Tim segnalazione guasti linea fissa: modello editabile

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

In questa scheda rendiamo disponibile un fac simile con cui il cliente può reclamare nei confronti di Telecom per problemi tecnici riscontrati con la linea Adsl-Fibra e/o con linea telefonica fissa. Il fac simile segnalazione guasti Telecom rete fissa, disponibile nei formati Word e Pdf, può essere utilizzato indifferentemente dai clienti residenziali e business.

Segnalazione guasti Telecom rete fissa: come farla

Come comportarsi se da qualche ora non c'è più verso di collegarsi a Internet, se la ricezione della posta elettronica è difficoltosa o se la linea telefonica fissa dell'abitazione o dell'ufficio risulta improvvisamente assente?

In questi casi occorre non perdere tempo prezioso ed aprire una segnalazione guasti Telecom. Diverse le modalità a disposizione del cliente.

SEGNALAZIONE TELEFONICA

In questo caso l'utente può chiamare il 187 (nel caso di privati) o il 191 (nel caso di clienti con partita Iva). L'operatore raccoglierà la lamentela del cliente, attribuirà e comunicherà un codice identificativo della pratica e girerà la segnalazione al comparto tecnico affinchè si adoperi per le opportune verifiche.

SEGNALAZIONE CON L'APP MyTim

E' possibile scaricare l'app per iPhone/iPad o per Android. Una volta installata si può accedere all'app con l’account MyTIM inserendo il proprio indirizzo email come username. Per registrare un nuovo account si può procedere direttamente da app o dalla pagina web https://mytim.tim.it/auth/registrazione.html.

L'App MyTim dispone di una specifica sezione che consente all'utente di richiedere Assistenza Tecnica via chat su linee fisse per problemi Internet, telefonici o con TIMVISION.

SEGNALAZIONE GUASTI TELECOM ONLINE

Nel caso specifico l'utente può aprire un ticket di assistenza sulla pagina del portale Tim dedicata appunto all'assistenza tecnica (https://assistenzatecnica.tim.it/at/portals/assistenzatecnica.portal).

Se decide di non registrarsi, l'utente non dovrà far altro che

  • inserire i propri dati anagrafici e di recapito;
  • selezionare uno dei bottoni per richiedere assistenza sulla problematica riscontrata (problemi di connessione Internet, IPTV o di telefonia su IP (Alice Voce), problemi sulla linea telefonica, sull'email o sulla navigazione);
  • specificare nel dettaglio il disservizio.

Nel caso in cui l'utente decidesse invece di registrarsi, i vantaggi sarebbero sostanzialmente legati al fatto di

  • eseguire test e diagnosi per risolvere on line;
  • gestire le segnalazioni e ricevere i dettagli sullo stato di avanzamento della pratica. 

SEGNALAZIONE TRAMITE FACEBOOK E TWITTER

L'utente potrebbe effettuare la segnalazione guasti TIM anche inviando un messaggio privato sulla pagina ufficiale Facebook (https://www.facebook.com/TimOfficialPage/) o Twitter (https://twitter.com/TIM_Official) della società.

La risposta dell'operatore, in questi casi, sarebbe assicurata nella fascia oraria che va dalle 7 alle 24 dell'intera settimana.

Segnalazione guasti TIM in forma scritta

Come comportarsi se la segnalazione al 187 o 191 o attraverso la chat cade nel vuoto? In una situazione simile il consiglio è di predisporre immediatamente una comunicazione scritta (si può utilizzare il fac simile disponibile in questa scheda) e inviarla con le seguenti modalità

  • via PEC all’indirizzo telecomitalia@pec.telecomitalia.it
  • via e-mail all'indirizzo caringservizioclienti@telecomitalia.it
  • via fax ai numeri 800 000 187 per i privati e 800 000 191 per i business
  • tramite raccomandata a.r. In quest'ultimo caso i recapiti sono differenti
    - per i clienti privati - Telecom Italia S.p.A – Servizio Assistenza Clienti – Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (RM) e
    - per i professionisti e le aziende - Telecom Italia S.p.A – Servizio Clienti Business – Casella Postale 456 – 00054 Fiumicino (RM).

I vantaggi di una comunicazione scritta sono tanti:

  • permette al cliente di mettere nero su bianco tutti gli aspetti rilevanti del disservizio subito;
  • consente di dimostrare l'avvenuta ricezione della segnalazione da parte del gestore telefonico;
  • offre la possibilità di ricorrere alla procedura di conciliazione;
  • consente di richiedere la corresponsione di un indennizzo.

Indennizzo Telecom per guasto

Sulla base di quanto stabilito dalla propria Carta dei Servizi, Telecom è tenuta ad assicurare al cliente privato una pronta risposta alle problematiche segnalate.

In particolare in caso di guasti il gestore è tenuto alla riparazione nel termine massimo di 2 giorni lavorativi successivi alla segnalazione. Oltre questo termine è tenuto a corrispondere al cliente un indennizzo di 7,80 euro per ogni giorno lavorativo di ritardo (se il problema riguarda il servizio telefonico tradizionale) e di 2 euro per ogni giorno lavorativo di ritardo fino ad un massimo di 40 euro (se il problema riguarda il servizio per la connessione ad internet).

Nei confronti del cliente business, invece, Telecom si impegna a riparare i guasti della linea telefonica segnalati entro il primo giorno lavorativo successivo a quello della segnalazione. Nel caso in cui il giorno successivo alla segnalazione sia un giorno festivo (domenica o festività annuale) il guasto sarà riparato entro il secondo giorno successivo alla segnalazione. Qualora siano festivi entrambi i giorni successivi alla segnalazione il guasto sarà riparato entro il terzo giorno successivo alla segnalazione. Fanno eccezione i guasti di particolare complessità che verranno riparati tempestivamente.

In caso di ritardo verrà riconosciuto al cliente un indennizzo pari al 50% dell’abbonamento valorizzato ogni 4 settimane o mensilmente, a seconda dello specifico profilo commerciale/offerta sottoscritta, per ogni giorno di ritardo.

Segnalazione guasti Telecom: ricorso alla conciliazione

Indennizzo a parte c'è da dire che Telecom è tenuta a fornire una risposta al reclamo entro 30 giorni dalla ricezione.

Se il cliente non ottiene risposta o si considera non soddisfatto delle misure adottate dal gestore (continua ad avere difficoltà con la gestione della posta o la connessione Internet va e viene come prima), può ricorrere al tentativo obbligatorio di Conciliazione, con un notevole risparmio di tempo e costi rispetto al processo ordinario davanti al Giudice.

Due le strade percorribili:

Tags:  reclamo telefonia

Foto
Free-Photos su Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità