Dichiarazione IMU editabile: modello 2022

Formati
PDF   Modello editabile
PDF   Istruzioni
PDF   Modello non editabile
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Da questa scheda è possibile scaricare il modello dichiarazione IMU editabile che tuttavia non è utilizzabile pr l'anno 2022. Si è infatti in attesa che il MEF pubblichi il nuovo modulo e con le relative istruzioni. E' per questo motivo che con il Decreto Semplicificazioni è stato prorogato al 31 Dicembre 2022 il termine per la presentazione della dichiarazione IMU 2022.

Modello dichiarazione IMU: quando presentarlo

La dichiarazione IMU deve essere presentata quando:

  • gli immobili godono di riduzioni dell’imposta (fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili e di fatto non utilizzati, i fabbricati di interesse storico o artistico, gli immobili per i quali il comune ha deliberato la riduzione dell’aliquota, ecc.);
  • il comune non è comunque in possesso delle informazioni necessarie per verificare il corretto adempimento dell’obbligazione tributaria (l’immobile è stato oggetto di locazione finanziaria, l’immobile è stato oggetto di un atto di concessione amministrativa su aree demaniali, l’immobile ha perso oppure ha acquistato durante l’anno di riferimento il diritto all’esenzione dall’IMU, si è verificato l’acquisto o la cessazione di un diritto reale sull’immobile per effetto di legge, ecc.);
  • per l'applicazione dell'esenzione IMU prima casa nel caso in cui i membri della stessa famiglia vivono e hanno la residenza in due diversi immobili.

Non c’è l’obbligo di inviare la dichiarazione nel caso in cui l’immobile sia adibito ad abitazione principale, dove con quest’ultimo termine si intende l’immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente.

Chi deve presentare la dichiarazione IMU

In linea generale la presentazione della dichiarazione costituisce un obbligo per i soggetti proprietari di immobili. Va precisato in proposito che:

  • nel caso vi sia un condominio, la dichiarazione deve essere presentata dall’amministratore del condominio per conto di tutti i condomini;
  • nel caso di locazione finanziaria per l’acquisto dell’immobile, anche da costruire o in corso di costruzione con contestuale stipula del contratto di leasing, la dichiarazione IMU deve essere presentata dal locatario entro 90 giorni dalla data di stipula del contratto stesso;
  • nel caso di multiproprietà l’obbligo di presentazione della dichiarazione è a carico dell’amministratore del condominio o della comunione;
  • nel caso vi siano persone indagate o destinatarie di misure cautelari, è il Giudice che impartisce, nell’ambito dell’esercizio del proprio potere discrezionale, le direttive e le istruzioni in merito all'eventuale presentazione della dichiarazione e di versamento dell’IMU.

A chi presentare la dichiarazione IMU

La dichiarazione IMU deve essere presentata al comune nel cui territorio sono ubicati gli immobili. Se gli immobili sono ubicati in più comuni devono essere compilate tante dichiarazioni per quanti sono i Comuni.

La presentazione del modello può avvenire tramite: 

  • tramite posta raccomandata; 
  • via PEC all’indirizzo specificato sul sito ufficiale del Comune; 
  • consegna a mano.

Per l'annualità 2021 i soggetti passivi devono presentare la dichiarazione IMU entro il 31 Dicembre 2022, ossia dell'anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell'imposta.

La mancata presentazione della dichiarazione Imu entro la scadenza, da parte dei contribuenti obbligati, prevede l'applicazione di una sanzione amministrativa che va dal 100% al 200% del tributo dovuto.

Ma attenzione: se l'amministrazione notifica l'avviso di accertamento per omessa o infedele dichiarazione oltre il termine di 5 anni decorrente dal 31 dicembre dell’anno successivo a quello in cui la dichiarazione è stata (in caso di infedele) o doveva essere (in casa di omessa) presentata, il contribuente può chiedere l'annullamento del provvedimento per 

La dichiarazione IMU presentata ha effetto anche per gli anni successivi, sempre che non si verifichino modificazioni dei dati ed elementi dichiarati cui consegua un diverso ammontare dell'imposta dovuta.

Tags:  tasse casa

Documenti correlati
 
Utilità