Lettera di comunicazione ferie

Formati     © Moduli.it
DOC   fac simile (a)
DOC   fac simile (b)
PDF interattivo   fac simile (c)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Lettera con cui un lavoratore dipendente richiede al proprio datore di lavoro o al responsabile dell'Ufficio del personale l'approvazione del piano ferie. La lettera richiesta ferie è disponibile nei formato Word e Pdf editabile.

Ferie: un diritto dei lavoratori

L'art. 36 della nostra Costituzione stabilisce che il "lavoratore ha diritto al riposo settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi".

L'art. 2109 del Codice Civile, oltre a ribadire questo sacrosanto diritto del lavoratore, stabilisce anche che sia la direzione dell'azienda ad indicare i periodi e le modalità di fruizione delle ferie (c.d. "piano ferie"), tenendo conto delle esigenze dell’impresa e degli interessi del lavoratore.

Durata e periodo delle ferie annuali

La durata delle ferie annuali è stabilita dal CCNL di categoria e dalla prassi aziendale. In ogni caso per legge devono essere garantite al lavoratore almeno 4 settimane di ferie all’anno, che possono in alcuni casi estendersi a discrezione del contratto sottoscritto, ma non possono in alcun modo ridursi.

Le ferie annuali, lo dice la parola stessa, maturano nel corso dell’anno e possono essere spese in diversi periodi, a discrezione dell’organizzazione aziendale e degli interessi personali del lavoratore. Nello specifico, però, è il datore di lavoro che deve informare preventivamente il lavoratore dipendente circa l'arco temporale nel quale egli può fruire delle ferie. Questo il 

con cui appunto il datore comunica preventivamente al prestatore di lavoro il periodo stabilito per il godimento delle ferie.

Un eventuale modifica del periodo stabilito deve essere comunicato al lavoratore con un congruo preavviso affinché questi possa avere il tempo di presentare eventuali obiezioni. Può essere, invece, differito all'anno successivo solo nel caso in cui le esigenze di servizio assumano carattere di eccezionalità.

Lettera richiesta ferie: quando predisporla

Dopo aver ricevuto la comunicazione di predisposizione piano ferie da parte del datore di lavoro, spetta al lavoratore programmare i giorni di ferie, che in ogni caso devono rientrare nel periodo indicato.

Il periodo di ferie può essere continuativo oppure frazionato, a seconda delle necessità del lavoratore, che deve appunto sottoporre le sue intenzioni all’approvazione del datore di lavoro mediante la lettera di comunicazione ferie disponibile in questa scheda.

Se per qualche motivo il lavoratore non fruisce delle ferie complessivamente spettanti nell'anno, ha la possibilità di ottenerne la liquidazione all'azienda. Questo il

I lavoratori dipendenti possono richiedere anche dei permessi, che non incidono sul piano ferie e che possono essere retribuiti o non retribuiti (ad es. per lutto, matrimonio, donazioni del sangue, gravi motivi familiari, partecipazione a consorsi, visita medica, ecc.). Questo il

Tags:  permessi lavorativi vacanze

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Social
 
Utilità