Diritto di uso esempio

Formati     © Moduli.it
DOC   fac simile (a)
PDF interattivo   fac simile (b)
Dichiaro di aver preso visione della nota informativa e di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo del portale

Descrizione

Il fac simile costituzione diritto d'uso è una scrittura privata con cui il una persona (concedente), proprietaria di un determinato immobile concede ad un’altra persona (usuario), che accetta, il diritto d'uso su detto immobile esclusivamente per i bisogni suoi e della sua famiglia.

Cosa si intende per diritto d'uso

Il diritto d'uso è un diritto reale di godimento. In particolare l'uso consiste nel diritto di servirsi di un bene, e se fruttifero, di raccoglierne i frutti limitatamente ai bisogni propri e della propria famiglia (art. 1021 C.C.). Il diritto d'uso può essere acquisito per testamento, per contratto (ad es. per donazione) o per usucapione.

Anche l'abitazione è un diritto reale di godimento, più precisamente il diritto di abitare una casa limitatamente ai bisogni propri e della propria famiglia (art. 1022 C.C.). Dal nostro portale è possibile scaricare un

Dunque entrambi sono diritti reali di godimento, ma mentre il diritto d'uso può essere concesso per ogni tipo di bene, sia mobile che immobile, il diritto di abitazione può avere ad oggetto solo beni immobili destinati all'uso abitativo.

Inoltre la persona che gode del diritto d'uso può trarre dalla cosa tutti i vantaggi e i frutti che desidera, chiaramente nel limite dei fabbisogni suoi e della sua famiglia. Non solo: se l'oggetto è un immobile, il titolare del diritto d'uso può anche utilizzarlo come ufficio, negozio o magazzino. Cosa che non è possibile con il diritto di abitazione: in questo caso il titolare del diritto può solo andarci a vivere con la propria famiglia, dunque non può utilizzarlo per aprirci uno studio professionale, non può cederlo ad altri, tantomeno concederlo in affitto.

Il diritto d'uso e di abitazione si distinguono altresì dal diritto di usufrutto sotto l'aspetto quantitativo: l'usuario ha le stesse facoltà dell'usufruttuario, ma solo entro il limite indicato.

Dato il loro carattere personale, a differenza dell'usufrutto, i diritti di uso e di abitazione non si possono cedere o dare in locazione. Dunque maggiori poteri e libertà per l'usufruttuario, che tuttavia non può modificare la destinazione economica di bene, per intenderci non può trasformare un appartamento in uso abitativo in uno studio professionale.

Sul nostro portale è disponibile per il download un fac simile di

Il diritto d'uso, al pari del diritto di abitazione e di usufrutto, si estingue con la morte del titolare. Questo significa che non può formare oggetto di disposizione testamentaria.

Chi ha l'uso di un fondo e ne raccoglie tutti i frutti è tenuto alle spese di coltura, alle riparazioni ordinarie e al pagamento dei tributi come l'usufruttuario.

La durata del diritto non può eccedere la vita del titolare, se persona fisica, o trent'anni, se persona giuridica.

Tags:  abitazione

Foto
Pixabay
Documenti correlati
 
Utilità