Come ricorrere se la banca paga per errore un assegno

ricorso pagamento assegno

Può accadere che un assegno da voi emesso in favore del Sig. Rossi venga da quest'ultimo smarrito o allo stesso sottratto e presentato all'incasso dal Sig. Bianchi. In un caso del genere qualora il funzionario addetto allo sportello non provvedesse, al momento del pagamento, all'identificazione dell'effettivo beneficiario (sig. Rossi), commetterebbe una palese violazione dei propri doveri e la banca sarebbe tenuta a risarcire i danni da voi subiti.

La banca, infatti, è tenuta per legge a controllare con la massima prudenza e diligenza che chi si presenta allo sportello per il pagamento di un assegno ne sia l'effettivo beneficiario.Per cui se la banca effettua il pagamento in favore di chi non è legittimato non è liberata dalla originaria obbligazione finché non paga al prenditore esattamente individuato.

Analoga responsabilità della banca sussiste qualora venga pagato un assegno palesemente contraffatto per un importo ben superiore a quella per il quale l'assegno era stato emesso.

In entrambi i casi vi offriamo il fac simile per chiedere il risarcimento alla banca.

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio