Istanza cancellazione sanzioni eredi: fac simile WORD, PDF

Formati     © Moduli.it
DOC   istanza sgravio sanzioni eredi (generica)
PDF
DOC   istanza sgravio sanzioni eredi (Camera di Commercio)
DOC   istanza sgravio sanzioni eredi (Agenzia Entrate)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

L'istanza di sgravio sanzioni è un modello con cui gli eredi che hanno ricevuto un avviso di pagamento intestato al defunto chiedono all'ente creditore di riformulare l'avviso al fine di tener conto unicamente degli importi evasi o comunque dovuti dal contribuente defunto con esclusione di sanzioni e soprattasse. In particolare in questa scheda è presente una generica istanza cancellazione sanzioni eredi e dei modelli più specifici come quello nei confronti dell'Agenzia delle Entrate o della Camera di Commercio.

Istanza sgravio sanzioni eredi: quando presentarla

Una simile istanza va presentata quando un accertamento fiscale, un sollecito di pagamento o una cartella esattoriale include anche le sanzioni comminate dall'ente creditore nei confronti del debitore a seguito del mancato pagamento di imposte, tasse, contributi o altro. Le sanzioni, infatti, non sono in alcun modo trasmissibili agli eredi. In questi casi gli eredi devono presentare una istanza di cancellazione sanzioni (sgravio parziale).

Così gli eredi potrebbero ricevere una cartella di pagamento per mancato pagamento dei diritti camerali da parte del defunto. Se la richiesta dell'ente creditore o del concessionario per la riscossione includesse anche il pagamento delle sanzioni, gli eredi potrebbero legittimamente chiederne lo sgravio, fermo restando l’obbligo al pagamento del diritto annuale e degli interessi dovuti fino alla data in cui è stata o sarà presentata l’istanza di cancellazione.

Ma gli eredi potrebbero anche presentare una istanza di sgravio totale nel caso in cui il sollecito di pagamento o la cartella esattoriale riguardasse quei debiti che non si trasmettono agli eredi. Ci riferiamo in particolar modo alle sanzioni amministrative (apertura di un esercizio commerciale senza le necessarie autorizzazioni, emissione di un assegno senza provvista, violazione delle norme sulla privacy, ecc.), alle sanzioni penali, alle multe stradali e in generale ai tutti i debiti "personali" del defunto. Sempre sul nostro portale è disponibile questo

Parziale o totale che sia è bene sottolineare che l'istanza sgravio sanzioni eredi costituisce un tentativo di risolvere bonariamente la questione, il che significa che al pari di un qualsiasi ricorso in autotutela, l'iniziativa degli eredi non sospende i termini per proporre opposizione davanti al Giudice contro l’atto errato.

A chi va indirizzata l'istanza cancellazione sanzioni eredi

Per la richiesta di sgravio parziale ci si può rivolgere indifferentemente al creditore o all'ente per la riscossione, se le somme che risultano dovute a seguito dei controlli effettuati dagli enti creditori sono già state iscritte a ruolo.

Ricordiamo in proposito che il ruolo viene formato dall’ente creditore e trasmesso al concessionario per la riscossione che provvede ad elaborare e notificare la cartella di pagamento ai fini della riscossione delle somme indicate (in questo caso nei confronti degli eredi).

Se l'istanza di sgravio viene trasmessa dagli eredi all'ente per la riscossione, sarà poi quest'ultimo a trasferirla al creditore che dovrà procedere al ricalcolo di quanto dovuto dagli eredi in proporzione alla propria quota.

L'istanza va presentata con le seguenti modalità:

  • tramite raccomandata con avviso di ricevimento;
  • tramite consegna a mano con rilascio di ricevuta da parte dell'ente;
  • via PEC.

Tags:  cartella esattoriale successione eredità

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità