Dichiarazione sostitutiva di certificazione antimafia

Formati     © Moduli.it
DOC   fac simile (a)
PDF interattivo   fac simile (b)
PDF   fac simile (c)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Fac simile autocertificazione antimafia con cui si dichiara che nei propri confronti non sussistono le cause di divieto, di decadenza o di sospensione previste dall’art. 67 del D.Lgs. n. 159/2011.

Il certificato antimafia è una cosa diversa?

Fondamentalmente si. Si tratta di un documento composto da Comunicazione e Informazione Antimafia e che viene rilasciato dalla Prefettura a tutte le imprese che, ad esempio, ne fanno richiesta per:

  • acquisire licenze e autorizzazioni al commercio
  • iscriversi negli albi degli appaltatori
  • ottenere concessioni e abilitazioni per lo svolgimento di attività imprenditoriali
  • partecipare ad appalti di opere e lavori pubblici

In pratica il certificato antimafia rilasciato dalla Prefettura attesta la sussistenza o meno nei confronti di un determinato soggetto di una delle cause di decadenza, sospensione o divieto di cui all'articolo 67 del D.Lgs. n.159/2011. 

La certificazione antimafia ha validità 6 mesi.

I moduli per la richiesta del certificato antimafia, da compilare e trasmettere via PEC, sono disponibili sul sito della Prefettura del luogo in cui l'impresa o il professionista ha la sua sede legale.

Perché viene richiesta la documentazione antimafia?

L'obiettivo è verificare l'affidabilità e la moralità delle imprese con le quali la PA stipula rapporti contrattuali o alle quali la stessa concede autorizzazioni, licenze e permessi. 

Così qualora all'interno dell'impresa dovessero riscontrarsi possibili infiltrazioni mafiose, a quest'ultima verrebbe automaticamente precluso ogni rapporto con l’Amministrazione. Eventuali benefici economici concessi, forniture affidate o gare aggiudicate verrebbero immediatamente revocati.

Quando viene rilasciato il certificato antimafia?

Il suo rilascio è subordinato alla preventiva iscrizione del soggetto richiedente alla cosiddetta "White List", ossia una banca dati in cui sono iscritti fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativo di infiltrazione mafiosa ed operanti nei settori esposti maggiormente a rischio.

Quando il certificato può essere sostituito dall'autocertificazione antimafia?

Il certificato rilasciato dalla Prefettura può essere sostituito dall'autocertificazione antimafia solo per:

  • contratti relativi a lavori o forniture dichiarati urgenti;
  • rinnovo di provvedimenti di già disposti e autorizzati;
  • attività private intraprese dal privato con segnalazione certificata di inizio attività alla P.A. competente;
  • attività sottoposte alla disciplina del silenzio assenso.

Come utilizzare l'autocertificazione antimafia

Ai sensi dell’art. 38 D.P.R. 445 del 28/12/2000 l'autocertificazione antimafia è sottoscritta dall’interessato in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritta e inviata unitamente a copia fotostatica, non autenticata, di un documento di identità del sottoscrittore all’Ufficio competente via fax, PEC, tramite un incaricato, oppure a mezzo posta.

Tags:  fedina penale

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità