Canone Rai: il rimborso si chiede anche online

canone rai 2016, canone rai 2016 rimborso

Se hai pagato due volte il canone Rai oppure ti è stato addebitato in bolletta elettrica un importo errato, puoi chiedere il rimborso all’Agenzia delle Entrate, che dal 15 settembre 2016 ha attivato una speciale applicazione web sul proprio portale per rendere più agevole l'inoltro della domanda. Ecco come svolgere correttamente la procedura.

Canone Rai: rimborso online in poche mosse

Per chiedere il rimborso del canone Rai è necessario aver corrisposto l’importo e possedere i requisiti per effettuare la domanda. Puoi verificare la legittimità della richiesta leggendo l’articolo “Rimborso canone Rai: quando e come chiederlo”, nel quale sono indicati tutti i casi in cui ai contribuenti può essere riaccreditato l’importo relativo all’abbonamento tv indebitamente corrisposto.

Come abbiamo anticipato nella prima parte del testo, il 15 settembre 2016 è stata attivata la procedura online per chiedere il rimborso del canone Rai. La domanda di rimborso telematica avviene in questo modo: il richiedente, provvisto di pc e connessione ad internet, deve recarsi sul portale del Fisco www.agenziaentrate.gov.it ed accedere ai servizi online tramite le credenziali Fisconline o Entratel. Chi non possiede le credenziali deve registrarsi al sito, dunque attendere che la procedura sia completa, per poi accedere alla propria area riservata e cliccare sull’applicazione che consente di chiedere il rimborso del canone rai.

Grazie all’attivazione della procedura telematica gli utenti potranno effettuare la richiesta di rimborso al Fisco senza spostarsi dal proprio divano, in modo sicuro e veloce. Non è possibile chiedere il riaccredito delle somme relative all’abbonamento tv degli anni precedenti, ma ai meno esperti l’Agenzia delle Entrate offre la possibilità di inoltrare la domanda di rimborso anche tramite posta raccomandata. L’indirizzo a cui spedire la lettera è il seguente:

AGENZIA DELLE ENTRATE, DIREZIONE PROVINCIALE 1 DI TORINO
UFFICIO DI TORINO 1, S.A.T. SPORTELLO ABBONAMENTI TV
CASELLA POSTALE 22 - 10121 TORINO

Puoi chiedere il rimborso del canone Rai tramite questo modulo di richiesta rimborso canone Rai al quale dovrai allegare anche una copia del documento d’identità in corso di validità. Per facilitarti ulteriormente la redazione della richiesta di rimborso canone rai, in allegato al modulo, trovi anche le relative istruzioni di compilazione.

Canone Rai: i dubbi degli italiani e le risposte dell’AE

Le novità inerenti il canone rai, a cominciare dall’addebito sulla bolletta elettrica, fino alle modalità per richiederne l’esenzione o il rimborso, hanno destato l’attenzione di milioni di contribuenti italiani, i quali hanno giustamente riversato i loro dubbi all’Agenzia delle Entrate. Le domande frequenti sono finite nella pagina relativa alle FAQ dell’Agenzia e sul nostro portale. A questo proposito, infatti, abbiamo scritto “Canone Rai in bolletta: rispondiamo alle vostre domande” e “Canone Rai: analisi dei casi concreti”. Qualora i tuoi dubbi riguardassero specificatamente le modalità di rimborso canone Rai, invece, troverai le risposte che cerchi in questo articolo.

Documenti correlati