spedizione di suddetta comunicazione: per far valere il diritto di ripensamento, infatti, la richiesta deve arrivare al destinatario prima del quindicesimo giorno dalla sottoscrizione del contratto. Ulteriori delucidazioni sull’argomento sono state inserite nell’articolo “Disdetta: vale la data di ricezione della raccomandata”.

L’indirizzo a cui spedire a raccomandata è il seguente:

Sorgenia SPA
Casella Postale 14287
0152 Milano (MI).

Il numero a cui inoltrare il fax, invece, è questo: +39 02.45.882.322. In entrambi i casi è necessario allegare al modulo la copia fronte retro di un documento d’identità in corso di validità.

Sorgenia: recesso dal contratto

Il contratto di fornitura ha durata indeterminata, in quanto ogni anno scade e si rinnova tacitamente, tuttavia il cliente Sorgenia gas e/o luce può chiederne il recesso immediato in qualsiasi momento. Per disdire il contratto di fornitura è necessario che il cliente ne espliciti la richiesta all’azienda con almeno un mese di preavviso, inviando tramite posta raccomandata o PEC (Posta Elettronica Certificata) questo modulo di recesso dal contratto di fornitura energia elettrica o gas naturale e una copia fronte retro di un documento d’identità in corso di validità. L’indirizzo a cui inviare la comunicazione è il seguente: Sorgenia SPA, Casella Postale 14287 - 0152 Milano (MI).

Se l’intenzione fosse quella di disdire la fornitura di energia elettrica e mantenere attiva quella del gas o viceversa, sarebbe opportuno specificarlo all’interno nel modulo, così da prevenire eventuali disguidi con l’azienda.

Nel caso in cui, invece, si volesse recedere dal contratto sottoscritto con Sorgenia per passare ad altro esercente, l’utente non dovrebbe far altro che sottoscrivere un nuovo contratto di fornitura: sarà compito del nuovo fornitore gestire l’interruzione del contratto stipulato con Sorgenia, ai sensi dell’articolo 5.3 Delibera AEEGSI n. 144/07.

Nelle Condizioni Generali di Contratto, al punto 5.7 Sorgenia attesta che “nel caso in cui il Cliente attivi un nuovo contratto di somministrazione con un altro fornitore in violazione del termine di preavviso di un mese, Sorgenia avrà diritto ad ottenere dal Cliente il pagamento, a titolo di penale, di: (a) Euro 100 (cento), nel caso in cui il Contratto abbia ad oggetto la somministrazione di energia elettrica, e (b) Euro 100 (cento), nel caso in cui il Contratto abbia ad oggetto la somministrazione di gas naturale”. Le penali che abbiamo appena citato saranno addebitate al cliente nell’ultima fattura utile.

Infine, è importante specificare che, qualora il cliente chiedesse la risoluzione del contratto di fornitura elettrica/gas stipulato con Sorgenia, egli sarebbe comunque responsabile di tutti i consumi effettuati fino alla data di ricezione della richiesta di disdetta da parte di Sorgenia, i quali verrebbero fatturati e addebitati nell’ultima fattura utile.

Naturalemente anche Sorgenia può recedere in qualsiasi momento dal contratto, ma con un preavviso pari a 6 (sei) mesi, inviando al proprio cliente una lettera raccomandata o una comunicazione via posta certificata.

Sorgenia: disdetta del contratto per decesso del titolare

Se il soggetto titolare di un contratto Sorgenia venisse a mancare, il suo erede potrebbe chiedere la disdetta della fornitura di luce/gas, inviando tramite posta raccomandata o certificata questo modulo di recesso da contratto fornitura energia elettrica o gas naturale per decesso dell'intestatario corredato dal certificato di morte del titolare e da una copia fronte retro del documento d’identità in corso di validità del richiedente.

Attenzione: se il contratto prevede la fornitura di luce e gas, ma si desidera disdire solo un’utenza, è indispensabile specificare nel modulo di recesso per decesso quale utenza si intende disdire e quale, invece, lasciare attiva. L’indirizzo a cui inoltrare la comunicazione è la stessa: Sorgenia SPA, Casella Postale 14287 - 0152 Milano (MI).

Sorgenia: reclami e segnalazioni

Se durante lo svolgimento dei procedimenti che abbiamo appena illustrato il cliente riscontrasse dei problemi o subisse dei veri e propri disservizi da parte dell’azienda, egli potrebbe segnalarli al servizio clienti Sorgenia. Reclami e segnalazioni possono essere inoltrati in qualsiasi momento, basta scegliere uno fra i canali di comunicazioni predisposti dall’azienda, di cui riportiamo gli indirizzi qui sotto.

Reclami Sorgenia - posta raccomandata: Sorgenia SPA, Casella Postale 14287 - 0152 Milano (MI);
Reclami Sorgenia - e-mail: customercare@sorgenia.it;
Reclami Sorgenia - fax: 02.45.88.23.2.

È possibile scaricare il modulo di reclamo Sorgenia dall’Area Clienti del sito www.sorgenia.it oppure da questo portale. La compilazione del modulo è molto semplice, basta inserire tutti i dati richiesti dall’azienda e specificare con attenzione il tipo di problematica riscontrata. Nel caso in cui si volesse redigere il testo del reclamo su carta bianca, Sorgenia raccomanda al cliente di specificare i seguenti dati: nome, cognome, indirizzo di fornitura, indirizzo postale (se diverso dall’indirizzo di fornitura) o telematico, il servizio a cui si riferisce il reclamo (elettrico, gas, o entrambi) e il codice cliente o codice identificativo del punto fisico di consegna dell’energia elettrica o del gas naturale (POD, PDR).

Qualora il reclamo non avesse esito positivo, il cliente potrebbe tentare la risoluzione stragiudiziale della controversia mediante il ricorso alla procedura di conciliazione. Il procedimento è piuttosto semplice, in pratica si tenta di risolvere la controversia chiamando in udienza le due parti, quindi il cliente e Sorgenia. La problematica riscontrata dal cliente viene sottoposta al Conciliatore, un soggetto super-partes che ha il compito di risolvere, nei limiti del possibile, il dissidio tra le parti, aiutandole a raggiungere un accordo. Questa è il modello di domanda di conciliazione che il cliente può inoltrare alle segenti Associazioni di Consumatori: Adiconsum, Unione Nazionale Consumatori, Cittadinanzattiva, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Confconsumatori, CTCU - Centro Tutela Consumatori e Utenti, Codici, Assoutenti, Adoc e Federconsumatori.

In alternativa alla Conciliazione, il cliente può rivolgersi allo Sportello del Consumatore un servizio attivato dall’Autorità per l’Energia con lo scopo di offrire assistenza e tutela ai consumatori, aiutandoli a conoscere i propri diritti e a capire come meglio esercitarli.

Sorgenia Assistenza Clienti: tutti i contatti

Il cliente che avesse bisogno di consulenza da parte degli addetti al servizio clienti o volesse chiedere delle semplici informazioni al proprio fornitore di energia elettrica/gas naturale, potrebbe avvalersi dei canali di comunicazione predisposti dall’azienda. Nello specifico è possibile:
- Accedere all’Area Clienti del sito www.sorgenia.it. Una volta registrato, l’utente avrà libero accesso ai servizi online del portale e dell’app MYSORGENIA, disponibile per Apple Store, Android e Windows Store (le credenziali di accesso sono le medesime);
- Collegarsi alle pagine social di Sorgenia su Twitter e Facebook;
- Chattare col servizio clienti, disponibile all’interno dell’area clienti dal Lunedi al Venerdi, dalle ore 10:00 alle ore 18:00 e il sabato dalle ore 10:00 alle ore 15:00;
- Chiamare il numero verde 800.294.333 dal Lunedi al Venerdi, dalle ore 8:00 alle ore 20:00 e il sabato dalle ore 8:00 alle ore 15:00;
- Inviare un fax al numero 02.45.88.23.22;
- Inviare una mail all’indirizzo customercare@sorgenia.it;
- Inviare una comunicazione scritta a Sorgenia SPA, Casella Postale 14287 - 0152 Milano (MI).

Documenti correlati