Modulo denuncia smarrimento certificato assicurazione

Formati     © Moduli.it
DOC   Richiesta duplicato certificato assicurazione
DOC   Modulo denuncia smarrimento certificato assicurazione
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

In questa scheda rendiamo disponibili due distinti fac simile: un modello di denuncia di smarrimento, sottrazione o distruzione del certificato e contrassegno di assicurazione auto, da presentare presso il Comando di Polizia Municipale, Polizia o Carabinieri, e un modello per la richiesta del duplicato certificato di assicurazione auto da presentare alla compagnia assicurativa.

Cos'è il certificato di assicurazione

Su disposizione dell'Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS) dal 18 ottobre 2015 non è più necessario esporre il tagliando di assicurazione sul parabrezza dei propri veicoli, visto che il controllo sull’effettiva copertura assicurativa del mezzo avviene telematicamente e in tempo reale.

La dematerializzazione del contrassegno Rcauto è stata avviata col preciso scopo di combattere il fenomeno di evasione all’obbligo assicurativo e della contraffazione dei tagliandi cartacei.

Infatti attraverso la sostituzione del tagliano cartaceo con quello digitale sarà molto più difficile sfuggire ai controlli di tutor, autovelox e telecamere ZTL (quando omologati) e di specifiche apparecchiature come Targa System: in questo modo gli automobilisti avranno modo di ottemperare la legge, che vieta la circolazione dei veicoli non assicurati sanzionandoli con multe salatissime.

La dematerializzazione e conservazione digitale dei documenti avviene utilizzando apposite banche dati, redatte e controllate dalle compagnie assicurative e dagli organismi di controllo, istituite presso la Direzione generale per la Motorizzazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Tanto che oggi perfino il consumatore può verificare personalmente se un determinato veicolo è assicurato oppure no. Basta andare sul portale dell’automobilista, più esattamente all'indirizzo www.ilportaledellautomobilista.it/web/portale-automobilista/verifica-copertura-rc, e riportare il numero di targa nell'apposito campo di inserimento. Le informazioni sono aggiornate in tempo reale dalle compagnie assicuratrici.

Certificato di assicurazione da tenere in auto

Nonostante ciò, resta l'obbligo di tenere a bordo del proprio mezzo il certificato assicurativo, vale a dire quel documento che attesta il regolare pagamento dell'Rc auto. Ciò in quanto potrebbe accadere che le Forze dell’Ordine non riscano a collegarsi telematicamente alla banca dati del Ministero e di fatto siano in grado di controllare l’effettiva copertura della polizza assicurativa.

In proposito l'IVASS stabilisce che un automobilista fermato ad un posto di blocco dalle autorità di pubblica sicurezza, deve essere in grado di dimostrare di avere una copertura assicurativa valida esibendo il certificato assicurativo, che prevale in ogni caso rispetto a quanto rilevato dalle banche dati elettroniche.

Se non si è in grado di farlo si rischia una multa il cui importo è di 85,50 euro, che scende a 42 euro se pagata entro i 60 gg e subisce una ulteriore decurtazione del 30% se pagata entro i 5 gg (29,40 euro).

Non solo: nei giorni successivi occorrerà recarsi presso il comando ed esibire il certificato assicurazione. Diversamente si va incontro ad una seconda contravvenzione.  

Attenzione: nopn è prevista alcuna multa se il conducente è in grado di esibire il certificato assicurativo digitale attraverso lo smartphone.

Smarrimento certificato di assicurazione: cosa fare

In una simile situazione occorre innanzitutto sporgere denuncia presso la Questura, il Comando dei Carabinieri o della Polizia Municipale. In questa scheda trovi un modulo denuncia smarrimento certificato assicurazione.

Sul modello sono riportati il nome della compagnia, gli estremi e la scadenza della polizza, la targa del veicolo. Se questi dati per qualche motivo non fossero in proprio possesso, basterà richiederli al proprio agente assicurativo.

La denuncia deve essere sporta dall'intestatario del documento assicurativo (o un suo delegato) munito di un valido documento di identità.

Duplicato certificato di assicurazione auto

A questo punto è sufficiente consegnare alla propria compagnia d'assicurazione la richiesta di un duplicato del certificato assicurativo, allegando una copia della denuncia rilasciata dalle forze di polizia. Normalmente il rilascio del duplicato è gratuito, anche se talune agenzie richiedono il pagamento dei diritti di segreteria.

Per concludere ricordiamo che guidare un mezzo senza copertura assicurativa comporta il sequestro del veicolo, che verrà restituito dopo il pagamento della sanzione amministrativa prevista (da 841 euro a 3.366 euro), del trasporto, del deposito e dell'assicurazione per un periodo di almeno 6 mesi (art. 193 CdS).

Tags:  documenti auto rc auto assicurazione auto

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità