Contratto di prestazione occasionale: fac simile per Libretto famiglia

Formati     © Moduli.it
DOC
PDF
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Fac simile di scrittura privata con cui una persona fisica, non nell’esercizio dell’attività professionale o d’impresa, conferisce ad un soggetto l’incarico di svolgere determinate prestazioni pagabili attraverso lo strumento del libretto famiglia.

Quando si utilizza il contratto di prestazione occasionale

Il fac simile scaricabile da questa scheda va utilizzato nel caso in cui una famiglia o comunque un privato (dunque non un'impresa o un professionista) intenda fruire delle prestazioni sporadiche e saltuarie offerte da un soggetto terzo.

In particolare il fac simile di contratto serve per definire nel dettaglio le prestazioni relative a:

  • piccoli lavori domestici, inclusi i lavori di giardinaggio, di pulizia o di manutenzione;
  • assistenza domiciliare ai bambini e alle persone anziane, ammalate o con disabilità;
  • insegnamento privato supplementare.

Quali dati riportare sul contratto

Nel contratto vanno innanzitutto riportate le generalità del committente e del prestatore e le attività da svolgere, specificando chiaramente che le prestazioni saranno inquadrate come lavoro occasionale, dunque come lavoro saltuario e non continuativo, ai sensi dell’art. 54 bis, legge 21 giugno 2017, n. 96 di conversione del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50.

Occorre, inoltre, precisare 

  • la data di inizio e fine della prestazione e il numero complessivo delle ore impiegate;
  • l’utilizzo del “libretto famiglia” come strumento di pagamento.

Il committente si impegna a non revocare unilateralmente il contratto, se non in caso di grave inadempimento che renda non proseguibile il rapporto fiduciario instaurato. In ogni caso il recesso deve essere comunicato rispettando il termine di preavviso previsto dal contratto.

Pagare la prestazione occasionale tramite il libretto famiglia 

Il corrispettivo dell'opera prestata viene corrisposto attraverso il “libretto famiglia”, composto da titoli di pagamento del valore nominale di 10 Euro, importo finalizzato a compensare attività lavorative di durata non superiore a un’ora.

Nei 10 euro sono ricompresi i contributi Inps e Inail, con un netto ijn favore del lavoratore di 8 euro.

Cosa allegare al contratto di prestazione occasionale

Al contratto occorre allegare la dichiarazione di prestazione occasionale. Si tratta di un modello con cui il prestatore afferma di non superare il limite annuo di euro 5.000 per effetto del cumulo dei compensi derivanti dal presente contratto e da altri incarichi di lavoro occasionale. 

Ricordiamo che anche il committente, con riferimento alla totalità dei prestatori, non può erogare compensi di importo complessivamente  superiore a 5.000 euro. Nei confronti dello stesso prestatore, invece, la soglia massima è di 2.500 euro.

Documenti correlati
 
Social
 
Utilità