Modulo richiesta sospensione rate finanziamento Agos

Formati     © Moduli.it
DOC   fac simile (a)
PDF
DOC   fac simile (b)
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Modulo da utilizzare nel caso in cui, per gli effetti prodotti dall'epidemia da Coronavirus, il consumatore abbia la necessità di sospendere il pagamento delle rate relative ad un finanziamento in corso con Agos. Il modulo richiesta sospensione rate finanziamento Agos è disponibile nei formati DOC e PDF.

Cosa prevede la legge per i consumatori

Nella situazione emergenziale in cui ci troviamo se vogliamo riferirci unicamente ai consumatori (il Decreto n. 18/2020 ha previsto moratorie su prestiti e linee di credito concessi alle PMI), l'unica possibilità è concessa a coloro che hanno contratto un mutuo per l'acquisto di un immobile destinato ad abitazione principale. Costoro, infatti, possono chiedere la sospensione mutuo per Coronavirus grazie al Fondo di Solidarietà.

Tra i beneficiari vi rientrano non solo i lavoratori dipendenti, a tempo determinato o indeterminato, ma anche lavoratori autonomi e liberi professionisti che riescono a dimostrare un calo nel fatturato relativo al trimestre successivo al 21 febbraio 2020 di oltre il 33% rispetto a quello relativo all’ultimo trimestre del 2019.

A parte questa iniziativa non è stato adottato alcun altro provvedimento specifico in favore dei consumatori, in particolar modo con riferimento al credito al consumo. Dunque nessuna misura ufficiale che preveda una sospensione per finanziamenti personali e cessioni del quinto.

Ciò comporta che Agos, che pure ha manifestato un'ampia disponibilità nel venire incontro alle esigenze dei propri clienti, non ha alcun obbligo di concedere tout court la sospensione dei finanziamenti in corso.

Sospensione finanziamento Agos per emergenza Coronavirus

Come anticipato Agos (come del resto le altre finanziarie) non ha assunto alcuna iniziativa generalizzata rispetto al tema della sospensione delle rate da parte dei consumatori.

È altrettanto vero però che Agos ha da subito dichiarato di rendersi disponibile ad entrare nel merito dei singoli specifici e di fare il possibile per venire incontro alle incessanti richieste dei propri clienti.

Tra le soluzioni possibili:

  • la sospensione per un periodo fino a 6 mesi della quota capitale della rata, oppure 
  • il ricorso alla flessibilità del prodotto Duttilio.

In particolare Duttilo consente:

  • di saltare la rata di finanziamento per un massimo di 3 volte nel corso della durata del prestito (una volta all'anno). Tra una richiesta e l'altra devono passare almeno 6 mesi;
  • di ridurre l'importo della rata. Anche in questo caso come nel precedente, la richiesta può essere avanzata solo a seguito del regolare pagamento di almeno 3 rate del finanziamento. Tre le possibilità nel corso dell'intera durata del prestito e un intervallo di 6 mesi tra una richiesta e l'altra

Emergenza Covid 19: canali di assistenza Agos

Agos comunica ai propri clienti che si sta adoperando in ogni modo per rispondere alle tante richieste che quotidianamente pervengono al Servizio Clienti, tuttavia in considerazione dell'emergenza in atto l'attività potrà subire dei rallentamenti.

Per gestire al meglio questa fase Agos ha anche predisposto due canali specifici:

  • il numero telefonico 02.69943001 attivo da lunedì a venerdì dalle 9:00 alle 17:30
  • la casella di posta emergenzaprestiti@agos.it

Consigli e raccomandazioni

Si raccomanda di non sospendere autonomamente il pagamento delle rate, dunque senza aver prima ottenuto il beneplacito di Agos. Il rischio in questi casi potrebbe essere l'iscrizione nella lista dei "cattivi pagatori".

Non consigliamo neppure l'attivazione di una procedura di reclamo Agos nel caso in cui la sospensione non dovesse essere accordata.

Tags:  coronavirus prestiti credito al consumo

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità