Trasloco linea Vodafone: la procedura per clienti residenziali e business

trasloco Vodafone, trasloco linea Vodafone

Traslocare in una nuova casa comporta tanti cambiamenti: cambia la residenza, il medico di famiglia, il tragitto casa lavoro, i vicini e mille altre cose. Non è detto, però, che debba cambiare anche il tuo contratto di telefonia fissa. In molti casi, infatti, i clienti con linea fissa e/o ADSL hanno la possibilità di mantenere attiva l’offerta sottoscritta con la propria compagnia telefonica. Se sei cliente Vodafone, ad esempio, puoi richiedere online il trasloco Vodafone “spostando” fisicamente la tua linea telefonica fissa da un indirizzo all’altro senza dover obbligatoriamente chiedere la disdetta del contratto.

Come si fa il trasloco linea fissa Vodafone? Non basta staccare il telefono e la Vodafone Station da una presa per spostarli semplicemente in un’atra casa: occorre comunicare l’avvenuto trasferimento alla compagnia, magari accertandosi che sia possibile mantenere la numerazione, l’offerta e il contratto per l’ADSL invariati.

Cosa fare prima di chiedere il trasloco

Per evitare brutte sorprese ti consigliamo di verificare che la zona in cui stai traslocando sia coperta ottimamente dalla rete Vodafone. Come fare?

Collegati al sito www.vodafone.it seleziona la voce “Privati” entra nella sezione “Tariffe e Prodotti” e poi clicca su “Fibra, ADSL e Telefono”. In fondo alla pagina potrai controllare la presenza della rete in fibra nella zona in cui ti stai trasferendo ed eventualmente fare lo speed test.

Qualora avessi un contratto con connessione internet in fibra ottica, ma scoprissi che purtroppo non c’è modo di poterne fruire nella nuova casa, il trasloco Vodafone in sé potrebbe rivelarsi poco interessante. Meglio, in questo caso, procedere alla disdetta Vodafone e contestualmente valutare le offerte degli operatori telefonici concorrenti. 

Trasloco linea Vodafone: procedura per i privati

Se vuoi spostare la tua linea  fissa e l’ADSL o Fibra presso un nuovo indirizzo puoi richiedere il trasloco Vodafone direttamente online, attraverso il sito ufficiale della compagnia www.vodafone.it. Occorre in particolare

  1. selezionare la voce “Privati
  2. passare il mouse sulla voce “Supporto
  3. lasciar aprire il menu a tendina
  4. cliccare su “Trasloco”.

Verrai reindirizzato su una pagina in cui eseguire l’accesso all’Area Fai da te per completare l’operazione (occorre prima registrarsi).

Dopo essere entrati nell’area Fai da te occorre inserire

  • informazioni personali, facilmente reperibili nel contratto o in fattura (dati anagrafici, codice cliente, numero di telefono, ecc.) e 
  • informazioni relative al trasloco, inserendo l’indirizzo attuale e quello in cui ti stai trasferendo. 

Compila tutti i campi con i dati che ti vengono richiesti, fino ad ultimare la procedura.

Quanto prima richiedere il trasloco Vodafone?

Ricorda che la richiesta deve essere inoltrata con qualche giorno di anticipo, rispetto alla data effettiva del trasloco, per dare tempo a Vodafone di effettuare la pratica nella sua interezza.

Per essere precisi il trasloco può essere richiesto da 3 a 30 giorni prima del trasferimento presso il nuovo indirizzo. Piccolo ma rilevante particolare: la richiesta di trasloco, una volta formalizzata, non può essere annullata.

Quali sono i costi da sostenere?

Il costo del trasloco Vodafone fibra o ADSL è di 70 euro, ai quali possono essere aggiunti altri 79 euro, se reputi necessario ricevere anche il supporto all’installazione di tutti i dispositivi Vodafone da parte di un esperto.

Il costo del trasloco e quello dell’installazione vengono addebitati direttamente sul conto telefonico, quindi non dovrai pagare nulla in contanti.

Quali sono i vantaggi del Trasloco Vodafone?

Come abbiamo accennato in precedenza, l’offerta sottoscritta ed eventuali promozioni attualmente in vigore non subiscono variazioni, perché il contratto non viene disdetto. In più mantieni la Vodafone Station e la Internet Key con la SIM al suo interno: non occorre restituire né sostituire le apparecchiature in dotazione.

Non è tutto, perché la compagnia telefonica farà in modo di disattivare automaticamente la linea ADSL attivandola presso il nuovo indirizzo. Naturalmente i tempi dell’attivazione potrebbero non coincidere con quelli del trasloco, tuttavia potrai comunque utilizzare la Vodafone Station inserendo la Internet Key nell'apposito spazio.

Subentro e trasloco sono due cose distinte?

Si, dunque attenzione a non confonderli. Il subentro Vodafone, infatti, prevede la modifica del titolare del contratto che da Tizio passa a Caio. Nel trasloco, invece, la linea resta sempre a nome di Tizio, che da via Tal dei Tali si sposta in via dei Celeberrimi.

Come fare il trasloco Vodafone Business

La procedura per i clienti business è la stessa, ma i tempi e il costo delle operazioni sono diversi.

Come si inoltra la richiesta di trasloco Vodafone Partita Iva? È semplicissimo. Occorre collegarsi al sito ufficiale www.vodafone.it, selezionare la pagina relativa alle aziende e poi cliccare su una delle tre opzioni possibili

  • Partita Iva e professionisti
  • Piccole e medie aziende
  • Grandi aziende.

Verrai reindirizzato sulla pagina specifica e da qui potrai

  1. passare il mouse su “Supporto
  2. poi scorrere il menu relativo ad “ADSL e Rete Fissa
  3. e cliccare su “Trasloco, subentro e recesso”.

Si aprirà una pagina di assistenza, completa dei link utili per inoltrare la richiesta online. Anche in questo caso, il luogo virtuale dal quale inoltrare la richiesta è l’Area Fai da te riservata ai clienti Vodafone.

Una volta entrato nell’area Fai da te potrai compilare la modulistica per il trasloco, inserendo

  • codice cliente, partita IVA, nominativo, numero di telefono e indirizzo email del referente di contatto;
  • il giorno in cui desideri che venga eseguito il trasloco;
  • l’indirizzo della sede attuale, l’indirizzo di destinazione e l’indirizzo a cui vuoi che vengano spedite le fatture.

Occorre naturalmente accettare le condizioni di trasloco e poi inviare telematicamente la richiesta.

Quanto prima chiedere il trasloco Vodafone business?

Sebbene sia molto pratica, la richiesta di trasloco della linea fissa aziendale va effettuata con almeno 40 giorni di anticipo rispetto alla data dell’effettivo trasloco.

Costi del trasloco per partite IVA

Il costo delle operazioni, che comprendono la procedura di disattivazione e riattivazione della linea, inclusa la visita del tecnico specializzato è di 80 euro + iva che verranno addebitati direttamente nella fattura non fiscale.

Come rivolgersi al Servizio Clienti Vodafone

I clienti privati possono chiamare il numeri:

  • 190 (gratuito per numeri Vodafone) per ricevere assistenza da parte degli operatori. Il servizio è attivo tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 22.00. Dalle ore 22.00 alle 8.00 è possibile solo bloccare la SIM in caso di furto o smarrimento;
  • 800 100 195 (gratuito per numeri di rete fissa o numeri mobili di altri operatori) che è attivo tutti i giorni, sempre dalle ore 8.00 alle ore 22.00; o +39 349 2000190 (gratuito dall’estero) è attivo dalle 8:00 alle 22:00 ora italiana;
  • 193 attivo dalle ore 8.00 alle ore 22.00, è dedicato ai clienti Vodafone Exclusive;
  • 199 900 900 attivo dalle 8.00 alle 23.00, è dedicato esclusivamente all'assistenza su Vodafone TV.

I clienti aziendali e i liberi professionisti titolari di partita iva possono rivolgersi ai numeri:

  • 42323, attivo dalle 8.00 alle 22.00; o +39 348 2002323, per sole chiamate dall’estero, è attivo dalle 8.00 alle 22.00 ora italiana;
  • 800 227 755, attivo dalle 8.00 alle 22.00, è gratuito per numeri di rete fissa o numeri mobili di altri operatori.

Eventuali richieste scritte possono essere inoltrate tramite posta, ai seguenti indirizzi:

  • I clienti in possesso di un abbonamento Vodafone mobile possono scrivere a Casella postale 190 - Ivrea (TO)
  • I clienti titolari di abbonamenti con la rete fissa Vodafone possono scrivere a Casella postale 109 - Asti (AT)

Tempi per effettuare il trasloco Vodafone

Secondo quanto riportato dalla compagnia telefonica nella Carta dei Servizi, gratuitamente consultabile sul sito ufficiale di Vodafone, il tempo massimo per l’attivazione del servizio fisso e per il trasloco dell’utenza è di 60 giorni solari.

In caso di ritardo sarebbe possibile ottenere un indennizzo di 10 euro per ogni giorno di ritardo per ogni ordine ricevuto fino ad un massimo di 300 euro. Chiaramente ciò non vale per quei contratti il cui trasloco viene concordato col cliente ad oltre 60 giorni dall’invio della richiesta.

Problemi con il trasloco: reclami ed eventuali indennizzi

Se riscontri dei disservizi in merito alla procedura di trasloco puoi segnalarli al Servizio Clienti mediante l’invio di un reclamo formale.

A tal proposito è possibile inviare il modulo di reclamo Vodafone tramite

  • PEC alla casella di posta elettronica vodafoneomnitel@pocert.vodafone.it o
  • raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo: Vodafone BV Ufficio Reclami Casella Postale 190 10015 Ivrea (Torino).

In alternativa è possibile chiamare i numeri predisposti per l’assistenza clienti o collegarti al sito www.vodafone.it e visitare la pagina “Contattaci”. Per ulteriori informazioni ti consigliamo di consultare la guida dedicata al reclamo Vodafone.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio