Ricorso al Prefetto contro multa ausiliario del traffico su fermata bus

Formati     © Moduli.it
DOC
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Fac simile con cui l'automobilista può proporre ricorso al Prefetto contro il verbale di contravvenzione elevato per il fatto di aver violato l'art. 158/2 del Codice della strada, ossia per aver sostato nello spazio riservato alla fermata dei bus.

Multa fermata autobus: regole e importi

La sosta di un veicolo è vietata negli spazi riservati allo stazionamento e alla fermata degli autobus e, ove questi non siano delimitati, a una distanza dal segnale di fermata inferiore a 15 metri, nonché negli spazi riservati allo stazionamento dei veicoli in servizio di piazza.

Chiunque viola queste disposizioni è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 40 a euro 163 per i ciclomotori e i motoveicoli a due ruote e da euro 84 a euro 335 per i restanti veicoli.

In taluni casi gli agenti possono anche disporre la rimozione del veicolo.

Quando si può fare ricorso contro una multa fermata autobus

Si può ricorrere contro una multa fermata autobus se:

  • la circostanza non risponde al vero in quanto in quel momento l'auto si trovava in un altro luogo;
  • la contravvenzione è stata elevata da un ausiliario del traffico non autorizzato.

Ricorso per multa fermata autobus in un posto mai stato

In questo caso il ricorso si fonda sul fatto che la sosta nello spazio riservato alla fermata dei bus è una circostanza che non risponde al vero poiché in quel giorno il veicolo di proprietà del ricorrente si trovava regolarmente parcheggiato sotto la propria abitazione (leggi anche "Multa in un luogo dove non sono mai stato").

Ricorso per multa fermata autobus elevata da ausiliario del traffico

Gli ausiliari del traffico nominati per il controllo delle soste a pagamento nelle strisce blu non possono accertare violazioni "in materia di circolazione e sosta sulle corsie riservate al trasporto pubblico", ma possono solo elevare contravvenzioni per divieto di sosta e "limitatamente alle aree oggetto di concessione" ai sensi dell’art. 17, comma 132, L. 127/1997 del 15.5.1997.

Chiaramente un analogo ricorso multa fermata autobus non è possibile se la multa è stata elevata da un ausiliario nominato per il controllo degli spazi riservati alla fermata o allo stazionamento dei mezzi di trasporto pubblici. 

Per sapere in quali casi è possibile ricorrere contro verbali di contravvenzione elevati da ausiliari al traffico, si consiglia la lettura dell'articolo "Ricorso multa ausiliari del traffico: quando e come farlo".

Tags:  contravvenzione

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità