Patente di guida: cosa fare se cambia la residenza

cambio residenza patente 2015 , cambio residenza patente cosa fare

Da tempo ormai il cittadino non deve più rivolgersi alla Motorizzazione civile per l'aggiornamento di indirizzo sulla patente e al Pubblico Registro Automobilistico (P.R.A.) per la carta di circolazione, ma direttamente all'Ufficio Anagrafe o all'Urp del proprio comune.

In particolare il cittadino che sposta la propria residenza deve denunciare il trasferimento all'amministrazione comunale, entro 20 giorni da quando questo è avvenuto.

La comunicazione deve essere effettuata attraverso questo modello e il cambio di residenza deve essere effettivo entro due giorni dalla data di ricevimento della richiesta da parte degli uffici del comune. Il servizio è gratuito. Per maggiori informazioni si simanda alla lettura dell'articolo "Cambiare la residenza in tempo reale: questi i moduli".

La predetta procedura non è prevista per le carte di circolazione degli autobus, dei veicoli destinati al trasporto di cose di massa complessiva superiore a 6 tonnellate, dei taxi, dei veicoli adibiti a noleggio con conducente e dei veicoli intestati a persone giuridiche per i quali occorre rivolgersi alla Motorizzazione Civile.

Il comune ricevente la dichiarazione provvede direttamente a comunicare all'Ufficio Centrale Operativo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti i nominativi dei titolari di patente e carta di circolazione che hanno effettuato il cambio di residenza.

Attenzione: il cambio di residenza viene solamente annotato al Ced (Centro elaborazione dati) della Motorizzazione. Questo significa che il Ministero non spedisce più, presso la nuova residenza, il tagliando adesivo con i dati aggiornati, da applicare sulla patente di guida. Infatti dal 2 febbraio 2013 per effetto dell'entrata in vigore del nuovo Codice della Strada (Decreto Legislativo 16 gennaio 2013, n.2), è stata eliminata la procedura di ristampa dei tagliandi adesivi di aggiornamento.

Sempre dal 2 febbraio 2013 sulla nuova patente di guida è stata eliminata l'indicazione della residenza del titolare. Ciò nonostante specifica che la patente di guida rilasciata in Italia, anche se sprovvista del dato sulla residenza, continua a mantenere, sul territorio nazionale, la natura di documento di identità personale.

Per i cittadini stranieri la procedura si avvia soltanto se sono in possesso di documenti (patente o carta di circolazione) italiani.

Rinnovo, smarrimento o furto patente di guida

Ricordiamo che dal 9 Gennaio 2015 sono entrate in vigore le nuove procedure per il rinnovo della patente di guida. Per sapere cosa fare potrebbe essere utile leggere l'articolo "Come rinnovare la patente di guida".

In caso di smarrimento, sottrazione o distruzione della propria patente di guida, consigliamo invece di leggere questo articolo: "Smarrimento o furto della patente di guida: ecco cosa fare".

Documenti correlati



Lascia un commento
Attenzione: prima di inviare una domanda, controlla se è già presente una risposta ad un quesito simile.

I pareri espressi in forma gratuita dalla redazione di Moduli.it non costituiscono un parere di tipo professionale o legale. Per una consulenza specifica è sempre necessario rivolgersi ad un professionista debitamente qualificato.

Obbligatorio