Verifica esistenza polizze vita: modulo richiesta editabile

Formati
DOC   fac simile (a)
PDF   fac simile (b)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa

Modello con cui la persona interessata o un suo delegato chiede alla banca o alla compagnia assicurativa di conoscere se esistono polizze assicurative del ramo vita per le quali la persona deceduta (specificata nel modulo) risulta contraente e assicurata e il richiedente risulta beneficiario. In alternativa la persona interessa può eseguire una ricerca polizze vita presso l'ANIA.

Cosa specificare nella richiesta informazioni polizza vita

Oltre ai dati anagrafici e di recapito è importante specificare la qualità del soggetto che presenta l’istanza:

  • delegato/a del/la richiedente (allegare copia del documento di riconoscimento unitamente a copia del documento di riconoscimento del/la richiedente e alla delega da quest’ultimo/a firmata);
  • amministratore di sostegno del/la richiedente (allegare copia del documento di riconoscimento unitamente a copia del documento di riconoscimento della persona assistita e copia del provvedimento del giudice tutelare recante la nomina ad amministratore di sostegno e i relativi poteri);
  • genitore esercente la potestà sul/la richiedente minore (allegare copia del documento di riconoscimento unitamente a copia del documento di riconoscimento del minore rappresentato);
  • tutore del/la richiedente minore o interdetto/a (allegare copia del documento di riconoscimento unitamente a copia del documento di riconoscimento della persona rappresentata e copia del provvedimento del giudice tutelare recante la nomina a tutore). 

Ai fini della richiesta occorre, inoltre, fornire le seguenti informazioni:

  • persona deceduta supposta contraente e assicurata (nome / cognome / luogo e data di nascita / cod. fiscale);
  • relazione del richiedente con la persona deceduta supposta contraente e assicurata;
  • motivazione della richiesta;
  • periodo temporale su cui effettuare la ricerca.

Tutta la documentazione va trasmessa, unitamente alla copia di un valido documento di riconoscimento del richiedente (in caso di delega anche della persona delegata), all'indirizzo della banca, del broker o della compagnia assicurativa.

L'impresa può riscontrare o meno l'esistenza di polizze vita attinenti alla richiesta. In entrambi i casi verrà fornita una risposta al richiedente. Nessun riscontro, invece, verrà fornito nel caso in cui la ricerca non abbia evidenziato l'esistenza di un beneficio a favore del richiedente.

Ma l'impresa potrebbe anche comunicare al richiedente l'esistenza di una polizza vita scaduta. In questo caso, se il beneficiario vuole ottenere la liquidazione della polizza, deve richiedere alla stessa impresa il rilascio di una attestazione di devoluzione di somme al Fondo, quindi attivarsi per richiedere il rimborso polizze dormienti.

Tags:  polizza assicurativa

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Social
 
Utilità