Reclamo Enjoy: come difendersi da eventuali disservizi

reclamo enjoy

Moltissime persone ogni anno vanno e vengono nelle grandi città italiane. Arrivano con ogni mezzo di trasporto (treni, bus, aerei) e poi sono costretti ad affrontare interminabili tragitti con la metro o con gli autobus. Quando il ricorso a questi servizi non è possibile, perché non in tutte le zone è attivo il servizio di trasporto pubblico urbano o semplicemente perché i giorni e gli orari non lo permettono, diventa inevitabile il ricorso al classico Taxi o al servizio di trasporto privato Uber. Soluzioni alternative? Si ce n'è una e si chiama Enjoy, il servizio di car sharing presente nelle più grandi città d’Italia con le sue vetture rosso fiammante. Noleggiare un auto Enjoy è davvero un gioco da ragazzi, ma cosa succede nel caso in cui qualcosa dovesse andare storto? L’azienda invita i clienti a redigere una segnalazione per iscritto per poi inviarla ai recapiti indicati. Nel testo che segue ti spiegheremo per filo e per segno come fare un reclamo Enjoy e come inoltrarlo alla società.

Enjoy: le regole da rispettare

Prima di spiegarti come funziona la procedura di reclamo Enjoy è importante che tu sappia qual è il regolamento che sta alla base del servizio di car sharing. Ti invitiamo quindi a scaricare dal sito web ufficiale il Regolamento e le Condizioni generali di contratto, dunque visionarle in tutta calma al fine di comprendere se ci sono le condizioni minime per poter reclamare oppure no.

Il servizio di car sharing Enjoy, offerto da Eni Fuel S.p.A, ti consente di noleggiare un veicolo per un periodo di tempo anche molto breve e pagare solo per l’effettivo utilizzo. Tutto quello che devi fare è iscriverti al sito internet enjoy.eni.com o scaricare l’app ufficiale (compatibile con i sistemi operativi iOs, Android o Windowsphone) e registrare un tuo account.

Nella procedura di registrazione oltre a fornire tutti i tuoi dati anagrafici e di recapito, quelli relativi alla patente, ad un documento di riconoscimento valido e non scaduto e alla carta di credito, devi prestare espressamente il tuo consenso alla geo-localizzazione (tramite segnale GPS) del veicolo di cui farai uso. Se la procedura di iscrizione va a buon fine, riceverai via mail un PIN, strettamente personale e non trasferibile a terzi, da digitare nel computer di bordo del veicolo o nella App Enjoy.

A questo punto tramite sito o App potrai visualizzare i veicoli che si trovano nelle vicinanze e una volta individuato il mezzo più vicino a te prenotarlo con la App. Raggiunto il veicolo non devi far altro che sbloccare le portiere tramite la App e salire a bordo. Da questo momento una spia rossa sul parabrezza sta ad indicare che il noleggio è ufficialmente partito. Prima però di mettere in moto il mezzo devi digitare il PIN sulla App Enjoy o sul computer di bordo, qualora attivo.

Al termine dell’utilizzo, si paga un importo che varia in base al tipo di veicolo e alla durata del noleggio. Le città servite dalle auto rosse di Enjoy sono: Milano con 688 vetture, Roma con 543 vetture, Torino con 174 vetture, Firenze con 168 vetture e Catania con 67 vetture.

Gli utenti sono tenuti al rispetto delle norme del Codice della Strada nonché alle regole stabilite da Enjoy e contenute nelle Condizioni di utilizzo del servizio. Nel caso in cui Enjoy rilevasse comportamenti non consentiti potrebbe addebitarti una penale da pagare. I comportamenti che determinano la penale possono essere, ad esempio, lasciare il veicolo in aree non consentite o parcheggi privati non dedicati a Enjoy, fumare a bordo del veicolo, trasportare animali, e così via.

Al tempo stesso, qualora infrangessi le norme del Codice della Strada (passi col rosso, effettui una sosta vietata, superi i limiti di velocità, guidi col cellulare, ecc.), saresti sanzionabile con una contravvenzione, ma potresti scegliere se pagarla oppure se proporre un ricorso multa Enjoy secondo i modi e i tempi stabiliti dalla legge italiana.

Motivi di un reclamo Enjoy

Chiariamo subito che Enjoy è costantemente impegnata a monitorare la soddisfazione dei propri clienti durante e dopo il noleggio e a risolvere immediatamente eventuali insoddisfazioni. Non a caso dal mercato emerge una immagine complessivamente positiva di Enjoy: il servizio piace perchè comodo, pronto all'uso, semplice, economico, pratico e trasparente nei costi.

Questo naturalmente non significa che non possano verificarsi dei disservizi. Ma quali possono essere i motivi che possono legittimare la proposizione di un reclamo Enjoy? E' chiaro che le situazioni che potrebbero verificarsi sono tante, tuttavia noi cerchiamo di richiamare la tua attenzione su alcune di queste.

Innanzitutto prima di partire ti consigliamo, ma lo stesso fa Enjoy, di verificare con attenzione se il mezzo presenta ammaccature, graffi, rigature alla carrozzeria, fanali rotti, macchie e/o lacerazioni alla tappezzeria interna, parabrezza lesionato, specchietto rotto, o se talune spie di segnalazione del cruscotto risultano accese: insufficiente pressione dell’olio, eccessiva temperatura del liquido di raffreddamento del motore, mancata ricarica della batteria, avaria luci esterne, anomalia impianto ABS e così via. Tutto ciò che di anomalo dovessi riscontrare, devi segnalarlo tramite la App Enjoy o il computer di bordo. E' un aspetto molto importante questo, dal momento che uno degli elementi appena ricordati, se non opportunamente segnalato, potrebbe costituire oggetto di un reclamo Enjoy.

La controversia potrebbe nascere, altresì, perchè ti sei visto addebitare da Enjoy una penale in fattura. Come abbiamo già visto ciò accade in molti casi, ad esempio quando, con la fine del noleggio, lasci il veicolo con i finestrini aperti, il freno a mano non inserito o le luci accese. Oppure se lasci guidare il veicolo ad un tuo amico, fumi in auto o non adotti le prescrizioni previste dal regolamento in caso di incidente. In tutti questi casi è chiaro che se vuoi spuntarla devi poter fornire elementi di prova sulla tua condotta corretta che appaiano indubitabili ed incontestabili.

Ma oggetto di un reclamo Enjoy potrebbe essere anche l'addebito sulla carta di credito di un importo diverso da quello concordato: ad esempio ti è stata addebita la tariffa "a minuti" anziché quella "a chilometro" oppure non ti è stato applicata l'agevolazione tariffaria o non ti è stato scalato l'importo del voucher in tuo possesso.

Reclamo Eni Enjoy: come redigerlo

Qualora riscontrassi dei problemi nell’accesso al servizio, oppure subissi un qualsiasi tipo di disservizio imputabile all’azienda, potresti segnalarlo alla stessa ed eventualmente chiedere un rimborso. Come fare reclamo a Enjoy? È più semplice di quanto immagini: la prima cosa da fare è redigere una comunicazione scritta che illustra nei dettagli a quale vettura di riferisce il reclamo, chi ha riscontrato il disservizio, qual è il motivo della segnalazione, i riferimenti al luogo e alla data in cui si è verificato il problema.

Puoi scrivere il reclamo su carta bianca oppure utilizzare questo modulo di reclamo Enjoy.

Reclamo Enjoy tramite posta raccomandata - Per dare inizio alla procedura non devi far altro che scaricare gratuitamente il fac simile di reclamo Enjoy da Moduli.it, poi stamparlo, compilarlo, firmarlo, allegare una copia del documento d’identità e inoltrarlo all’azienda tramite posta raccomandata con avviso di ricevimento. L’indirizzo a cui recapitare la missiva è:

Servizio Car Sharing Enjoy
c/o Eni Fuel S.p.A.
via Laurentina, 449
00142 Roma.

Reclamo Enjoy tramite posta elettronica - In alternativa il modulo di reclamo Enjoy può altresì essere spedito in allegato ad un messaggio di posta elettronica tradizionale o posta elettronica certificata. L’indirizzo e-mail è admin@enjoy.eni.com, mentre l’indirizzo PEC è enjoy@pec.eni.com.

Reclamo Enjoy tramite telefono - Se hai necessità di parlare con gli operatori puoi fare reclamo telefonicamente, chiamando il Servizio Clienti Enjoy in lingua italiana al numero 800-900-505 oppure il Servizio Clienti Enjoy in lingua inglese al numero +39 02 233.22.222.

Reclamo Enjoy tramite i social - Chi preferisce utilizzare i social può inviare un messaggio ad Enjoy tramite Facebook www.facebook.com/enjoyvehiclesharing e Twitter https://twitter.com/enjoy.

Reclamo Enjoy: come chiedere il rimborso

Se intendi avanzare una richiesta di rimborso non dovrai far altro che specificarlo nel testo del reclamo, illustrando nei dettagli il motivo di insoddisfazione e quindi indicando la somma che vuoi ti venga restituita o corrisposta a titolo di risarcimento. Il personale addetto alla gestione dei reclami analizzerà la tua segnalazione, effettuerà gli opportuni riscontri sulla fondatezza delle tue denunce/segnalazioni oltre che sulla regolarità della tua condotta e nel caso in cui accetterà come valide le motivazioni addotte e riconoscerà la legittimità delle tue pretese, allora non avrà difficoltà alcuna ad accreditarti il rimborso sul conto o sulla carta designata nel tuo account.

Reclamo Enjoy: a chi rivolgersi in caso di controversie

Secondo l’articolo 21 delle Condizioni Contrattuali, nel caso in cui con il semplice reclamo non riuscissi a far valere le tue pretese e decidessi di rivolgerti ad un avvocato portando la questione davanti ad un Giudice, sappi che il Foro competente in questi casi è quello del luogo di residenza o del domicilio eletto dal cliente. Ma attenzione, ciò nel caso in cui tu fossi stato identificato come semplice consumatore, perchè qualora avessi noleggiato il mezzo in nome e per conto dell'azienda per cui lavori o in qualità di professionista, il foro competente sarebbe esclusivamente quello di Roma.

Documenti correlati