Modulo contestazione addebito carta di credito

Formati     © Moduli.it
DOC   fac simile (a)
DOC   fac simile (b)
DOC   fac simile (c)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

In questa scheda sono disponibili due fac simile di lettere, entrambi in formato doc, con cui effettuare una contestazione nel caso in cui dall’estratto conto della carta di credito risultano degli addebiti non autorizzati o per importi superiori a quelli autorizzati. L'obiettivo è ottenere il riaccredito delle relative somme.

Contestazione addebito carta di credito: in che termini effettuarla

La contestazione va effettuata per iscritto entro e non oltre 60 giorni dal ricevimento dell'estratto conto.

Modulo contestazione addebito carta di credito: come compilarlo

Nel modulo disconoscimento operazioni carta di credito, oltre ai dati anagrafici e di recapito del titolare della carta, è importante precisare:

  • la data in cui si è ricevuto l'ultimo estratto conto;
  • il tipo di addebito che si contesta, precisando l’importo, la data dell’operazione e l’esercizio che lo ha effettuato;
  • il motivo per cui si contesta l’addebito.

Con riferimento a quest’ultimo punto si può precisare ad esempio che:

  • il titolare della carta non ha mai effettuato alcun acquisto presso quel determinato esercizio, né ha mai autorizzato alcuna persona a utilizzare la propria carta di credito; oppure
  • la transazione è stata registrata per un importo superiore a quanto effettivamente pagato dal titolare della carta, come risulta dal tagliando, ricevuta o scontrino che si allega in copia; oppure
  • per l’operazione di acquisto effettuata sul sito Internet www……… il cliente ha esercitato il diritto di ripensamento, dunque l’acquisto è da considerarsi nullo; oppure
  • per l’operazione di acquisto effettuata sul sito Internet www……… , il cliente non ha mai ricevuto la merce oppure ha provveduto alla sua restituzione in quanto la stessa è risultata difettosa o non conforme all'ordine; oppure
  • il tasso di cambio applicato non è corretto (ad esempio per transazioni effettuate fatte in paesi extra UE); oppure
  • il titolare della carta ha effettuato una sola transazione, ma lo stesso importo è stato addebitato più volte dall’esercente; oppure
  • l’importo relativo alla transazione effettuata è stato pagato con altri mezzi (assegno, bonifico, contanti …). Si allega prova dell’avvenuto pagamento.

Per uno di questi motivi si invita la società che ha emesso la carta a provvedere, dopo le opportune verifiche, allo storno della somma illegittimamente addebitata.

Cosa allegare al modulo contestazione addebito su carta di credito

Il modulo contestazione addebito carta di credito una volta compilato, va stampato e sottoscritto. E’ importante allegare al modulo ogni documentazione che il titolare della carta ritenga sia utile a rafforzare la propria tesi: copia della ricevuta o scontrino, documento che attesta l'avvenuta restituzione della merce all'esercente, copia della denuncia rilasciata presso le Autorità competenti nel caso di furto o smarrimento e così via.

Non dimenticare come al solito di allegare la copia dell’estratto conto e quella di un valido documento di identità.

A questo punto il modulo contestazione addebito carta di credito e il resto della documentazione vanno inseriti in una busta e spediti mediante raccomandata a.r. alla società che ha emesso la carta e/o alla banca.

Per altri dettagli leggi il posto dedicato al disconoscimento addebito carta di credito.

Tags:  carta di credito

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità