Modulo cambio intestatario contratto Tim mobile

Formati
PDF   modulo subentro contratto d’abbonamento Tim (Fonte: Tim.it)
PDF   modulo subentro linea prepagata Tim con offerta rateizzata (Fonte: Tim.it)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Descrizione

Il documento presente in questa scheda contiene la richiesta formale di subentro Tim mobile, ovvero l’operazione che consente ai clienti Tim di modificare gratuitamente il nome del soggetto titolare del contratto di abbonamento o di cedere, sempre gratuitamente, il proprio numero ricaricabile. Il subentro Tim mobile si può fare in favore di persone fisiche e giuridiche: l’utente che cede il contratto si chiama subentrato, l’utente che si intesta il contratto si chiama subentrante. Entrambi sono coinvolti nella compilazione di questo modulo e nella presentazione della documentazione necessaria alla corretta evasione della richiesta.

Tipologie di subentro Tim Mobile

Il subentro Tim linea mobile può riguardare, nella fattispecie, un contratto di abbonamento, un contratto ricaricabile o un contratto che comprende un’offerta di rateizzazione. Quest'ultima ipotesi ricorre quando il cliente, che dispone di un contratto di abbonamento o di una ricaricabile, acquista un prodotto (smartphone, tablet, ecc.) chiedendone il pagamento rateale (ad es. a 24 o 36 mesi) mediante addebito su carta di credito o su conto corrente bancario o postale.

Il subentro Tim mobile ricaricabile comporta il semplice aggiornamento dei dati anagrafici o la modifica del codice fiscale associato alla SIM. La compagnia telefonica dichiara che può essere effettuato presso un qualsiasi Negozio TIM, con il telefonino in cui è installata la SIM e i documenti che variano a seconda che la linea debba essere intestata ad una persona fisica o giuridica. Così mentre nel caso di persone fisiche è sufficiente portare una fotocopia del documento d'identità in corso di validità e del Codice Fiscale, nel caso di persone giuridiche che svolgono attività commerciale (Snc, Sas, Srl, Spa..), occorre presentare il certificato di iscrizione presso il Registro delle Imprese e la fotocopia del documento d’identità e del codice fiscale del legale rappresentante. Infine nel caso di persone giuridiche o enti che non svolgono attività commerciale (fondazioni, associazioni culturali o di volontariato, ecc.) occorre produrre:

  • documento d’identità in corso di validità del rappresentante legale dell’ente;
  • dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante la titolarità della persona ad agire in nome e per conto dell’ente stesso;
  • Codice Fiscale dell'ente se non indicato nella documentazione acquisita;
  • dichiarazione di consenso al subentro da parte del subentrato.

La richiesta di subentro Tim mobile relativo ad una linea sulla quale è stata attivata un’offerta di rateizzazione determina in automatico la cessazione dell’offerta stessa, con la conseguenza che Tim provvederà ad addebitare il corrispettivo per recesso anticipato più il saldo delle rate residue del prodotto non ancora pagate.

In ogni caso, chi subentra al precedente intestatario deve farsi carico di tutti gli oneri relativi al contratto, comprese eventuali morosità pregresse. Il subentrato, invece, può decidere se farsi restituire il contributo di “Anticipo Conversazioni” che ha versato al momento della stipula del contratto, oppure se intende cederlo al subentrante.

Tim clienti mobile: come inoltrare la richiesta di subentro

Chiedere il subentro della linea telefonica Tim mobile è molto semplice: occorre che il subentrante, ovvero la persona che si intesta il contratto sostituendosi al precedente titolare, inoltri una richiesta scritta tramite posta raccomandata con avviso di ricevimento al Servizio Clienti di Tim. Nello specifico occorre che subentrante e subentrato compilino il modulo di subentro Tim mobile in ogni sua parte, alleghino la relativa documentazione e spediscano la missiva al seguente indirizzo:

TIM Servizio Clienti
Casella Postale 555
00054 Fiumicino (Rm)

Affinché la richiesta venga evasa correttamente è necessario allegare al modulo:

  • la dichiarazione di consenso al trattamento dei dati personali da parte di TIM firmata dal subentrante;
  • il tipo di documentazione traffico e la modalità di pagamento scelta;
  • la dichiarazione di consenso al subentro da parte del subentrato;
  • altri documenti che si differenziano a seconda che il titolare e il subentrante del contratto di abbonamento siano rispettivamente persone fisiche e/o giuridiche (vedi quanto scritto sopra)

Se si desidera chiedere il cambio intestatario della linea fissa, invece, è necessario inoltrare questo modulo subentro Tim Fisso. Per segnalare eventuali problematiche occorse durante lo svolgimento della procedura di subentro possibile contattare il Servizio clienti di Tim al 119 o inviare un reclamo. Qualora si volesse disattivare la SIM, invece, si dovrebbe richiedere la disdetta Tim.

Tags:  tim subentro telecom

Documenti correlati
 
Social
 
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Utilità