Chiusura conto Fineco: fac simile editabile

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

In questa scheda è disponibile il modulo chiusura conto corrente Fineco, ovvero il modello che può essere presentato in filiale o inoltrato tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, per richiedere il recesso dal contratto sottoscritto con l'istituto bancario o per esercitare il diritto di ripensamento, nel caso in cui l'adesione sia avvenuta a distanza (per telefono oppure online) o fuori dalle filiali dell'istituto.

Perché chiudere conto Fineco

Non v'è dubbio che FinecoBank rappresenti oggi una delle realtà più solide ed efficienti del panorama bancario internazionale. Le condizioni offerte dal conto corrente sono estremamente vantaggiose e competitive, così come quelle offerte dalla piattaforma di trading Online, la più usata in Italia.

Può capitare comunque che il cliente decida di chiudere il conto perché ad esempio

  • la banca improvvisamente comunica un aumento delle commissioni e delle spese di tenuta conto;
  • l'ufficio preposto nega la concessione di un prestito o il rilascio di una carta revolving;
  • sorge una controversia con l'istituto per via di un addebito non dovuto, un bonifico non eseguito, ecc.;
  • si trasferisce in una zona dove non sono presenti agenzie o banche di appoggio (come Unicredit);
  • decide di aprire un conto corente postale;
  • ecc.
E' bene precisare comunque che il cliente, come la banca del resto, hanno il diritto di recedere dal rapporto in qualsiasi momento, dandone comunicazione scritta con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno e con preavviso di almeno 1 giorno, senza dover necessariamente specificarne il motivo.

Cosa fare prima di chiudere il conto Fineco

E' bene ricordare che il recesso dal rapporto di conto corrente determina automaticamente il recesso di servizi ad esso connessi: addebito delle utenze, del canone locazione, del canone telepass, delle rate per prestiti, mutui o leasing, bonifici continuativi, accrediti (ad es. pensione, stipendio, ecc.).
 
Per questo motivo è importante prima di recedere dal contratto, provvedere all'apertura di un conto corrente presso un diverso istituto, così da poter operare il trasferimento del saldo residuo e garantire la continuità nella gestione delle utenze e dei servizi di banking.

Modulo chiusura conto Fineco: come compilarlo

Il modello in questtione è molto semplice da compilare. In pratica occorre inserire:

  • il numero di conto;
  • i dati personali del titolare del rapporto di conto corrente;
  • gli estremi del conto su cui la banca dovrà trasferire l'eventuale saldo residuo: numero del conto corrente, nome del titolare, nome della banca, indirizzo della filiale e codice iban.

Nel caso in cui si fosse titolari di un deposito titoli (sono state acquistate azioni, titoli di stato, fondi comuni, ecc.) presso la medesima banca, si potrebbe trasferire anche quest'ultimo sul nuovo conto: l’importante è, anche stavolta, precisare il numero del conto titoli, il nome della banca e l’ubicazione dell’agenzia.

Nel caso di rapporti cointestati a firme disgiunte il recesso può essere esercitato anche su richiesta di uno solo dei cointestatari, che dovrà avvertire tempestivamente gli altri.

Dove spedire la richiesta di estinzione

Il modulo va spedito tramite raccomandata con avviso di ricevimento all'indirizzo:

FinecoBank S.p.A. 
Ufficio Back Office Contratti
Via Rivoluzione d'Ottobre 16
42123 Reggio Emilia.

Chiaramente si può evitare di effettuare la spedizione recandosi personalmente in una dei 400 Fineco Center presenti in tutta Italia o in una delle Filiali UniCredit.

Cosa allegare al modulo

Il cliente per ottenere l’estinzione del rapporto di conto corrente, deve inviare alla Banca i moduli di assegni non utilizzati, ovvero la dichiarazione di avvenuta distruzione dei medesimi, le carte di debito, le carte di credito e le carte Viacard, nonché ogni altra documentazione relativa ad ulteriori servizi accessori.

Costo chiusura conto Fineco

La chiusura del conto non comporta penalità o spese di alcun tipo per il cliente. Fineco potrà richiedere, tuttavia, il rimborso delle spese sostenute in relazione a servizi aggiuntivi chiesti dal cliente.

Quanto tempo occorre per la chiusura del conto Fineco

La banca a partire dalla ricezione della documentazione di cui sopra, ha a disposizione 7 giorni lavorativi per procedere all’estinzione del rapporto.

Tale tempistica va incrementata 

  • di 1 giorno lavorativo in presenza di addebito di utenze e RID;
  • di 4 giorni lavorativi in presenza di carte di debito o di carte di debito internazionali;
  • dei giorni lavorativi necessari per il ricevimento dell’ultimo rendiconto da parte dell’emittente in presenza di carta di credito;
  • dei giorni lavorativi necessari per il ricevimento del rendiconto successivo alla chiusura dei servizi di Telepass e Viacard, ove presenti, da parte di Società Autostrade;
  • dei giorni lavorativi necessari per l’estinzione degli ulteriori servizi collegati al conto corrente (es. conto deposito titoli).

In ogni caso Fineco informa che l'estinzione del conto corrente può essere effettuata solo a seguito del pagamento da parte del cliente di tutto quanto dovuto.

Va aggiunto che qualora la banca ritardasse oltre misura l'estinzione del rapporto, il cliente avrebbe diritto a ricevere un indennizzo di 40 euro maggiorato per ciascun giorno di ritardo di un ulteriore importo commisurato alla disponibilità esistente sul conto di pagamento. Questo il modulo di richiesta indennizzo per ritardo trasferimento conto corrente da presentare o spedire alla banca.

Tags:  conto corrente banche

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità