Fac simile autorizzazione dell’avente titolo sull'immobile per forniture gas e luce

Formati     © Moduli.it
DOC
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

L'autorizzazione dell’avente titolo sull’immobile è una dichiarazione che va compilata nel caso in cui l'immobile per il quale si richiede la fornitura di gas e/o luce sia stato concesso in usufrutto, uso o abitazione e il contratto energetico venga sottoscritto da un soggetto diverso dall’avente titolo sull’immobile: ad esempio la moglie o la convivente richiede la fornitura per un appartamento di cui è proprietario esclusivo il marito o il convivente.

In particolare l'autorizzazione dell’avente titolo sull’immobile va rilasciata nel caso in cui nel modulo di dichiarazione sostitutiva dell'avente titolo sull'immobile per forniture gas e luce sia stato barrato uno tra i seguenti titoli:

  • Usufrutto
  • Diritto d’uso ex art. 1021 c.c
  • Diritto di abitazione ex art. 1022 c.c.
Stando all'esempio fatto la moglie o convivente inserisce, in qualità di richiedente la fornitura, i propri dati nel modulo relativo al titolo di occupazione dell'immobile per forniture gas e luce, barrando la casella "Uso", "Usufrutto" o "Abitazione", mentre il marito o convivente compila questa autorizzazione. Questo implica che dovranno essere allegate le copie dei documenti di riconoscimento di entrambi.

Come compilare l'autorizzazione dell'avente titolo sull'immobile

Sul modello di dichiarazione occorre indicare innanzitutto dati e recapiti dell’avente titolo sull'immobile. Se questi è una società, associazione, cooperativa o altro soggetto giuridico, occorre specificare denominazione/ragione sociale, codice fiscale, partita iva e nome del soggetto che lo rappresenta.

Subito dopo vanno riportati i dati dell'immobile (indirizzo e dati catastali) e barrata una delle caselle relative al titolo sull'immobile:

  • Proprietà
  • Locazione / Comodato d’uso
riportando gli estremi della registrazione (tipologia di documento, ufficio di avvenuta registrazione, data, numero di registrazione). Ci riferiamo ad esempio all'atto notarile, al provvedimento giudiziario (sentenza, ordinanza, decreto), ad una scrittura privata, ad una denuncia di successione, al provvedimento di assegnazione di un alloggio pubblico e via discorrendo.

A questo punto il dichiarante non deve far altro che specificare nome, cognome, luogo e data di nascita e codice fiscale del soggetto in favore del quale ha messo a disposizione l'immobile. Se si tratta di una persona non fisica ma giuridica, vanno riportati denominazione, codice fiscale e partita IVA.

L'autorizzazione dell’avente titolo sull’immobile va altresì compilata nel caso in cui l’atto di acquisizione del titolo sull’immobile (es. locazione/comodato) risulti in corso di registrazione.

Ricordiamo che, stando alle disposizioni del D.P.R. n. 445/00, le istanze che contengono dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà, sono valide solo se inviate con una fotocopia, in carta semplice, di un documento di riconoscimento valido del dichiarante.

Il modulo di autorizzazione dell’avente titolo sull’immobile con i relativi allegati vanno consegnati allo sportello o trasmessi ai recapiti indicati dalla compagnia energetica con cui si sottoscrive il contratto di fornitura.

Tags:  bolletta gas bolletta elettrica bolletta luce subentro voltura

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità